ALMESE, AL VIA LA LOTTA ALLA PROCESSIONARIA: BONIFICHE AL PARCO E ORDINANZA DEL COMUNE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MARIO RAIMONDO

Guardandoli da lontano sembrano addirittura belli, batuffoli di cotone attaccati ai rami delle conifere… In realtà poi non è così, perchè quei ‘ batuffoli’, sono i nidi della processionaria dei pini – quelle che in patois vengono chiamate le’gate’ – quest’anno massicciamente presenti sulle foreste di conifere piemontesi. Almese purtroppo non fa eccezione e basta davvero guardarsi un po’ in giro, guardare sulle piante dei pini, per vedere quanto la presenza di questo lepidottero sia massiccia. Il guaio è che questo lepidottero, oltre che essere veramente dannoso per le piante, è potenzialmente dannoso anche per l’uomo e per gli animali domestici, in quanto, disperdendo per aria i peli di cui è ricoperto, può causare reazioni allergiche ed infiammatorie consistenti in soggetti predisposti. Per tentare di ovviare, o perlomeno di anticipare e contenere la genesi di questi potenziali problemi, l’Amministrazione Comunale sta effettuando una bonifica nell’area del Parco Robinson a Rivera, dove vi sono tante conifere, unite a sopralluoghi in altre parti del territorio comunale per individuare altri luoghi – sopratutto se vicini alle abitazioni – invasi dai nidi delle ‘gate’. Inoltre, per rendere più incisiva e puntuale la lotta a questo lepidottero, è stata emanata ordinanza sindacale che interessa tutti i privati proprietari di alberi di pino eventualmente interessati da quest’infestazione di processionaria. Chi ha alberi interessati da questo problema dovrà farsi carico della lotta alla processionaria, secondo le indicazioni indicate dall’ordinanza sindacale, dando così una mano agli alberi ed al ‘bene comune’, in modo da attenuare i danni causati da questi insetti lepidotteri.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.