AVIGLIANA, CON L’AUTO INVESTE UNA MOTO E FUGGE, MA POI SI COSTITUISCE: DENUNCIATO UN 20ENNE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

AVIGLIANA – Incidente ad Avigliana questa mattina, alle 6 circa, in via Moncenisio (all’incrocio dell’Americano, zona Grangia di Drubiaglio): un uomo di 32 anni residente a Sant’Ambrogio, alla guida della sua moto, modello Honda 500-r, nel percorrere la strada statale 24, giunto all’intersezione con via Almese, è stato investito da una auto che, non rispettando il segnale di stop, ha invaso la carreggiata, facendolo rovinare a terra e procurandogli la frattura del setto nasale, del femore ed escoriazioni varie, giudicate guaribili in 45 giorni dai medici dell’ospedale di Rivoli. Secondo le prime ricostruzioni, dopo l’urto l’automobilista avrebbe parcheggiato nel parcheggio fronte bar-tabacchino e, dopo essersi accertato dello stato del motociclista, sarebbe scappato verso Almese prima dell’arrivo dei soccorsi, con la fiancata dell’auto distrutta. L’uomo sulla moto sarebbe stato immobile a terra per diverso tempo, infatti alcuni residenti non lo hanno visto muoversi, fino all’arrivo del 118 e dei carabinieri di Avigliana. L’automobilista è fuggito, facendo perdere le proprie tracce, presentandosi però in seguito, alle 12 circa, presso la stazione dei carabinieri di Avigliana, dove è stato identificato (S.B., 20 ANNI, Avigliana). L’uomo ha dichiarato di essere stato alla guida della sua auto – ora sequestrata – e di essere fuggito in quanto colto dal panico. Il ventenne è stato deferito in stato di libertà per lesioni stradali gravi con fuga, oltre ad essergli stata sospesa la patente di guida, ai sensi del codice della strada. I carabinieri stanno procedendo con le indagini.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. veramente con 45 giorni di prognosi ed omissione di soccorso la patente gliela dovrebbero revocare per 5 anni (che è una follia)!

    ma visto che certa gente è contenta dell’inasprimento delle pene……è ora che si inizi a pagare….

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.