AVIGLIANA E GIAVENO, CONTINUA LA RACCOLTA FIRME PER IL POTENZIAMENTO DELLA SANITÀ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Riceviamo dal PARTITO RIFONDAZIONE COMUNISTA

AVIGLIANA, GIAVENO – Vista la vicinanza di Avigliana e Giaveno, un anno fa, i rispettivi assessori alla sanità hanno chiesto all’ASL TO3 una razionalizzazione ed un potenziamento dei servizi specialistici per poter distribuire meglio l’assistenza sanitaria sui due comuni vicini e far diminuire, in questo modo, le lunghe liste di attesa che ci sono soprattutto per esami molto richiesti (es. ecodoppler, ecografie).
Dopo aver dato ampie rassicurazioni rispetto al fatto che il potenziamento della sanità territoriale era nei piani di questo distretto sanitario, l’ASL To3 non solo non ha ancora aumentato ed organizzato tali servizi nelle due strutture di Avigliana e Giaveno, ma ha anche tagliato il servizio di telemedicina che negli ultimi anni aveva offerto una buona assistenza geriatrica ad un centinaio di famiglie della bassa Val di Susa (e che doveva essere poi ampliato nell’intero distretto).
Oltre a questo, da gennaio, in Val Sangone, è stata avviata una “sperimentazione” che prevede la cessazione della reperibilità delle farmacie notturne alle h 23.
Con questa “sperimentazione” i sindaci, di comune accordo, hanno deciso di derogare una legge regionale che prevederebbe la presenza di una farmacia notturna nel nostro territorio, reperibilmente nella notte (con forti disagi per chi deve andare fino a Rivoli per trovarne una aperta dopo le 23).
Da notare che questi tagli di servizi ai cittadini avvengono nello stesso momento in cui ai dirigenti delle ASL vengono aumentati gli stipendi e nel momento in cui viene detto che la sanità territoriale verrà incrementata anche grazie al contributo delle farmacie, che proporranno ulteriori servizi diagnostici e di prenotazione esami.
Il circolo PRC di Avigliana e Giaveno ha deciso che è tempo di far sentire la voce dei cittadini rispetto a queste scelte scellerate, per cui, a seguito della prima raccolta avvenuta al mercato di Giaveno sabato scorso (in cui molti hanno già firmato, ma servono molte altre firme ancora), invita tutti coloro che intendono opporsi a queste scelte di continuo svuotamento della sanità territoriale, a venire a firmare nelle prossime occasioni di raccolta firme a Giaveno ed Avigliana:
-Giaveno (p,zza San Lorenzo): 10 settembre, 24 settembre.
-Avigliana (p.zza del Popolo): tutti i giovedì dal 1° settembre.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.