IL 6 MAGGIO NUOVA MANIFESTAZIONE NO TAV DA BUSSOLENO A SAN DIDERO: “NON ACCETTEREMO I DIVIETI DI ROMA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BUSSOLENO – Sabato 6 maggio si terrà una nuova manifestazione No Tav con il corteo da Bussoleno a San Didero, zona che sarà interessata al cantiere del nuovo autoporto Sitaf. La decisione è stata presa a seguito dell’assemblea tenutasi venerdì sera a Bussoleno. “Tra gli altri parteciperanno, oltre a tutto il movimento e i sindaci della Valle, una delegazione delle Brigate di Solidarietà Attiva, impegnate da tempo nel terremoto del centro Italia, di cittadini di Amatrice e delle Mamme della Terra dei Fuochi – annuncia il sito notav.info – alla manifestazione di arriva dopo fatti importanti come la firma della rettifica del trattato tra Italia e Francia, la fine (a modo loro) del tunnel geognostico e le lettere di esproprio recapitate in Valle da Telt. Tutti fatti che dovrebbero in qualche modo deprimere chi si oppone alla Torino Lione, ma che invece hanno avuto l’effetto inverso, riaccendendo creatività e passione nella Valle che Resiste, che tutto si potrà dire, ma non che sia stata (o sarà) domata. E così nell’unico modo che conosciamo per prendere le decisioni, ovvero tutti insieme in assemblea, abbiamo lanciato l’appuntamento di maggio, rilanciando le ragioni della nostra lotta, sempre più attuali e giuste che mai”.

I No Tav lanciano anche un avvertimento, dopo i fatti avvenuti durante i cortei di protesta a Roma in occasione dell’ultimo vertice Ue: “Visto quanto successo ieri a Roma, con il sequestro preventivo di oltre 120 manifestanti, tra cui molti No Tav, ai quali è stato impedito di partecipare alla manifestazione contro questa Unione Europea, annunciamo da subito che non accetteremo questo tipo di divieti e di limitazione dei diritti alla libera circolazione e alla libertà di manifestare il proprio pensiero, e ci organizzeremo e ci tuteleremo per permettere a tutti e tutte la partecipazione alla manifestazione”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.