BUSSOLENO, ORDINE DI CARCERAZIONE PER LA NO TAV NICOLETTA DOSIO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BUSSOLENO – Il tribunale ha notificato un ordine di carcerazione all’attivista No Tav Nicoletta Dosio, 73 anni. La notizia è stata diffusa dall’Ansa. Dosio deve scontare un anno di reclusione senza condizionale, a seguito di una condanna definitiva. Nel 2012 la pasionaria No Tav aveva partecipato ad una manifestazione con altri No Tav al casello di Avigliana dell’autostrada A32 Torino-Bardonecchia.

Entro 30 giorni gli avvocati della Dosio potranno chiedere misure alternative al carcere (l’ordine è stato momentaneamente sospeso). Nello stesso processo sono stati condannati altri No Tav, che avrebbero ricevuto provvedimenti analoghi.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

10 COMMENTI

  1. Non sono un NO TAV, ma porca p_____a, ma come si fa a chiedere un anno di carcerazione per una donna di 73 anni? Se io fossi il giudice MI VERGOGNEREI!!!!

    • Il giudice applica le leggi,non le scrive;se la signora non può beneficiare della condizionale è perchè evidentemente quest’ultima se la era già giocata con precedenti condanne.Poi mi sembra corretto che nei suoi confronti vengano applicate le misure alternative al carcere,se sussistono le motivazioni,in primis l’età anagrafica.

    • Indipendentemente da qualunque corrente di pensiero: può il danno fatto da un ottantenne essere considerato meno grave dello stesso fatto da un trentenne? Se un ottantenne uccide qualcuno, la vittima è meno morta? Secondo me vanno considerate solo le condizioni mentali…

  2. Perfettamente in accordo , il carcere ad una certa età non deve esistere caso mai misure alternative . Un altro punto è il potere dei giudici che da anni oramai hanno dimenticato che il loro compito è quello di far applicare le leggi , invece le contestano ed in casi peggiori le prevaricano o riscrivono .Poi siamo seri nel dichiarare che portano alla nausea certi giudici che sottopongono persone con reato di omicidio agli arresti domiciliari , la cronaca ne è piena .

    • Quindi a una certa età uno può anche commettere omicidio? tanto secondo alcuni dovrebbero esserci solo misure alternative. La signora aveva un ottimo modo per non finire in carcere: rispettare le leggi.

  3. Punto 1 x ragioni di età si parlava anche di scarcerare riina o brusca…..
    Punto 2 i capigruppo camera e senato della leganord molinari e romeo hanno ricevuto una condanna a 1 anno e 8 mesi + l interdizione da pubblici uffici x aver rubato soldi pubblici e dove sono????

  4. Siamo un paese dov’è applicata la denuncia a piede libero. La stessa giustizia sanziona il commerciante che regala un panino ad un senza tetto. A quando una vera riforma ????

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.