BARDONECCHIA, IL PITTORE BOLLEY DONA IN BENEFICENZA TUTTE LE SUE OPERE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di IVO BLANDINO

BARDONECCHIA – Il noto pittore e scultore di Bardonecchia Eugenio Bolley, che nel corso della sua vita di noto artista ha esposto le sue opere all’ONU sia di New York e Ginevra, in Giappone, a Londra, Roma, Torino, Bardonecchia, insomma nel mondo, e ha avuto come amici grandi personaggi della cultura mondiale, ha deciso di devolvere in beneficenza tutte le sue opere, “più di 3500, che ammontano ad un totale di oltre 3 milioni di euro”, afferma l’artista.

Bolley ha desiderio di donarle ad enti ed associazioni, tutte senza scopo di lucro. Il pittore devolverà il ricavato della vendita all’asta, per aiutare chiunque vive ai margini della società: gli emarginati, i malati, i disoccupati, gli extracomunitari, cioè verso il prossimo che non è capito o non viene eccettato.

Bolley afferma: “Ormai ho 81 anni, non ho figli da lasciare eredità, non mi interessa accumulare denaro perchè quando morirò con me non porterò assolutamente nulla e allora, finché sono in vita, voglio aiutare chi ha bisogno, il mio prossimo dopo la mia morte sarà tardi, adesso voglio pensare agli altri che hanno molto più bisogno di me e dico questo senza tono trionfalistico ma con profonda umiltà ….ora rimango in attesa che le mie opere siano acquistate e successivamente provvederò ad ultimare questa iniziativa, che mi sta molto a cuore. Questa è una mia libera scelta, che mi è stata suggerita dal cuore”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.