CESANA, GLI STUDENTI FANNO LEZIONE NEL BOSCO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla DIREZIONE DIDATTICA STATALE “P.P. LAMBERT”

CESANA TORINESE – I bambini della Scuola Primaria di Cesana Torinese giovedì 17 settembre hanno trascorso una splendida mattinata all’insegna di sport e cultura, riprendendo in allegria l’anno scolastico. Tanta infatti è stata la loro gioia nel poter condividere coi compagni una passeggiata sul sentiero che lungo fiume e attraverso il bosco, conduce da Cesana Torinese a Bousson, la piccola frazione del Comune dell’Alta Valle Susa.

Il tutto naturalmente è avvenuto nel rispetto delle regole di prevenzione del Covid19.
Gli alunni, con le loro insegnanti, si sono allenati nei giorni precedenti durante l’intervallo in brevi giri nei dintorni della scuola, per imparare a tenere le distanze richieste anche in una fila in movimento. Sono stati subito bravissimi ed il non potersi dare la mano, come era abitudine in precedenza, non ha minimamente intaccato il piacere di essere di nuovo insieme.

Il bosco si è riempito del loro chiacchiericcio gioioso e in questo giorno nessuno si è lamentato della fatica di percorrere 7.5 km a piedi, nemmeno i più piccolini.
Arrivati a Bousson la scolaresca è stata accolta alla Casa delle Lapidi, una casa-museo, reperto archeologico del territorio. Qui gli alunni hanno osservato attentamente la facciata della Casa delle Lapidi ed assistito alla proiezione di un breve filmato dedicato alla storia di questo monumento, proiettato su monitor all’aperto, per sfruttare gli spazi esterni. Infine in piccoli gruppi e rigorosamente muniti di mascherina chirurgica, hanno visitato la mostra interna allestita in estate, dal titolo “Storia della Comunità, genealogie e mestieri”.

Questa visita rientra nella tradizionale collaborazione della scuola con i curatori della mostra e nel progetto “Viaggio nella memoria”, che la Primaria di Cesana Torinese porta avanti da anni, per sensibilizzare alunni e famiglie sull’importanza del recupero delle tradizioni locali e dell’identità del territorio, promuovendo in parallelo il confronto e l’apertura verso culture diverse. Al tempo stesso però è anche stata la prova generale per la nuova modalità didattica scelta dal tutta la Direzione Didattica Lambert, per affrontare con maggiore serenità il primo anno scolastico dell’era Covid: lezioni all’aperto, per tutti, ogni volta che sia possibile, nell’ambiente naturale che circonda le 11 scuole del Circolo, senza farsi intimorire dal freddo o dal cattivo tempo, nella consapevolezza che l’aula in mezzo al bosco è certamente più sana di qualunque spazio chiuso, seppur frequentemente e accuratamente igienizzato.

L’uscita sul territorio è stata dunque per tutti di incoraggiamento ad affrontare questo nuovo inizio con un sorriso, anche tra mille difficoltà organizzative, nella certezza che insieme tutto si può fare.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.