CONDOVE, LETTERA APERTA DELL’ANPI: “LA LISTA CHE VERRÀ”

Cari Cittadini,
fra neppure un anno il Comune di Condove sarà nuovamente chiamato ad esprimere un voto per scegliere una nuova Amministrazione per il proprio paese.
La lista che verrà avrà il fascino di un fiore nato a primavera.
Avrà i colori della pace e della nostra bandiera, simbolo di unità nazionale.
Avrà quello del sangue dei martiri, speso per conquistare la libertà e la democrazia..
Avrà i colori della speranza di chi oggi questi beni preziosi li vuole difendere e custodire gelosamente.
Avrà il profumo degli ideali di chi non intende adeguarsi alla caduta di stile della politica a tutti i livelli, all’immoralità dilagante. Che non vuole legittimare una classe politica che antepone gli interessi di pochi agli aneliti di pace, di giustizia sociale e di uguaglianza di un popolo stanco di subire e delegare la gestione della cosa pubblica ma che vuole partecipare attivamente nella programmazione delle scelte del proprio futuro.
Avrà tra i suoi petali la bellezza dei principi irrinunciabili, da sempre sostenuti dall’ A.N.P.I. quali:
• L’antifascismo e la difesa della Costituzione nata dalla Resistenza
• La difesa del territorio e dell’ambiente oggi duramente sotto attacco
• La difesa della Scuola e della Sanità pubbliche oggi svuotate di mezzi, di risorse
umane ed economiche
• L’affermazione dei diritti del Lavoro e della rappresentanza sindacale pochissimo
• La tutela della Sicurezza Sociale alla quale vengono destinate elemosine
• La presa in carico in modo serio della dignità delle donne mai realmente fatta
emergere
A farlo sbocciare, questo fiore, possiamo provare noi dell’ A.N.P.I. rivolgendo un invito:
• alle forze politiche che si riconoscono nei suddetti valori
• alle associazioni ed ai gruppi interessati, magari anche sono per il sostegno
• ai cittadini che sentono il dovere di aderire alla formazione di una lista progressista
ed alla redazione di un programma condiviso.
Ma occorre far presto, per arginare diffidenze reciproche e desideri di spinte centrifughe che causerebbero una proliferazione di liste per rimarcare differenze minime, ma con il risultato certo di perdere le elezioni.
All’opera, dunque, invitiamo i Gruppi Consiliari, le Associazioni, i cittadini tutti a far sentire alta e forte la propria voce; a farsi promotori di un grande impegno unitario per l’affermazione di un’Amministrazione che si richiami ai valori della Costituzione nata dalla Resistenza.

Il Consiglio Direttivo A.N.P.I Condove – Caprie


Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione