VALSUSA: SABATO 23 MARCIA E FLASH MOB, PER RICORDARE I 30 ANNI DI CHERNOBYL

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Sabato 23 aprile, in occasione dell’approssimarsi della ricorrenza di 30 anni dal disatro nucleare di Chernobyl, il Gruppo Solidarietà Val Susa, che da anni si occupa di ospitalità e soggiorni terapeutici per i bimbi provenienti da quei territori contaminati, organizzerà una marcia da Villar Focchiardo, primo comune denuclearizzato della Valle e uno dei primi in Piemonte, a Chiusa San Michele, sede dell’Associazione.

image

La marcia, patrocinata dai comuni di Villar Focchiardo, Sant’Antonino, Vaie, Chiusa San Michele, sarà corredata da momenti di riflessione lungo il percorso, animazioni teatrali e laboratorio di origami per la produzioni di simboliche gru da liberare (in parte) con un volo di palloncini al termine della marcia, nel corso del flash mob finale. Le altre gru (molte delle quali prodotte dagli studenti di numerose classi di varie scuole della valle) saranno portate come segno di condivisione e di vicinanza ai bambini e alle famiglie dei villaggi contaminati immediatamente dopo la marcia: il giorno seguente infatti, una delegazione del gruppo partirà alla volta dei villaggi di provenienza dei bambini ospitati, per un viaggio di solidarietà.

L’evento del 23 sarà preceduto da una serata informativa pubblica a Chiusa San Michele il giorno 20 alle h 21 e da numerosi incontri di sensibilizzazione e formazione nelle scuole della Valle, curati dai giovani volontari del gruppo (ad oggi le classi già incontrate, dalla scuola primaria al liceo, sono ben 28 e ancora altre saranno coinvolte nei prossimi giorni).

image

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.