ELEZIONI A GIAVENO: TUTTI I NOMI DELLA LISTA DI CARLO GIACONE, I CANDIDATI SI PRESENTANO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO – Ecco i candidati della lista del sindaco Giacone. Con il gruppo “Carlo Giacone – Sindaco Giaveno”, l’amministrazione comunale si presenta alle elezioni per il secondo mandato.

“Giaveno è una città che negli ultimi 20 anni è cresciuta come numero di abitanti: oggi ne conta 17.000 – spiega Giacone –  ci sono stati sindaci che hanno investito sul cemento, io ho puntato molto su servizi e infrastrutture. In questi 5 anni con questa Amministrazione abbiamo investito più di 16 milioni di euro in opere pubbliche, ma c’è ancora tanto da fare. Nel 2016 le forti piogge hanno causato più di trenta frane nei territori montani di borgata, con danni per 3 milioni di euro: sono state tutte risistemate. Investimenti nelle scuole, nello sport, nel turismo, nel sociale, nella sicurezza, nella famiglia: questo quanto realizzato. Giaveno oggi è una delle Città più conosciute del Piemonte. I Festival delle luci hanno valorizzato il Natale, San Valentino, il Carnevale, con luci che hanno portato migliaia di persone a Giaveno, creando economia sul nostro territorio, rendendo famosa la nostra bella Città. I proiettori verranno usati ancora per tante altre manifestazioni. Il marciapiede di via Selvaggio, il marciapiede di borgata Sala che attraverserà il Tortorello e andrà in via Pacchiotti, le
opere di abbattimento delle barriere architettoniche per disabili, la sicurezza nelle strade, le telecamere alle diverse entrate del paese, nel centro e nelle borgate, i nuovi punti luce e le diverse asfaltature; tutti interventi importanti realizzati in questi 5 anni”. Ecco quindi la sua ricandidatura: “A differenza di chi ha voluto fare carriera politica, io preferisco rimanere a Giaveno, pensare e lavorare per il paese che
amo, dove sono nato e dove sono nati i miei figli: dal lunedì alla domenica Sindaco a tempo pieno, un impegno che continuerò
a mantenere. Oggi ho deciso di mettermi ancora a disposizione e di ricandidarmi come Sindaco per la seconda Legislatura alle prossime
elezioni del 26 maggio, continuando ad impegnarmi per la mia Città e per i miei concittadini”.

ECCO I NOMI DELLA LISTA “CARLO GIACONE – SINDACO GIAVENO”

Candidato sindaco: Carlo Giacone

Vincenza Calvo
Marilena Barone
Anna Cataldo
Vladimiro Lorenzo Colombo
Ermanno Giuseppe Neirotti
Marco Carbone
Edoardo Favaron
Andrea Scalia
Raffaella Vercelli
Antonella Allais
Simona D’Aprile
Erica Fragomeli
Francesco Gervasi
Paolo Guglielmino
Mauro Morisciano
Luca Versino

LA PRESENTAZIONE DEI CANDIDATI (Comunicato della lista)

Per la lista “Carlo Giacone sindaco Giaveno” della precedente consiliatura si ripresentano, insieme all’attuale sindaco Carlo Giacone, gli assessori Vincenza Calvo, Marilena Barone, Anna Cataldo, Ermanno Neirotti e Vladimiro Colombo e i consiglieri Edoardo Favaron, Marco Carbone, Raffaella Vercelli e Andrea Scalia.

Le persone che si candidano invece per la prima volta sono: Erika Fragomeli, Simona D’Aprile, Antonella Allais, Mauro Morisciano, Francesco Gervasi, Paolo Guglielmino e Luca Versino.

Presentiamo i candidati, iniziando dai nuovi ingressi.

Antonella Allais

49 anni, geometra come titolo di studio, ma commerciante da trent’anni nel settore abbigliamento. Il motivo della mia candidatura è la volontà di lavorare per lo sviluppo del territorio a livello commerciale e di conseguenza turistica. Ci sono 425 attività commerciali, mi sembra il caso di incrementare sempre di più il commercio, far arrivare turisti in ogni parte del territorio e avere sempre idee nuove per migliorare la nostra Giaveno.

