LA CITTÀ METROPOLITANA SOSTIENE LE MICROIMPRESE CON “INNOMETRO”

Un percorso di accompagnamento e un contributo a fondo perduto del 50% fino a 25.000 euro.

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

TORINO – Con l’iniziativa Innometro la Città Metropolitana di Torino supporta e sostiene l’innovazione tecnologica nelle micro-imprese torinesi. Innometro è uno strumento di sostegno finanziario che prevede un contributo a fondo perduto del 50% combinato con un sistema di percorsi di affiancamento alle imprese da parte di soggetti esperti, per facilitare la strutturazione di rapporti di collaborazione fra imprese e mondo della Ricerca e Sviluppo.

Sono proprio le micro-imprese (realtà imprenditoriali con meno di 10 dipendenti) a scontare le maggiori difficoltà nell’intraprendere progetti di ricerca e di innovazione, sia per ragioni di tipo organizzativo sia per l’accesso effettivo agli strumenti finanziari necessari. La dimensione ridotta dell’impresa è inoltre spesso di ostacolo anche alla fase di traduzione dell’idea in un progetto organico che possa ottenere sostegno pubblico o credito privato.

I percorsi di accompagnamento avranno la finalità di focalizzare le esigenze di innovazione delle micro-imprese, aiutandole a individuare il percorso e le tecnologie necessarie, i partner per la realizzazione dell’idea, e assistendole nella redazione della proposta di progetto innovativo, che può riguardare i prodotti, i servizi o i processi produttivi.

Il contributo erogato da Città Metropolitana è volto a facilitare lo sviluppo dell’idea ricorrendo ai servizi proposti sia dagli Atenei del territorio metropolitano sia dalle imprese innovative e dalle start up del territorio.

La valorizzazione del ruolo delle imprese innovative del territorio insieme al sostegno finanziario pubblico nei processi di accelerazione delle micro-imprese, col coinvolgimento di importanti stakeholder di riferimento, realizza uno degli obiettivi che verranno monitorati nell’ambito del progetto europeo Fast Forward Europe – FFWD Europe, di cui Città Metropolitana è partner.

Beneficiari e spese ammissibili

La misura supporta le micro-imprese attive, con una sede operativa nel territorio della Città Metropolitana di Torino e che abbiano partecipato al percorso di accompagnamento Innometro nel periodo 2020-2022, giungendo alla validazione di una idea di progetto innovativo.

Sono ammissibili le spese sostenute dalle imprese per progetti di importo compreso fra 5.000 e 50.000 euro finalizzati all’acquisto di servizi forniti da Università degli Studi di Torino o da Politecnico di Torino, e/o da uno dei soggetti riconosciuti quali Enti pubblici di ricerca e/o da start-up innovative e/o imprese innovative con sede operativa nel territorio della Città Metropolitana di Torino. Nel dettaglio:

  • spese di progettazione, consulenza, prototipazione del prodotto o dell’innovazione di processo
  • servizi per la sperimentazione di prodotti o processi innovativi
  • acquisto di licenze, brevetti e know how
  • acquisto di software, applicazioni digitali e sistemi informativi
  • spese per attività di Ricerca e Sviluppo
  • spese per formazione finalizzate all’acquisizione di competenze necessarie alla gestione dell’innovazione

Percorsi di accompagnamento alle idee innovative

Per aiutare le micro-imprese del territorio a trasformare la propria idea innovativa in un vero e proprio progetto la Città Metropolitana ha selezionato quattro soggetti attuatori che accompagneranno le micro-imprese nello sviluppare servizi innovativi, re-ingegnerizzare i propri processi produttivi, innovare e diversificare i prodotti, implementare le innovazioni tecnologiche.

I soggetti attuatori scelti sono i3P e 2i3T, gli Incubatori dei due Atenei torinesi, Soges spa e Bioindustry Park.

Per accedere ai percorsi di accompagnamento, occorre contattare direttamente i soggetti attuatori segnalando l’interesse ad accedere alla misura Innometro.

Finanziamento e contributo a fondo perduto del 50%

Con una dotazione complessiva di 1.750.000,00 euro la Città Metropolitana ha previsto, per le imprese che beneficiano del percorso di accompagnamento, un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 25.000 euro. Inoltre le imprese potranno ottenere un contributo in conto interessi, accedendo a un finanziamento bancario a tasso 0 con preammortamento di un anno e durata massima complessiva di 60 mesi.

Le due componenti della misura di agevolazione possono essere fruite separatamente.

La misura di sostegno finanziario è gestita da FinPiemonte.

Il bando per accedere ai contributi e la relativa modulistica sono disponibili sul sito di FinPiemonte.

Per ulteriori informazioni:
visitare la sezione dedicata nel sito della Città Metropolitana di Torino
scrivere all’indirizzo mail segreteria.sa2@cittametropolitana.torino.it
telefonare ai numeri 011 8617346 o 011 8617624

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.