GIAVENO: GRANDE FALÒ DELL’EPIFANIA / BILANCIO POSITIVO PER “LA VALLE DI BABBO NATALE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image
di LUCA CALCAGNO

GUARDA IL VIDEO DELLA DANZA INTORNO AL FALÒ DELLA BEFANA:

Quest’anno l’Epifania non porta via soltanto le feste, ma anche “La Valle di Babbo Natale”, il villaggio natalizio che ha trovato sede per un mese in piazza monsignor Del Bosco, dove era stato inaugurato il 6 dicembre scorso. Rimarrà aperta, però, fino al 31 gennaio la pista di pattinaggio.

In occasione dell’ultima giornata i festeggiamenti non sono mancati. Antonietta Spallone, presidente dell’associazione “Mani d’oro” presente tra gli hobbisti della Valle, insieme ad altre tre befane ha premiato la casetta più bella. Il piccolo concorso prevedeva di nominare ogni casetta con il nome di una delle renne di Babbo Natale, scelta che è stata affidata ai bambini. Tommaso ha vinto un peluche scegliendo la casetta del negozio di abbigliamento “Fashion group” di Antonella Allais.

Dopo è stato dato fuoco al fantoccio della Befana, occasione per danzare attorno al falò in un grande cerchio che ha coinvolto tutti i partecipanti: dalle befane, alle famiglie, dai volontari V.A.B. agli amministratori, tra cui il sindaco Carlo Giacone, gli assessori Marilena Barone, Anna Cataldo, Vladimiro Colombo e i consiglieri Gianluca Maritano e Saverio Scalise.

Un’iniziativa, la Valle, frutto di una collaborazione tra la Vigilanza Anticendi Boschivi e l’Amministrazione comunale. Durante il mese sono state diverse le iniziative: dalla premiazione del concorso “Racconta il tuo Natale” per nipoti e nonni, alla diretta di Radioreporter 97, partner della Valle in questo mese; dalla raccolta di giocattoli usati con l’associazione Sole Donna e la Croce Rossa locale, al saggio di danza dell’A.ge. (Associazione genitori); dai numerosi laboratori creativi per bambini, agli spettacoli realizzati in sinergia con altre realtà territoriali e non, come la Guardiafuochi.

GUARDA LE FOTO DEL FALÒ A GIAVENO, PER L’EPIFANIA:

“Siamo entusiasti di com’è andata – commenta la presidente della V.A.B. Anna Dalmasso ringraziando l’Amministrazione comunale e i funzionari, gli operatori, i commercianti, gli hobbisti che hanno esposto la propria merce nelle casette e tutti i volontari – in poco tempo siamo diventati un punto di riferimento per la comunità giavenese, che non è mai mancata in tutte le nostre aperture. Speriamo di ripetere l’esperienza il prossimo anno ancora più in grande”.

Anche il sindaco Carlo Giacone è soddisfatto dell’iniziativa: “La Valle dovrebbe restare aperta tutto l’anno, ma speriamo che sia la prima di tantissime edizioni. In questo mese sono stati offerti appuntamenti per famiglie rendendo ancora più appetibile il calendario degli eventi natalizi di Giaveno. Inoltre è stata data una motivazione in più per venire a visitare la Città, con tutti gli effetti positivi che ciò comporta. Brave quindi la V.A.B. e tutte le persone che hanno collaborato per la buona riuscita di questo mese impegnativo”.

“Voglio ringraziare per il supporto il dottor Enrico Valle titolare della ditta Acla, il Cooper Coordinamento emergenze nazionale cui siamo affiliati come V.A.B., le V.A.B. del cuneese e ancora tutti i volontari” è l’intervento in conclusione al falò del responsabile regionale della Vigilanza Anticendi Boschivi Emilio Battagliotti, che ha ancora ringraziato il direttore artistico del Comune Fulvio Oberto, tra gli organizzatori dell’evento.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.