La mia esperienza, la mia conoscenza, le mie strategie commerciali, il servizio dato alla clientela con aperture straordinarie sempre in ogni periodo dell’anno, hanno fatto sì che i risultati siano sempre stati positivi, quindi vorrei che tutti i 425 commercianti fossero incentivati e spalleggiati per ottenere il massimo. Idee, sviluppo di eventi, aperture straordinarie, food, musica, intrattenimenti per adulti e bambini, questi sono per me punti fulcro dell’anima di un commercio e con questa amministrazione abbiamo avuto l’esempio.

Francesco Gervasi

classe 1991, mediatore creditizio e imprenditore.

Dopo essermi diplomato all’Istituto “Blaise Pascal” di Giaveno, ho frequentato la Scuola di Amministrazione Aziendale “SAA” a Torino e conseguito la laurea triennale in “Management dell’Informazione e della Comunicazione Aziendale”.

Durante gli ultimi mesi di studi universitari, ho svolto un periodo di stage presso la Banca del Piemonte, all’interno dell’Ufficio Qualità del Credito.

Questa esperienza mi ha fatto appassionare al mondo finanziario, a tal punto da intraprendere il percorso per diventare mediatore creditizio.

In questa veste, mi occupo quotidianamente di supportare privati ed aziende dal punto di vista finanziario ed assisterli nelle relazioni con gli Istituti di Credito.

La motivazione che mi ha spinto ad affrontare questa avventura, per me completamente nuova, è il profondo senso di appartenenza a Giaveno e la voglia di poter dare attivamente il mio contributo nel settore che più mi compete, ovvero quello economico.

Luca Versino

Ho 25 anni e ho accettato la proposta di candidatura nella lista “Carlo Giacone Sindaco” in quanto, come giovane giavenese, laureato in Scienze della mediazione linguistica e laureando in Lingue e Comunicazione Internazionale, ho avuto modo di seguire da vicino ed apprezzare l’operato dell’attuale Sindaco e del suo Team, in particolar modo per quanto svolto in ambito turistico-culturale, settore per il quale mi sento pronto a dare un contributo in prima persona.

Con il mio impegno, unito a quello dei miei compagni di lista, vorrei dimostrare che, nonostante i luoghi comuni, i giovani sanno appassionarsi alla politica, intesa come impegno civico per la realizzazione di obiettivi concreti. Ho fatto mia la frase di una famosa antropologa statunitense “Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è sempre accaduto così”, come ho sperimentato attivandomi nel volontariato locale e nel campo dell’istruzione e del sociale.

Sono convinto che la carica di entusiasmo dei giovani costituisca un potere enorme: un paese migliore è un obiettivo che comincia a realizzarsi quando ognuno decide di migliorare sè stesso e di agire insieme lottando per le proprie idee, con il massimo rispetto di quelle degli altri, come la vera democrazia e la nostra Costituzione insegnano.

Giaveno ha la possibilità, come confermato dai progetti portati avanti dall’attuale Amministrazione, di operare un forte sviluppo valorizzando le peculiarità ed eccellenze del suo territorio, sia in ambito economico-commerciale che turistico-culturale.

Erika Fragomeli

Ho 29 anni, e dopo aver conseguito il diploma di geometra ho lavorato per due anni nell’edilizia. Da tre anni lavoro invece con mio fratello nella ristorazione. In passato mi sono dedicata all’animazione, in particolare ricordo con affetto il mio periodo alla ludoteca comunale di Giaveno, che mi ha fatto scoprire la gioia di lavorare con i bambini. E cosi come ho accompagnato diversi bambini in parte del loro cammino di crescita, oggi voglio impegnarmi nell’aiutare i giovani in cerca di lavoro, bambini di ieri e adulti di domani, ascoltando le loro esigenze in modo diretto e accompagnandoli verso il mondo del lavoro.

Mauro Morisciano

Sono nato a Giaveno 27 anni fa, dove ho frequentato tutte le scuole dell’obbligo. Successivamente al conseguimento del diploma scientifico al Blaise Pascal ho portato a termine la laurea di primo livello in Scienze dell’Architettura presso il Politecnico di Torino.

Nel 2018 ho perfezionato il mio percorso universitario con l’acquisizione a pieni voti del titolo Magistrale in Architettura per il Progetto Sostenibile.

