CARABINIERE PICCHIATO AL CORTEO: CONDANNATO UN GIOVANE VALSUSINO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Il momento in cui il carabiniere subisce lo sgambetto, prima del pestaggio

BUSSOLENO / PIACENZA -Il valsusino Giorgio Battagliola, 29 anni, è stato condannato a 4 anni e due mesi di reclusione per aver picchiato un carabiniere durante la manifestazione contro CasaPound del 10 febbraio a Piacenza. Oltre al giovane valsusino, sono stati condannati anche Lorenzo Canti, 23enne di Modena, e Moustafa Elshennawi (22 anni) operaio egiziano del sindacato Si Cobas.

Battagliola era stato arrestato a metà febbraio mentre lavorava in un ristorante a Bussoleno. Secondo le accuse, basate sulle riprese video, il valsusino ha fatto cadere il carabiniere con uno sgambetto, per poi colpirlo ripetutamente con l’asta di una bandiera.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

11 COMMENTI

  1. Perché non prova ad andare a manifestare in Bulgaria o in Turchia. Meglio in Italia vero??
    Tra poco il tunnel Sarà fatto e così si leva dalla …..valle pure lui.

    • comunista anarchico quando leggeremo che te ne sei andato
      I carabinieri vanno rispettati SEMPRE
      Indegno pubblicare questo commento COSA FANNO I MODERATORI?

      • Ciò che deve essere rispettata SEMPRE è la legge.
        Le FdO (carabinieri inclusi) non sono al di sopra della legge.
        Detto questo, ognuno scrive i commenti che vuole, incluso chi crede che i carabinieri debbano essere rispettati sempre, anche quando agiscono non secondo legge.

Rispondi a Gianpy Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.