AVIGLIANA, IL GALILEI AVRÀ UNA NUOVA SEDE PER LA SUCCURSALE: 4 MILIONI DI EURO DAL PNRR

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
La succursale del Galilei di Avigliana (foto del Comune di Avigliana)

AVIGLIANA – Grazie ai fondi PNRR missione 4 è stato finanziato il progetto per la costruzione della nuova succursale del “Galileo Galilei” di Avigliana, compreso l’abbattimento di quella attuale in via Nicol 1, per un valore di oltre 4 milioni di euro. L’accordo di concessione tra il Ministero e la Città Metropolitana di Torino è stato sottoscritto, ora c’è in programma la gara per la progettazione. “L’intervento dovrà prevedere la realizzazione di un nuovo plesso scolastico a elevata efficienza energetica all’interno dello stesso terreno di proprietà della Città metropolitana di Torino; saranno poi demoliti i due fabbricati ora esistenti, ma soltanto successivamente alla nuova edificazione, in modo da permettere la continuità dell’attività didattica – spiegano dal Comune di Avigliana – L’esigenza di demolire i fabbricati attuali è maturata dalla valutazione dell’alto costo del loro adeguamento alle norme sismiche e alle norme sul risparmio energetico e dei costi di rifacimento delle finiture interne (pavimenti, controsoffitti, servizi igienici, impianti elettrici e speciali, ecc.), che equivalgono alla spesa della ricostruzione integrale. I lavori di edificazione della nuova succursale dovranno essere aggiudicati entro il settembre del 2023. La conclusione con il collaudo è fissata dal Pnrr inderogabilmente entro il mese di marzo del 2026”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. Quello era il “pollaio” e quindi ne uscivano polli.
    Con la nuova sede usciranno tutti più preparati e quindi troveranno subito lavoro e relativo…

    • Ma…ho i miei dubbi… io andavo a scuola in Via Nicol e non è mai stato un problema… forse andava ristrutturata la scuola, ma adesso va di moda costruire nuove strutture e abbandonare le vecchie che poi, negli anni, finiscono per essere occupate abusivamente e finire nel degrado totale… quanti soldi sprecati!! Intanto la sanità va a rotoli, vai al pronto soccorso e dopo una certa età neanche ti prendono in considerazione, i paesini piccoli senza negozi non hanno alcun mezzo di trasporto per consentire alle persone anziane di spostarsi per fare la spesa o commissioni di altra natura, le strade spesso fanno pietà perchè i Comuni non hanno i soldi per asfaltare, gli anziani non hanno nessun tipo di assistenza domiciliare e finiscono prematuramente nelle RSA in posti molto lontani da casa dove non conoscono nessuno e così via…ma si sprecano soldi per costruire una scuola nuova invece di sistemare la vecchia, in un’epoca in cui nascono sempre meno figli…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.