FOTO / GIOVANE VALSUSINA ATTRAVERSA L’ITALIA IN BICI CON IL SUO CANE: LA STORIA DI ELISA VOTTERO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
di THOMAS ZANOTTI
CESANA – La sua bicicletta si chiama “Brava”, ed è stata davvero brava e coraggiosa la giovane valsusina Elisa Vottero che da pochi giorni ha compiuto un’impresa speciale: ha percorso tutta l’Italia in bicicletta assieme al suo adorato cane Brigitta, dalla Val di Susa fino in Sicilia.
Elisa, “Sisa” per gli amici, ha 27 anni ed è di Cesana Torinese. Lavora come maestra di sci e da alcuni anni in inverno si trasferisce in Francia a Courchevel per la stagione sciistica. Ha frequentato prima lo Sci Club Sansicario e successivamente la squadra nazionale di skeleton. Inoltre Elisa è stata la prima donna driver al mondo per Red Bull ed è stata in spedizione grazie al programma televisivo “Donnavventura”. Quando non si trova a contatto con la neve “Sisa” ama andare in bicicletta, lavorare e soprattutto stare a contatto con le persone.
Assieme ad altre due ragazze Elisa ha fondato e ideato il gruppo “Also the girl can do it”: lo scopo principale è quello di avvicinare le donne al mondo dell’outdoor e dello sport d’azione.
L’INTERVISTA
Elisa, com’è nato questo viaggio in bicicletta assieme al cane Brigitta?
La risposta è semplice: mi sembrava una cosa normale partire da casa per andare nella terra che amo, ossia la Sicilia. Amo viaggiare in bicicletta e da cinque anni ho un cane di razza Golden Retriver che si chiama Brigitta. Bici e cane mi è sembrata una combo perfetta. Non ho mai pensato al mio viaggio come ad un’impresa, dato che per me le imprese sono altre. Però forse ho sottovalutato la cosa. Amo il mio essere femmina e forse questo viaggio mi ha reso consapevole di quanto belle siamo noi donne. Ho fondato un movimento/progetto che attraverso degli eventi vuole avvicinare le donne alle esperienze outdoor (#alsothegirlscandoit). Perchè credetemi, se posso farlo io, possono farlo tutti.
Raccontaci l’esperienza che hai vissuto.
Quando ho deciso di partire da casa l’11 settembre ho postato il mio itinerario sui social network e un bel po’ di persone hanno apprezzato questa mia nuova avventura. La bicicletta è un ottimo mezzo per andare lontano in maniera low cost e così cercando tra amici e amici di amici un divano lungo la penisola, in molti si sono appassionati a me e Brigitta sostenendoci giorno dopo giorno. Avevo bisogno di staccare un po’ la spina e prendermi cura di me. In sella alla mia bici trovo la pace, la serenità e fare qualche chilometro non poteva che farmi bene. Non mi definisco sicuramente una ciclista professionista ma amo viaggiare in questa maniera. Avevo posticipato la partenza perché svegliandomi il giorno prima mi era presa un po’ di paura. E non posso negare di averne avuta un po’ anche durante il viaggio, per i preconcetti e i pregiudizi che abbiamo per certe zone del nostro bel Paese. Ma ora mi guardo indietro e mi dico: “che scema che sei stata, ma di che cosa ti preoccupavi?”.
Che cos’hai visto di bello e interessante durante l’itinerario?
Ho visto il mio paese cambiare, dai monti al mare e ho trovato più monti al mare che viceversa. Ho percorso strade sterrate e lunghi pezzi trafficati. Ho sentito la nostra lingua cambiare giorno dopo giorno, fino a non capirla quasi più. Ho visto la bontà umana, quella bella, quella che scalda veramente il cuore. I veri eroi di questo viaggio sono le persone che mi hanno ospitato, quelle che mi hanno incoraggiato e quelle che ho ispirato. I veri eroi che hanno compiuto l’impresa sono coloro che mi hanno emozionato fino a farmi piangere come una bambina. Di tutto questo la vera eroina è proprio Brigitta che zitta zitta mi ha accompagnato in questa folle e normale avventura. Ho instaurato con lei un fantastico rapporto che forse non avevo mai avuto prima ed è stato magnifico.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. Complimenti e bentornata. Un altra valsusina sta compiendo un viaggio in questi giorni, anzi mesi. Paola sta viaggiando a cavallo da Ulan Bator MN a Cracovia PL.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.