GIAVENO, INAUGURATA LA SEDE DELLA VIGILANZA ANTICENDIO BOSCHIVI / FOTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

11997196_10206126357812614_1987487916_n

 

Giaveno in festa, domenica 25 ottobre, per l’inaugurazione della rinnovata sede della Vigilanza Antincendio Boschivi. Ieri si è tenuta una piacevole cerimonia, con il taglio di nastro alla presenza di cittadini, volontari e autorità locali. “I volontari Vab sul territorio, non solo eseguono servizi di sicurezza di vigilanza antincendio boschivo – spiega Emilio Battagliotti – ma anche il servizio antincendio in manifestazioni varie, rallistiche e non solo, con personale addestrato. Tutti hanno apposito patentino e qualifica, riconosciuti da enti istituzionali, per eseguire i servizi che vengono richiesti da Comuni, enti o privati”. Domenica è stata anche consegnata la benemerenza, in qualità di presidente onorario, al signor  Enrico Valle, titolare dell’azienda Acla.

12180611_10206126360652685_1606819325_o

“Un rigraziamento al sindaco Carlo Giacone  e a tutta l’amministrazione – aggiungono Battagliotti e i volontari Vab  – al consigliere Marco Carbone per quello che ja fatto per la sede, ed un rigraziamento va anche alla vicepresidente del Consiglio Regionale, Daniela Ruffino, al consigliere regionale Alfredo Monaco e a tutti i cittadini intervenuti…così come al gruppo majorettes Red Angels”. La nuova sede sarà aperta tutti i venerdì sera, dalle 20.30 alle 23, e a breve partiranno i corsi per i nuovi volontari.

Un grande plauso, quindi, ai volontari di Giaveno e della Val Sangone, che donano il loro tempo e il loro impegno a favore di tutta la comunità. Un esempio di generosità, da imitare.

12178172_10206126358372628_1445337329_n

12179826_10206126358172623_925413874_n

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.