LA MAMMA VALSUSINA È MORTA PER UN PROBLEMA AL CUORE. E L’OSPEDALE? FATTA L’AUTOPSIA, ORA LA FAMIGLIA ATTENDE GIUSTIZIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  
Vittoriana Armento, la giovane mamma valsusina di Caselette, deceduta giovedì scorso in casa dopo essere stata visistata per ben due volte al pronto soccorso di Rivoli, è morta per un problema al cuore. Si tratta più precisamente di dissecazione coronarica. Secondo gli studiosi, la dissezione coronarica spontanea, anche nota come aneurisma dissecante o ematoma intramurale delle coronarie, è una rara causa di sindrome coronarica acuta, che spesso culmina nella morte improvvisa. La domanda a cui dovrà dare delle risposte la procura di Torino, che già la scorsa settimana aveva aperto l’indagine per omicidio colposo è: come mai i medici dell’ospedale di Rivoli non se ne sono accorti? Si poteva intervenire per evitare la morte della donna di 36 anni, soprattutto tenendo conto che era stata visitata per ben due volte al pronto soccorso a causa dei forti dolori che sentiva?i

  
Guariniello cercherà di capire se il problema cardiaco potesse essere scoperto in tempo, e se un esame come l’eco-radiogramma, o l’angiografia, avrebbe potuto evitare il dramma. La giovane mamma anche su Facebook si lamentava dei forti dolori al petto, al punto da svenire. Dall’ospedale l’avevano rimandata a casa diagnosticandole prima dei problemi gastrici, e poi un dolore toracico atipico. Ora che l’autopsia è stata fatta, si potranno tenere i funerali della giovane di Caselette. Ma giustamente, ora è il momento di cercare la verità: un dovere inderogabile, verso la famiglia e soprattutto i suoi due figli piccoli, ora rimasti senza la mamma.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.