La mia tesi mi ha portato a trascorrere un periodo di tempo a Budapest dove ho sviluppato un progetto di riqualificazione urbana sostenibile basato sullo studio delle fonti e della storia ungherese.

Parallelamente al percorso universitario mi sono occupato di ristorazione; in questo ambito ho acquisito il diploma da sommelier AIS.

Attualmente sono impegnato nel panificio-pasticceria di famiglia in cui mi occupo principalmente di vendita.

Ho deciso di intraprendere questo percorso amministrativo su invito del nostro sindaco Carlo Giacone per partecipare in modo attivo alla costruzione del mio futuro e di quello della mia generazione.

Vorrei dare un contributo mettendo a disposizione della comunità competenza, trasparenza, onestà e dedizione.

Simona D’Aprile

Ho 40 anni compiuti il 23 marzo, festeggiati nella meravigliosa Città di cui faccio parte e che per puro caso ha festeggiato con me con il Carnevale notturno. Lavoro attualmente presso un’agenzia immobiliare di Bruino; per anni sono stata consulente previdenziale presso un’assicurazione.

Innamorata dei miei cani, dell’equitazione, delle passeggiate nei boschi e di Giaveno dall’età di 6 anni. La perdita delle persone care in età molto giovane e la responsabilità della crescita, dell’istruzione, e dell’inserimento nel mondo del lavoro del mio fratellino di 12 anni più piccolo ha sicuramente inciso nelle mie scelte professionali e per entrambi ha fortificato i nostri valori e la nostra forza di credere.

Mi sono occupata di previdenza e tutela della famiglia per anni pensando di poter dare un piccolo contributo alle famiglie e ai bambini (che si fossero trovati orfani come noi o in difficoltà). Non tutti naturalmente possono gestire al meglio il futuro e questo era un punto critico per me, cercare di capire come aiutare tutti o almeno provarci. E non solo i piccoli ma anche i più grandi, perché da esperienza personale, chiedere aiuto è sempre difficile … io vorrei renderlo più semplice e facile e spero con la mia candidatura di riuscire a dare un contributo.

Paolo Guglielmino

Ho 58 anni e sono nato a Giaveno, dove lavoro come libero professionista “geometra” sin dal 1981.

Mi piace rapportarmi e confrontarmi con gli altri, sentendo i vari pareri degli amici e della gente che vive la nostra città. Non ho particolari interessi, se non quelli che può avere una persona della mia età, cioè di vivere serenamente tutto ciò che di bello ci viene dato.

Spero di poter mettere a disposizione della comunità la mia esperienza in materia urbanistica, almeno riportando all’Amministrazione quanto percepito dai cittadini ed a volte incompreso.

Carlo Giacone

Nato nel 1960, residente da sempre in Giaveno, vedovo con due figli. Diplomato stilista, dopo aver lavorato come imprenditore nel mondo della moda per 25 anni, mi sono dedicato alla politica cittadina, dapprima come Consigliere, poi come Assessore al Turismo e allo Sport per dieci anni e Vicesindaco.

Le motivazioni della mia ricandidatura sono dovute al fatto che quella vissuta è stata un’esperienza pur difficile e impegnativa, ma bellissima.

Intendo rimanere a Giaveno e lavorare per la mia Città, il paese che amo, dove sono nato e dove sono nati i miei figli: dal lunedì alla domenica Sindaco a tempo pieno, un impegno che continuerei a mantenere.

Pur con tutto quanto è stato realizzato investimenti per 16 milioni di euro, ritengo che ci siano ancora molte idee importanti da portare avanti e obiettivi da perseguire per migliorare la qualità della vita dei Giavenesi

Vincenza (Enza) Calvo

Medico di medicina generale dal ’94 sul territorio di Giaveno, mi sono sempre dedicata anche al sociale, con attenzione alle fasce deboli della popolazione.

Da quindici anni partecipo alla vita politica cittadina, con tre mandati amministrativi, prima come Consigliere comunale, poi Vicepresidente del Consorzio Casa che si occupava della socio-assistenza in Val Sangone, e negli ultimi cinque anni come Vicesindaco.

