VALSUSA, SAGRA DEL MARRONE: TUTTI I PREMIATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

VILLAR FOCCHIARDO – Calato il sipario a Villar Focchiardo della 60ª Sagra del Marrone in programma sabato 15 e domenica 16 ottobre. Un compleanno speciale con sessanta candeline della oramai ben collaudata manifestazione che anche quest’anno ha visto la partecipazione di migliaia di persone che hanno potuto acquistare direttamente nelle bancarelle e negli stand prodotti del territorio. Sono state due giornate molto intense seguite da celebrazioni religiose e lo spettacolo dei “Brusatairo” ossia gli esperti nell’arrostire le castagne e di conseguenza distributori delle “brusata”.

Ci sono stati anche molti momenti culinari con cene, pranzi ed anche la presenza di spettacoli musicali con la presenza del complesso de “I barbis du Vilè” con musica occitana e le tipiche maschere folkloristiche del paese di Peru e Gepa. Il tutto all’insegna dell’allegria, del divertimento e della buona musica.

Erano presenti il sindaco di Villar Focchiardo Emilio Chiaberto assieme all’on. Daniela Ruffino, Maurizio Marrone (Assessore della Regione Piemonte), il vice sindaco della Città Metropolitana di Torino nonchè sindaco di Condove, Jacopo Suppo, il Presidente Unione Montana Valle Susa e sindaco di Caselette Pacifico Banchieri, il sindaco di Borgone Susa Diego Mele, il segretario della Valsusa per la Coldiretti Roberto Grassi ed infine i rappresentanti della Associazione della Maruna, le forze dell’ordine, gli AIB e la Croce Rossa. Nei loro interventi hanno sottolineato l’importanza del territorio, l’importanza di far vivere il territorio e l’importanza di coltivare il territorio.

L’ELENCO DEI PREMIATI

I MARRONI PIÙ PESANTI

Bruno Nurisso: 44,83 grammi
Francesco e Jolanda Maurino: 38,68 grammi
Luca Andrea Macedonio: 38,98 grammi

50 MARRONI PIÙ PESANTI

Serena Re: 1.667 grammi
Daniele Miletto: 1.576 grammi
Bruno Nurisso: 1.552 grammi

Molti premi sono stati assegnati da apposite giurie e sono stati assegnati ad altrettanti partecipanti, come scuole ecc.. Un premio particolare è andato in ricordo del Presidente della Pro Loco, Giorgio Fiore recentemente scomparso. Si tratta di una padella in miniatura dei brusatairo in argento ed è stato offerto dalla famiglia Fiore ai cugini Versino.

Tutti sono rimasti soddisfatti della riuscita dell’evento, della bella festa e della grande partecipazione del pubblico che è arrivato a Villar Focchiardo non soltanto dalla Valsusa ma anche da diverse parti della provincia di Torino. Al termine della premiazione è stata presentata anche una torta simbolica con luci e l’immancabile numero 60 con le candeline che sono state spente da Peru e Gepa per ricordare i sessant’anni della manifestazione. Appuntamento nel mese di ottobre del 2023 per la prossima edizione della Sagra del Marrone.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.