CORONAVIRUS A BARDONECCHIA, “SOLO 3 CASI POSITIVI SU 500 TEST SIEROLOGICI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – Il sindaco Avato commenta su ValsusaOggi gli ultimi dati sui contagi in città, forniti dalla Regione Piemonte: “Dei cinque casi emersi a Bardonecchia, 3 derivano dai test sierologici effettuati nella giornata di sabato, mentre gli altri 2 sono persone che vivono altrove, ma che hanno scelto di venire qui nelle loro seconde case a effettuare il periodo di quarantena. Ai test di sabato hanno partecipato circa 500 persone. Per rendere l’idea, la metà erano residenti e la metà villeggianti, e da quei test sono emersi solo 3 casi di positività. Possiamo dirci quindi soddisfatti perché 5 casi in tutto (di cui 2 già precendenti) a seguito di un test “a tappeto” a Bardonecchia, sono un dato più che positivo”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Invito tutte le persone che hanno difficoltà nel vivere questo periodo a parlare molto con amici e parenti.E’ ormai evidente che molti messaggi sono scritti anche da chi non riesce a accettare questo cambiamento imposto. Per cui nega a se stesso l’ evidenza e insulta gli altri che la pensano diversamente.E’ quello che e’ capitato con l inizio della crisi economica. Le persone hanno trovato difficolta’ a vivere diversamente e quindi la sofferenza. Quelle persone che invece non hanno provato una grande sofferenza sono qlle che nella vita hanno fatto sacrifici e un sacrificio in più uno in meno non dava problemi. Stessa cosa col covid19 .E’ un sacrificio seguire certe regole…certo lo e’ per tutti…ma chi fa da sempre sacrifici ci convive benissimo. Con la crisi la gente faceva gesti disperati e qui si nega l’ evidenza.Paura e i formazioni mancanti aiutano molto. Comunque sappiatelo che dopo la tempesta esce il sole…ci vuole unita’ e pazienza.

  2. Criticate pure lo scritto , ma evitate di fregarvene di quanto detto dai medici. Perche’ se non siete laureati in materia ne sapete un po’ meno di loro. Un po’ come chi fa l’ insegnante improvvisato e non lo e’ o come chi si taglia i capelli e non e’ un parrucchiere.Rispettiamo chi ha le competenze…grazie e buongiorno tutti

    • Ci sono anche medici e ricercatori che hanno detto: 1) il test pcr dal quale si esamina il tampone è inattendibile; 2) le mascherine oltre a provocare ipercapnia attirano infezioni se portate per ore; 3) gli asintomatici non sono contagiosi; 4) la famiglia dei coronavirus è ampia, e quello “trovato” nei tamponi adesso potrebbe non corrispondere ne’a quello di febbraio, ne’ a quello di 1 mese fa, ne’ a quello riscontrato a persone a 500km di distanza; 5) i morti totali in italia a oggi sono analoghi agli anni scorsi, se non meno, in compenso morire di tumore non fa più notizia; 6) molti hanno scoperto solo adesso che ogni anno muoiono persone e che esiste la malasanità; 7) molte persone credono che fare sacrifici significhi vivere, mentre sarebbero cosa da limitare al minimo e da non imporre a nessuno.

      • Giusto come non bisogna imporre agli altri il contrario. Della mascherina non l’ avevo sentita questa cosa.Noi inspiriamo ossigeno per buttare fuori anidride carbonica , a me infatti non sembrava proprio salutare inspirare cio’ che buttavo fuori e l’ ho espresso dall’ inizio.Non e’ una scoperta che la mascherina e i guanti tanto bene non fanno…e’ difficile pure capire come e cosa fare perche’ la pandemia non e’ finita. E’ un anno che non vedo i miei fratelli/sorelle e i nipoti…e cosa propone lei? Io di mantenere le distanze per rispettare gli altri e la mascherina. Hs altre soluzioni?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.