LICENZIAMENTI ALL’AZIMUT DI AVIGLIANA: “LA REGIONE DEVE ATTIVARE UN TAVOLO CON L’AZIENDA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Avviare un tavolo istituzionale per la salvaguardia dei 49 posti di lavoro a rischio presso l’Azimut di Avigliana e sollecitare la realizzazione di un piano industriale per garantire la produzione di nuovi modelli. E’ quanto prevede una mozione presentata dal Consigliere regionale M5S Francesca Frediani.

“Dopo aver partecipato al Consiglio comunale aperto, lunedì scorso ad Avigliana, sulla vicenda Azimut – afferma Frediani – ho ritenuto utile presentare il aula tale documento, infatti penso esistano ancora spazi per un confronto mirato a salvaguardare i posti di lavoro. Un dovere morale in un territorio come la Val di Susa già pesantemente colpito dalla crisi economica ed industriale.

In questo momento storico è inaccettabile dichiarare 49 esuberi per assumere 33 lavoratori interinali. Occorre puntare sulla qualità dei prodotti sul mercato mondiale per salvaguardare i livelli occupazionali e produttivi.

I vertici dell’azienda e l’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte hanno il dovere di collaborare attivamente per avviare un serio piano industriale di revisione dei costi e degli sprechi senza intaccare la forza lavoro attualmente impiegata nello stabilimento di Avigliana”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.