VIALATTEA INIZIA LA STAGIONE DELLO SCI: PREZZI BLOCCATI E COPPA DEL MONDO A SESTRIERE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

img_6599

TORINO – Lo stagionale non si tocca: per il decimo anno consecutivo, chi si abbonerà con la Vialattea pagherà 750 euro, classico prezzo promozionale valido fino al 7 novembre. Ad annunciarlo Giovanni Brasso, presidente della Sestrieres Spa, durante la conferenza stampa di questa mattina presso il Teatro Regio, per la presentazione della Coppa del Mondo femminile di Sestriere e delle nuove offerte di Vialattea, partendo dall’esperienza della scorsa stagione.

“Un anno tosto, anzi tostissimo”, lo descrive Brasso, soprattutto per il giornaliero. “I prodotti che la Sestrieres commercializza alle casse non si sono modificati. Il prodotto stagionale ha mantenuto il 15% del nostro incasso, quello settimanale è stato lo zoccolo duro, che ci ha permesso di chiudere dignitosamente la stagione. Il prodotto giornaliero ha pesantemente sofferto le anomale condizioni invernali. Nonostante questo, nei 45 giorni di stagione vera, sulla quale abbiamo potuto contare, la media dei passaggi è stata superiore alla media delle ultime 5 stagioni. È significativo: possiamo affermare che con le giuste condizioni, gli sciatori in Vialattea vengono, e sempre in tanti”. Anche se più problematico, anche il prezzo del giornaliero non subisce aumenti da 4 anni, costando ancora 37 euro.

Numeri importanti anche per l’evento in programma a inizio dicembre: tutto il comprensorio è infatti in attesa della Coppa del Mondo, che torna al Colle dopo 2037 giorni. “2037 sono i giorni trascorsi dall’ultima gara sulle neve di Sestriere del 2011, tra l’altro cancellata a causa delle cattive condizioni meteorologiche”, spiega Gualtiero Brasso, presidente del comitato organizzatore Audi FIS Ski World Cup.

L’appuntamento è per sabato 10 dicembre con il gigante, e domenica 11 con lo slalom: la Coppa del Mondo femminile si svolgerà sulla pista Kandahar Giovanni Alberto Agnelli, dove non si gareggia più dalle Olimpiadi del 2006 e dalla caduta del campione Giorgio Rocca. Su questa pista sono state disputate 36 gare di Coppa del Mondo (tra cui la prima in notturna della storia), i Campionati del Mondo del ‘97 e le Olimpiadi del 2006. Sono tantissimi i campioni che qui hanno trionfato. Tra i tanti ricordiamo Alberto Tomba, Deborah Compagnoni, Benni Raich e Bode Miller. 600 posti in tribuna, un’area vip e una promozionale: i biglietti sono gratuiti e l’obiettivo è portare 5000 tifosi. Per l’occasione, interviene durante la conferenza stampa Andrea Agnelli, presidente della Juventus: “È un momento importante per Sestriere e per la sua stazione. Dalle Olimpiadi, ci sono stati dei momenti di discontinuità, ma ora l’impegno è forte. Il mio legame con Sestriere non è cambiato, sono cresciuto a Sestriere e lì stanno crescendo i miei figli, mi sento a casa. Ciò che conta è esclusivamente il domani, dobbiamo confermare l’appuntamento negli anni. Da parte mia c’è la massima disponibilità per aiutare il territorio: dal 10 dicembre sarò a a Sestriere, perché gli eventi da vivere saranno importanti”.

image

“Non tutto il male viene per nuocere dunque – continua Giovanni Brasso – grazie alle considerazioni nate nei momenti di crisi, abbiamo potuto impostare nuovi progetti: il ragionamento sulle presenze è fondamentale. Siamo in grado di trasportare 90mila persone all’ora: dovremmo sempre più adeguarci al trasporto degli sciatori. Far girare gli impianti vuoti è un costo che non può che scaricarsi sul prezzo del biglietto. La nostra mission è quella di offrire il miglior prodotto possibile al minor prezzo praticabile”.

Prendono la parola anche gli assessori regionali Parigi e Pentenero, oltre al presidente del consiglio regionale Laus, esaltando il ruolo dello sport soprattutto per i più giovani.
“Il comparto alpino italiano produce all’anno 130 milioni di euro – spiega Parigi, assessora alla cultura della Regione – il Piemonte è in una posizione intermedia tra il Trentino Alto Adige e le stazioni alpine minori, abbiamo dunque grandi spazi di crescita ed ottime potenzialità”.

L’attenzione si sposta poi sui Comuni della Vialattea, come spiega Valter Marin, sindaco di Sestriere: “Sono 4.300 i residenti nei comuni della Vialattea, un vero distretto industriale con 5.000 lavoratori. Insieme a Bardonecchia, questi paesi formano un grande sistema di lavoro. Per la Coppa del Mondo, c’è tanta voglia di fare. Dobbiamo fare un figurone con tutto il Piemonte il 10 e l’11 dicembre!”.

La vendita degli stagionali Vialattea inizia da domani, venerdì 21 ottobre: “Prezzi bloccati con un prodotto arricchito, migliorando la copertura assicurativa, la polizza protezione neve e introducendo nuovi partner di comarketing, che consentono di azzerare il prezzo dello skipass”, conclude Luisella Bourlot, direttore generale della Sestrieres Spa.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.