Viste le mie vicissitudini personali volevo fermarmi per cinque anni, prendere una pausa dalla vita amministrativa, ma mi sono resa conto che il mio sindaco Carlo Giacone ha bisogno del sostegno di tutta la sua squadra e quindi lo affiancherò anche durante questa campagna elettorale perché vorrei continuare nei percorsi iniziati e in particolare sulla prevenzione come strumento principale per la salute.

Marilena Barone

Ho 70 anni; dopo un’esperienza come impiegata amministrativa in una ditta privata, dal 1996 al 1999 ho lavorato per il Consiglio Regionale, dal 1999 al 2005 come funzionaria per la Giunta regionale e dal 2005 alla pensione presso l’Asl. Ho avuto esperienza anche presso l’Uncem, Unione delle Comunità montane, come Vicepresidente e in giunta. Negli ultimi cinque anni nella giunta di Carlo Giacone mi sono occupata come Assessore delle materie Territorio, Ambiente, Ecologia, Commercio e Attività produttive. Ho deciso di ricandidarmi per proseguire l’impegno e il lavoro iniziato in questi cinque anni: ci sono alcuni obiettivi da portare a termine e altri da mantenere.

Anna Cataldo

Insegnante per quarant’anni sempre a Giaveno, per dieci anni vicepreside della scuola media, sono sempre stata molto attiva in ambito associativo, e mi sono affacciata alla vita politica cinque anni fa per stima e fiducia nei confronti di Carlo Giacone che mi ha voluta al suo fianco. Sono stata nominata Assessore alla scuola e alle attività educative, argomenti che ho seguito con grande passione.

In questi anni ho cercato di porre la giusta attenzione al mondo giovanile e della scuola e il necessario impegno per svolgere al meglio il compito assunto.

Mi ricandido per mettere a frutto l’esperienza conseguita in questi anni, in modo da poter utilizzare tutte le competenze al meglio, portando avanti nuove idee e nuovi progetti, e sviluppare quanto già avviato. Inoltre, far parte di una lista civica che mette la persona e non l’ideologia al centro della politica, mi ha permesso e mi permetterà di lavorare ancora a contatto con i cittadini, e partendo dal confronto definire insieme le migliori soluzioni per il bene comune.

Ermanno Giuseppe Neirotti

Classe 1956, geometra libero professionista dal 1983. Volontario soccorritore CRI presso il Comitato Locale di Giaveno dal 2005. Assessore esterno con deleghe all’Urbanistica e alla Protezione Civile nell’Amministrazione uscente. Ho accettato di candidarmi con il Sindaco uscente Giacone perché credo nel lavoro svolto in Amministrazione in questi cinque anni, e penso di poter ancora contribuire alla crescita della comunitas Giavenese. Ho 63 anni, intravedo la pensione, e credo quindi di poter dedicare un tempo sempre maggiore al servizio della collettività. Credo nel valore della coerenza, dell’onestà, dell’altruismo.

Vladimiro Lorenzo Colombo detto Vlady

Nato nel1965, sono coniugato e ho un figlio che frequenta l’Università. Ho frequentato le scuole in Città, le elementari al Selvaggio, le medie all’Istituto Pacchiotti dai Fratelli delle Scuole Cristiane, le superiori al Pascal (che allora si chiamava Bus-Tus). Sono laureato in Economia, iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Torino, e superato l’esame di abilitazione professionale, rilevai lo studio in seguito alla morte prematura di mio padre e a ventidue anni divenni capofamiglia.

Sono Carabiniere in congedo iscritto all’Associazione Nazionale Carabinieri.

Mi interesso di storia, economia, arte, diritto, filosofia, informatica e telematica, divulgazione scientifica e fantascienza. Ho svolto attività di volontariato e organizzato eventi culturali e musicali. Ho fatto e mi sono occupato di mecenatismo.

Assessore al Bilancio e al Personale dal 2014 al 2019; mi sono occupato anche del Progetto di copertura con la Banda Ultra Larga, con l’obiettivo di portare copertura a tutte le borgate e digitalizzare l’Amministrazione Comunale ottimizzandone i costi e i servizi per i cittadini.

Applicando un’attenta spending review, abbiamo ottimizzato i costi e iniziato una riduzione dei tributi e tasse comunali.

