LAGO DI AVIGLIANA, PER SPANÒ “IL COMUNE HA GRAVI RESPONSABILITÀ”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal GRUPPO “ADESSO AVIGLIANA”

AVIGLIANA – In una nota pubblicata, il Sindaco Andrea Archinà strumentalizza la nostra presenza di sabato 3 agosto alla Baia Grande dimenticando, tuttavia, di riferire alla cittadinanza che nell’ultimo Consiglio Comunale del 9 luglio 2019 è stata discussa una mozione presentata dal gruppo Consiliare “Adesso Avigliana”, con la quale espressamente si chiedeva di votare “l’assenso alla prosecuzione della procedura concertativa con la società I Tigli” e ciò all’unico fine di scongiurare l’evento purtroppo verificatosi, ossia la chiusura dell’area.

Tralascia, altresì, il Sindaco di riferire alla cittadinanza che tale mozione è stata votata favorevolmente solo dai Consiglieri Falchero, Picciotto, Roccotelli e Spanò mentre l’intera maggioranza ha bocciato la proposta. La nostra posizione non è mai stata di adesione acritica al progetto, come ribadito dal consigliere Spanò nelle dichiarazioni rese successivamente alla chiusura dell’area.

Abbiamo, invece, responsabilmente richiesto un’apertura al dialogo tra le parti, al solo fine di evitare un’escalation che, come poi purtroppo avvenuto, ha procurato danno alla Città ed ai cittadini aviglianesi. Per tali motivi riteniamo che l’amministrazione Archinà abbia gravi responsabilità nella
gestione dell’intera vicenda. Una condotta più accorta e rispettosa degli interessi della città, da parte dell’amministrazione, avrebbe certamente scongiurato la chiusura dell’unico accesso pubblico al Lago Grande.

Quanto alla nostra presenza in loco, siamo intervenuti non per condividere l’evento, né tantomeno per “affiancare” (per usare le parole del Sindaco) la proprietà, ma semplicemente per interesse diretto verso ciò che accade sul nostro territorio, nonché verso una vicenda che ci ha visto concretamente impegnati. Con lo stesso spirito abbiamo, altresì, presenziato nel pomeriggio di sabato agli European Masters Games che si sono svolti sull’opposta riva del lago.

Continueremo, quindi, a monitorare la vicenda, come abbiamo fatto in questi due anni, e chiederemo al Politecnico ed alla Città Metropolitana di illustrare direttamente le loro posizioni e di spiegarci se sono stati coinvolti ufficialmente nella vicenda. Chiederemo, inoltre, al Parco di esporre la sua opinione che sembra essere diversa da quanto sostiene il Sindaco.

Il Sindaco può pensare, sbagliando, che sia “clamoroso” che dei Consiglieri, seppur di minoranza, partecipino attivamente ma noi continueremo sulla nostra strada in quanto rispondiamo ai cittadini e non a lui, ricordando sempre che agire per il “il bene comune” vuol dire anche agire nel rispetto del diritto dei singoli.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.