VALSUSA, NUOVO RIFUGIO PER I MIGRANTI A OULX: DAL MINISTERO 240MILA EURO FINO AL 2021

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Il nuovo rifugio dei migranti nell’ex casa per ferie dei Salesiani (al centro), vicino alla chiesa Abadia

OULX – Il nuovo rifugio dei migranti a Oulx sorgerà nell’ex casa per ferie dei Salesiani. L’edificio, di quattro piani, si trova dietro la zona dell’oratorio, a fianco della chiesa Abadia ed è visibile dal prato davanti alla chiesa. Il cancello di ingresso è su viale degli Alpini, di fronte alla caserma. L’acquisto della struttura sarà effettuato dalla Fondazione Magnetto: “Le procedure sono ancora in corso, comunque si tratta di un’ottima soluzione per l’accoglienza dei migranti – spiega il sindaco Terzolo – la struttura è ampia ed è l’ideale per ospitare famiglie. Sarà separata dal resto delle strutture salesiane e dall’oratorio, garantendo la massima sicurezza”. Il nuovo rifugio potrà offrire 70 posti letto per l’accoglienza temporanea dei migranti, è dotato di una cucina industriale, un refettorio e stanze più piccole per ospitare meglio le famiglie, oltre a locali adibiti per gli ambulatori sanitari.

IL COMUNICATO STAMPA DELLA PREFETTURA DI TORINO

Si è svolto giovedì 16 settembre in Prefettura a Torino un incontro a cui hanno partecipato il Capo Dipartimento delle Libertà Civili e Immigrazione del Ministero dell’Interno, Prefetto Michele di Bari, l’Arcivescovo Cesare Nosiglia, il Prefetto di Torino, Claudio Palomba, i Sindaci dei Comuni di Bardonecchia, Oulx e Claviere e le Associazioni del Terzo Settore.

Nel corso della riunione sono stati illustrati i risultati raggiunti nell’ambito del Progetto Migralp che ha consentito, sin dagli inizi del 2018 ad oggi, di fornire il primo soccorso e l’assistenza sanitaria a quei migranti, soprattutto famiglie con bambini piccoli, che cercano di attraversare la frontiera alpina, anche in condizioni meteo molto avverse.

Il modello, frutto di collaborazione tra le varie istituzioni coinvolte e il Terzo Settore, prevede sia che venga prestata assistenza sanitaria dalla Croce Rossa di Susa e dall’Associazione Rainbow Africa, sia la messa a disposizione di posti in accoglienza d’emergenza forniti dall’Associazione Talità e dai numerosi volontari che si preoccupano di assicurare cibo e vestiario ai migranti presenti nelle zone montane.

I contributi finanziari garantiti dal Ministero dell’Interno (che ha confermato un contributo di 240mila euro per il rifugio fino alla fine dell’anno ndR), dalla Diocesi di Susa e dalla Fondazione Magnetto hanno reso possibile fornire assistenza ed accoglienza d’urgenza nei locali del Rifugio Massi ad Oulx. I Comuni di Oulx, Bardonecchia e Claviere sono coinvolti a pieno titolo nella progettazione e forniscono supporto amministrativo a tutti gli Enti coinvolti.

Al termine dell’incontro il Capo Dipartimento, nel ringraziare per il lavoro svolto, ha sottolineato come la sinergia interistituzionale può rispondere efficacemente alle sfide che questo periodo storico, caratterizzato anche da flussi migratori, ci pone quotidianamente.

Per rispondere maggiormente a tali esigenze, verrà acquisita una struttura dei Salesiani ad Oulx da parte della Fondazione Magnetto che potrà offrire 70 posti letto per l’accoglienza temporanea dei migranti oltre a locali da adibire ad ambulatori sanitari.

Un ulteriore contributo ministeriale stanziato potrà integrare le risorse già erogate dalla Diocesi e dalla Fondazione Magnetto.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

19 COMMENTI

  1. E poi qualcuno ha il coraggio di lamentarsi che in valle non si fa niente per il turismo. Avete visto che bella struttura? E tutto gratis? E per turisti che porteranno un sacco di ricchezza in valle?

  2. Mentre gli italiani devono essere stanati casa per casa col vaccino mutante per l’influenza inesistente…per i più fortunati turisti da tutto il mondo albergo all inclusive…

  3. Forse ho capito male : ci si organizza , per meglio esportare clandestini in Francia ? Tipo quelli che finiscono nel lago di Rochemolles , e che recuperiamo e curiamo a nostre spese ? O quelli , che giustamente, i Francesi con le palle , ci riportano indietro ? Bravi !

  4. Ma il vaccino lo hanno fatto?
    E perché, visto che loro non lo hanno fatto dobbiamo farlo noi italiani?
    Perché siamo più disciplinati o forse sarebbe meglio dire più stupidi, c’è anche da chiedersi, visto che in Oulx, li vediamo girare tutto il giorno, ma giustamente, anche perche non sono né delinquenti, ne carcerati fino a prova contraria, quindi se non infettano loro o non si infettano stiamo vedendo situazioni così assurde, che è proprio solo uno show a questo punto oppure sarebbe meglio dire un business, sempre per le tasche dei soliti
    Comunque, così funziona….

