LETTERA / RIFONDAZIONE COMUNISTA: “AD AVIGLIANA PER DIRE NO ALLA LEGGE SALVINI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Una foto d’archivio di Rifondazione Comunista ad Avigliana durante un incontro con l’ex sindaco Patrizio)

dal CIRCOLO RIFONDAZIONE COMUNISTA DI AVIGLIANA

AVIGLIANA – Non solamente No Tav. Sabato 26 gennaio alle ore 14 ad Avigliana, la Valsusa scende in campo contro il decreto (in)sicurezza approvato di recente dal governo Lega – M5S. “Un decreto – stando alle parole di Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc-Se di Torino – trasformato in legge che viene rivolto in maniera ignominiosa non solo contro determinate fasce sociali, i migranti, le persone più vulnerabili, ma contro chi protesta per la difesa di diritti fondamentali come il diritto al lavoro, alla casa, all’ambiente. In ciò inasprendo ancor più politiche di esclusione e di repressione sociale intraprese dai governi precedenti. I varati provvedimenti dalla maggioranza Lega – M5S (la criminalizzazione del conflitto e delle forme di vulnerablità sociale) non possono lasciare indifferente una valle che ha vissuto in tutti questi anni forme inusitate di repressione e militarizzazione del territorio. Di una valle che vive il dramma dei migranti abbandonati a se stessi in fuga verso la Francia. Da qui l’importanza della manifestazione di sabato a cui Rifondazione Comunista parteciperà tenendo insieme la lotta contro le politiche securitarie alla lotta contro il Tav“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.