VALSUSA, RITROVATO IN FRANCIA IL GATTO DISPERSO A OULX: HA PERCORSO 30 KM NEI BOSCHI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
OULX – Il gatto bengala Shir Khan era scomparso da Oulx circa un mese fa, ed è stato ritrovato nei giorni di Ferragosto: si trovava a circa 30 km di distanza da Oulx, a Nevache, poco dopo il confine francese. Un ragazzo l’ha recuperato se ne è preso cura: l’ha portato nella sua casa, dandogli da mangiare. Nel mese scorso i proprietari del gatto avevano diffuso l’appello per ritrovarlo sano e salvo, mettendo anche una ricompensa di 1000 euro. A due settimane dalla fuga da Oulx, il micio era stato avvistato a Bardonecchia, ma poi ha proseguito la sua marcia superando il Colle della Scala, attraversando i boschi e arrivando a Nevache. I suoi padroni, appena avuta conferma della corrispondenza del numero di microchip da Sebastien Renaud, il ragazzo francese che l’ha ritrovato a Nevache, sono immediatamente partiti per andare a prenderlo. UNa st
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

14 COMMENTI

  1. D’accordo con tutti. Brave Gwen, di cuore! Il primo commento è del solito subumano, cui auguri di perdere ben più dei mille euro che bramava estorcere.

  2. Il gatto bengala Shir Khan … ma se invece fosse stato un micio bastardino di proprietà di una coppia di anziani si sarebbe fatta la stessa pubblicità? Ma per favore … Anche negli animali domestici ci sono valori differenti. Ai falsi animalisti inviterei ad una riflessione …

  3. Amo gli animali più di quanto qualche presuntuoso su questa pagina sostiene di amare.
    Detesto semplicemente la snobberia di questo misero articolo in barba a tutte quelle povere bestiole che ogni giorno vagano su questo povero pianeta moooolto meno fortunate del nostro caro Shir Khan.
    Buone vacanze a tutti

    • Animalisti? Uno che ama gli animali non si fa certo mandare una razza degli antipodi terrestri per poi metterlo sottochip. Poi se il gatto scappa avrà logicamente i suoi buoni motivi.

    • Fatto sta che purtroppo nessuno può prendersi cura di tutti gli animali domestici abbandonati, purtroppo… è chi li abbandona che non dovrebbe neanche prenderli… ed è più che apprezzabile chi fa volontariato e chi dona denaro per gli animali che soffrono, ma è chiaro che se uno ha un proprio animale domestico e lo perde, se può paga pur di riaverlo, io per prima lo farei, potendo, se perdessi la mia cagnolina, che, guardi un po’, non ha un pedigree, si fa per amore, non perchè il cane o il gatto sono “di marca”… se poi questa famiglia ha un gatto di razza e ha fatto di tutto per riaverlo, non ci vedo nulla di male, in Italia ci sono famiglie con problemi molto più gravi che ricercare un gatto perso, ci sono famiglie sfasciate che uccidono i loro bambini e nessuno fa nulla, nemmeno dopo che un genitore ha già presentato denuncia essendosi accorto che il proprio bimbo subisce dei maltrattamenti nella nuova famiglia, quindi di fronte a questo, è poi così grave che questa famiglia gioisca per il ritrovamento del gatto?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.