  5. Ma il vaccino lo hanno fatto?
    E perché, visto che loro non lo hanno fatto dobbiamo farlo noi italiani?
    Perché siamo più disciplinati o forse sarebbe meglio dire più stupidi, c’è anche da chiedersi, visto che in Oulx, li vediamo girare tutto il giorno, ma giustamente, anche perche non sono né delinquenti, ne carcerati fino a prova contraria, quindi se non infettano loro o non si infettano stiamo vedendo situazioni così assurde, che è proprio solo uno show a questo punto oppure sarebbe meglio dire un business, sempre per le tasche dei soliti
    Comunque, così funziona….

    • El Vaccinado… ma che domande fai?
      Non lo sai che in queste situazioni il Covid non esiste?!!
      Esiste solo per chi vuole fare cose semplici tipo andare a lavorare o sedersi in un bar…
      Ormai per andare a lavorare migliaia di persone sono costrette a farsi un tampone ogni due giorni se rifiutano di iniettarsi il famoso siero della libertà… che se poi ci pensiamo bene in fondo di libertà ha ben poco…

      • Lo so, lo so gentil Libellula, ma giustamente per molti e non ultimo io è una questione di principio poi credo anch io che tu abbia ragione come lo crediamo in molti
        Doveva essere messa in atto con la scusa del Covid una dittatura, cosi controllano il sistema, solo che la gente che la pensa come noi sono ancora troppo pochi, anche se sto vedendo fra la gente comune e non ultimi i vaccinati provare insofferenza e non se ne può più, veramente

  6. Quindi per le persone anziane che non arrivano a fine mese=ZERO, per gli invalidi che non riescono ad arrivare a fine mese=ZERO, per che è senza lavoro or chiuso per fallimento=ZERO, per chi è caduto in disgrazia non per colpa sua=ZERO…GIUSTO?
    SIETE UNA MASSA DI SCHIFOSI. Grazie anche al vostro modo di comportarvi che gli Italiani diventeranno sempre più razzisti e sempre più incazzati.
    Andate a fan c..o

  7. Bravi proprio l’investimento che ci voleva per risollevare le sorti del turismo in alta valle, la stazione già brutta di suo e biglietto da visita per i turisti in arrivo da Parigi sarà ancora più bella con il presidio fisso dei migranti che saranno ospitati a 10 metri…
    E per gli italiani invece non si fa nulla, solo nuove tasse, rincari e obblighi assurdi che per i migranti ovviamente non valgono

    Oulx sarà sempre più degradata, sporca e assolutamente non interessante per i turisti, però per i migranti si fa tutto quello che per il turismo, linfa vitale della valle, non si fa!!!

    A cosa serve ospitare dei migranti a oulx se poi non possono andare in Francia e oulx non ha e non avrà mai nulla da offrire???? Qualcuno ci guadagna ad ospitarli? Se invece di pubblicizzare questa accoglienza inutile si pubblicizzasse l’impossibilità di entrare in Francia forse avremmo meno migranti illusi in giro per le ns valli da soccorrere sulle montagne, feriti persi ed in pericolo di vita

    • Bravissimo Luca, sono pienamente d’accordo. Povera Oulx e povera V di Susa. Quanto guadagnano i Salesiani con la vendita dell’edificio? Perché in vendita? Sono senza soldi i poveracci? Non poteva essere utilizzata per altre mansioni, magari per il turismo ecc?
      La fondazione magnetto ,”Minuscolo obbligatorio!!!!”, ci può dire quanto guadagna al giorno su un migrante? I soldi, almeno una parte, vengono almeno reinvestiti in Oulx?
      Patti Chiari amicizia lunga. Se mia moglie or figlia gli capiterà qualcosa, ne risponderete voi in prima persona.

      • E quali investimenti vengono fatti per i cittadini italiani usando dopotutto i loro soldi? NESSUNO semplicemente usano i soldi delle ns tasse per i migranti e per noi NULLA!!!!

  8. Oulx diventerà presto una cloaca invivibile, così come invivibili diventano le realtà dove si concentrano questi personaggi. Tutte le proprietà immobiliari nelle vicinanze perderanno drasticamente di valore, in più un paese che era sino a poco tempo fa un luogo tranquillo, diverrà un territorio dove bisognerà guardarsi le spalle, soprattutto la sera. Vedremo cose turpi, cose che capitano quotidianamente in prossimità di tutti i centri di accoglienza e che la stampa di nazionale e di regime censura. Saranno guai, guai grossi che ricadranno su una popolazione inerme e lasciata in balia di gente che sa che in Italia può fare quello che vuole senza problemi.

  9. Ma quali famiglie? Sono tutti ragazzoni nel fiore degli anni che si aggirano con fare annoiato, giocherellando col telefonino, sorseggiando birra ed iniziando ad esplorare il territorio (tipo i due che l’altro giorno spiavano nel cortile di casa mia dopo essersi arrampicati sulla staccionata). Non chiamatela accoglienza, chiamatela col suo vero nome che è business. Questo è. Business sulle spalle del popolo italiano sempre più tartassato e oppresso. Ormai l’Italia è un paese finito. Un regime totalitario il cui unico scopo è sfruttare e derubare la popolazione.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.