GIAVENO RINGRAZIA PIER MARIO BIDOCCU: 46 ANNI NEI VIGILI DEL FUOCO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di CARLO GIACONE (sindaco di Giaveno)

Abbiamo voluto riunire in questa occasione una rappresentanza delle realtà locali di Protezione Civile, dei vigili del Fuoco di Giaveno e dei Distaccamenti, del Comando Provinciale, dei SapeursPompiers di Saint-Jean-de- Maurienne e di persone molto vicine al Distaccamento per condividere con affetto e stima questo momento di ringraziamento a Pier Mauro Biddoccu.

Un sentito e grande grazie per il servizio svolto nella sua lunga e attiva permanenza nel Corpo dei Vigili del Fuoco e al suo proficuo operato compiuto per il riconoscimento e il sostegno all’attività volontaria degli uomini e donne del soccorso che ha realizzato nei diversi incarichi ricoperti.

Tutto ha avuto inizio nel 1974 con la scelta di compiere il servizio di leva nel Corpo dei Vigili del Fuoco, proprio come il fratello Alberto. Un percorso che non si è più arrestato e nello scorrere degli anni ha maturato centinaia di interventi e di attività fino a concludersi con soddisfazione e impegno, lo scorso maggio, compiendo un’esperienza professionale ed umana altissima a servizio della cittadinanza e del territorio locale e sovracomunale.

Nel 1976 entra nella Caserma di Giaveno, al tempo qui a due passi dal Comune, retta allora dal Cav. Gilberto Monfrino che oggi, come sempre in ogni passaggio di testimone e in ogni momento di riunione della famiglia dei Vigili del Fuoco, ci onora della sua presenza.

Per diversi anni ha ricoperto il ruolo di Vice Capo Distaccamento di Giaveno fino ad assumere il vertice nell’ottobre del 2011 con il passaggio di consegne da Alberto Biddoccu. A questo incarico ha affiancato molte e diverse partecipazioni in missioni ed emergenze in Italia e all’estero, in Kosovo con la missione Arcobaleno, fra i terremotati di Emilia e di Norcia, e servito in manifestazioni quali le Olimpiadi invernali di Torino 2006 e alle Ostensioni della Sindone.

In questo spazio temporale e nel cambiamento verificatori ed in corso la Caserma di Giaveno e suoi volontari sono stati al centro di ogni sforzo e di ogni attenzione da parte del Capo Distaccamento. Dedizione, sacrificio e solidarietà sono state le chiavi del servizio reso da Pier Mauro alla comunità e si sono manifestate in tantissimi interventi di soccorso e di aiuto e nella collaborazione efficace e tempestiva in ogni pratica ed iniziativa attivata e in una azione puntuale e preparata ad ogni evenienza.

Il nostro distaccamento, grazie al suo Capo Distaccamento e al suo personale è di esempio per tanti altri reparti ed è punto di riferimento per la sicurezza e il soccorso per tutta la nostra Valle e le sue comunità.

Lo è anche per i molti progetti che ha sempre portato avanti e per il continuo sforzo teso a migliorare e a dotare la caserma e con essa il territorio, di personale preparato, incentivando l’adesione di giovani volontari e lavorando per adeguare la sede, penso al nuovo centralino e per disporre di attrezzatura e mezzi nuovi idonei e versatili, utili al servizio. Ultimo in ordine di tempo il nuovo mezzo 4×4 attrezzato con modulo antincendio reso operativo da maggio.

Personalmente, da sindaco ho vissuto con il Capo Distaccamento Biddoccu gomito a gomito tutte le emergenze che hanno interessato Giaveno e le sue valli, dalle alluvioni agli incendi boschivi, fino alle settimane di lock down per il Coronavirus e alla fase di ripresa con l’ intervento a presidio del mercato.

In ogni occasione ne ho ammirato la determinazione, il fare attivo, l’atteggiamento aperto ad ogni collaborazione e l’adesione compatta dei suoi volontari.

A tutto questo voglio unire il ricordo dei vent’anni di Gemellaggio fra i Sapeurs Pompiers di Saint-Jean-de-Maurienne e i Vigili del Fuoco di Giaveno del 2015 con la consegna del più alto riconoscimento dei Vigili del Fuoco dell’Unione Dipartimentale dei Sapeurs Pompiers al nostro Capo Distaccamento. Un gesto che esprime il grande valore del servizio svolto e l’omaggio all’uomo, affermati anche da parte degli amici francesi.

Tante sono anche le manifestazioni, i momenti di festa condivisi, opportunità per meglio conoscersi, e per portate sulla piazza e in mezzo alla gente e ai bambini il volto gioioso e solidale dei Vigili del Fuoco, penso per questo alle molte Pompieropoli e alle gare delle Antiche Pompe Anticendio, qui e in Svizzera.

Grazie Pier Mauro. Giaveno, tutti noi ti ringraziamo e ti auguriamo piena serenità in questo nuovo tempo da trascorre di più con gli affetti e nelle nuove e vecchie passioni.

Saluto la moglie Silvana, compagna partecipe dei tanti sacrifici e impegni spesi in questi anni e saluto auguando anche buon lavoro alla nuova squadra di comando Franco Moriondo, Massimo D’Alberto e Roberto Bertasso. A loro e a tutti i Vigili del Fuoco volontari di Giaveno la collaborazione della Città di Giaveno e di tutti noi.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.