Perché ho deciso di candidarmi a sostegno di Carlo Giacone: 5 anni fa mi chiamò a svolgere il ruolo di Assessore al Bilancio in un momento molto difficile. In questi 5 anni ho vissuto un’esperienza professionale e umana impagabile e che mai avrei potuto vivere altrimenti. Intendo portare a termine il mio lavoro.

Edoardo Favaron

Ho deciso di ricandidarmi al fianco del Sindaco Carlo Giacone per continuare a essere a disposizione dei giavenesi e per dare continuità al tanto lavoro svolto con passione ed entusiasmo in questi cinque anni di mandato. Per un giovane amministratore come me, quella di Consigliere delegato alla Cultura è stata un’esperienza importante, che mi ha fatto crescere e mi ha permesso di conoscere e approfondire i meccanismi della pubblica amministrazione, concretizzando allo stesso tempo tanti importanti traguardi in ambito culturale. Mi piacerebbe quindi dare un seguito a questa esperienza, continuando a lavorare con impegno e dedizione per il bene e il futuro della nostra Città

Marco Carbone

Mi ricandido essenzialmente per due motivi. Il primo è legato all’amicizia con Carlo Giacone che mi ha permesso, in questi cinque anni, di contribuire agli innumerevoli interventi eseguiti con i Lavori pubblici ed il Corpo della Polizia municipale per migliorare il livello di sicurezza della nostra Città sotto tutti gli aspetti. Il secondo perché i lavori eseguiti fanno parte di un programma più a lungo termine che consentirà una decongestione del traffico con relativa salubrità e sicurezza del territorio attraverso progetti di riqualificazione dei percorsi stradali, la realizzazione di un nuovo parcheggio nel Centro Città, una più attenta manutenzione del territorio, la riqualificazione del Centro storico, la manutenzione dei corsi d’acqua e le relative sponde, l’incremento del sistema delle telecamere già progettato che coinvolgerà il Parco Comunale, i giochi dei bambini, le piazze e l’ingresso e l’uscita dalla varie Borgate, un’ulteriore estensione dell’illuminazione pubblica e un forte incremento della percorribilità a piedi in sicurezza per il ricongiungimento delle frazioni al Centro ed ai vari servizi. Arrivo dal privato ed ho lavorato in molti Paesi del mondo (come Direttore responsabile Fiat per l’Asia e Est Europa) e attraverso questa amministrazione ho capito che anche nel “pubblico” si riescono a pianificare e a realizzare, con la giusta determinazione, le opere per migliorare la vivibilità pur rispettando la burocrazia che comunque è sempre presente. I miei hobby sono auto antiche, viaggi, libri.

Raffaella Maria Vercelli

Sono nata il 5 giugno 1969; sono laureata in Lettere Moderne indirizzo storico contemporaneo. Lavoro da 20 anni come animatrice presso la Residenza Immacolata di Giaveno. Dal febbraio 2019 svolgo tale ruolo anche presso la Residenza Pugno di Selvaggio e presso la Residenza Nostra Signora di Lourdes di Rubiana. Da 11 anni svolgo laboratori di teatro presso le scuole elementari di Giaveno, Ponte Pietra, Selvaggio.

Mi ricandido proprio perché credo in quello che questa amministrazione ha realizzato coinvolgendo il più possibile tutta la cittadinanza giavenese creando progetti destinati a tutti.

Vorrei cercare di continuare a collaborare soprattutto a favore dei bambini, giovani, anziani e disabili proprio per rendere ancora più concreto il grande discorso relativo all’inclusività.

Andrea Scalia

Ho 45 anni, lavoro come artigiano in proprio. I miei interessi sono i viaggi e la scoperta di posti sempre nuovi, in particolare in montagna, ma anche al mare. La mia famiglia è per me la cosa più importante; questo non mi impedisce però di pensare anche alla comunità in cui viviamo, cercando di portare il mio contributo. Anzi, proprio perché voglio dare alla mia famiglia un luogo sempre migliore in cui vivere, agisco in modo che ciò valga per tutti i cittadini. Per questo dopo la prima esperienza come Consigliere comunale, in cui ho avuto la delega allo sport, mi ricandido per poter dare continuità all’impegno e alla passione che ho messo nei cinque anni trascorsi.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.