L’OSPEDALE DI SUSA E I CONTROLLI ANTI COVID ALL’INGRESSO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Martedì 16 settembre, ore 14.20: la foto del cittadino mostra l’ingresso dell’ospedale di Susa

SUSA – All’ospedale di Susa scoppia il caso dei controlli anticovid all’ingresso principale. A ValsusaOggi è arrivata la segnalazione di un cittadino, recatosi – per motivi di salute e visite – per alcuni giorni di fila dell’ospedale segusino passando dall’ingresso principale: “In questi ultimi giorni sono entrato dall’ingresso dell’ospedale (la cosiddetta area di “pre-triage” ndR) in pieno giorno, notando l’assenza dei controlli e di un incaricato che svolgesse il servizio. Spero sia stata momentanea…sia per quanto riguarda la rilevazione della temperatura, né tantomeno per la distribuzione del gel disinfettante. Eppure questo è un servizio chiave nel prevenire l’ingresso dell’infezione del Covid in ospedale, a tutela dei pazienti e di chi ci lavora all’interno. Anche altre persone sono entrate con me indisturbate”.

L’ingresso dell’Ospedale di Susa senza controlli (foto scattata dal cittadino alle ore 14.20 del 16 settembre)

Anche fonti interne e riservate dell’ospedale confermano che ci sarebbe malumore sulla questione anche tra gli stessi operatori sanitari, soprattutto nell’ultimo periodo: “Il tutto perché il personale a disposizione non sarebbe sufficiente per garantire questo servizio con continuità” dice una fonte riservata.

A prova della sua segnalazione, il lettore ci ha mandato delle foto scattate giovedì 16 settembre, alle ore 14.20, proprio all’ingresso. In effetti, dalle immagini si vede che all’accesso dell’ospedale non c’era nessuno presente: le sedie vuote e soltanto il gel sul tavolo. E noi stessi siamo andati nel tardo pomeriggio a controllare, constatando l’assenza di personale all’ingresso dell’ospedale deputato ai controlli. Cosa che, ad esempio, non avviene all’ospedale di Rivoli, dove chiunque entra viene subito puntualmente fermato all’ingresso dagli operatori sanitari, per essere sottoposto al rilevamento della temperatura e obbligato a utilizzare gel per le mani.

Dopo aver ricevuto queste segnalazioni, ValsusaOggi ha chiesto riscontro all’Asl, che ha puntualmente risposto con la massima disponibilità, rassicurando che – per quanto risulta a loro dal punto di vista organizzativo – i controlli all’ingresso dell’Ospedale di Susa vengono effettuati: “Il servizio di controllo viene garantito dalle ore 7 alle ore 16 tutti i giorni, durante l’ordinaria attività dell’ospedale di Susa – spiegano dall’Asl – nelle ore restanti, dal tardo pomeriggio in poi l’incarico deve essere svolto da chi lavora in portineria. Senza dimenticare che i controlli vengono ovviamente sempre effettuati h24 all’ingresso del pronto soccorso”.

Occorrerà quindi capire cosa sia successo negli ultimi giorni, o se ci siano stati eventuali problemi temporanei ed organizzativi. Proprio per questo, secondo indiscrezioni, nei prossimi giorni chi di dovere approfondirà la vicenda, verificando ulteriormente che il servizio di controllo all’ingresso dell’ospedale di Susa venga svolto sempre e senza interruzioni verso tutte le persone che entrano in ospedale, con maggiore puntualità e con maggior continuità, almeno nella fascia oraria prevista e comunicata dalla stessa Asl. Il tutto a tutela dei cittadini e degli stessi operatori sanitari.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

21 COMMENTI

  1. Basta poi che un paio o più dipendenti dell’ASL siano sprovvisti del lasciapassare verde, e buona notte, venendo sospesi mancherebbe ulteriormente il personale…. Altro che controlli!!!!

  2. I controlli? Il green pass per esempio e’ secondo il Governo una forma di controllo e nei mezzi pubblici non viene richiesto solo perche’ non c’ e’ chi controlla, ma ristoratori , baristi ecc, devono controllare lo stesso, pena multa e 5 gg di chiusura.Puo’ durare fino il 31 dicembre perche’ scade la proroga dell’ emergenza sanitaria , dopo di che bisognerebbe eventualmente attendere la conferma della continuazione dell’ emergenza. Ora lei si lamenta dei controlli , ma capira’ che al Governo attuale dopo gli errori del precedente non gliene importa nulla. Vogliono vaccinare i piccoli che praticamente sono alla pari di chi ha fatto il vaccino, perche’ chi lo ha fatto se non e’ fragile , puo’ infettarsi e contagiare, ma pare non sviluppare la forma grave.I bambini senza vaccino non la sviluppan lo stesso laforma grave e il vaccino viene fatto per proteggere le persone dalla forma grave….Non vede che c’ e’ qualcosa che non quadra in tutto cio’?Una cosa e’ certa i tamponi sono piu’ sicuri dei vaccini, perche’ confermano se hai o meno il virus , mentre un vaccinato asintomatico contagia le persone.

    • Infatti Elisabetta, hai perfettamente ragione
      Intanto gira voce che quasi nessun politico ha fatto il vaccino
      Chissà se è vero, ma pare ci sia qualcosa di vero…..

      • L’intervista fatta a Salvini a Torino e riportata da Torino today pare confermare il fatto del green pass.Da http://www.ansa.it, la norma del green pass vale anche per gli organi costituzionali, Presidenza della Repubblica, Camera ,Senato, Corte Costituzionale, ma spetterà a loro definire come usarlo.ORA SANTO CIELO mi chiedo se gli italiani sanno quanto guadagnano questi qui che fino a prima non lo hanno usato! Mentre imprenditori della ristorazione, medici ecc, costretti a usarlo con uno stipendio nemmeno paragonabile …..NON SI PUO’ NEGARE L’ESISTENZA DEL VIRUS O la validità dei vaccini fatti fin’ora , MA NON SI PUO’ FARE ALMENO DI ESSERE STANCHI DI essere presi per il sedere! CHI credono di essere loro, che ritengono di avere diritto di scegliere tutto con una pandemia in corso??????????COMPLOTTI? Fino a che lor signori faranno i loro interessi sarà difficile che nel mondo si creda a tutto ciò che viene detto da loro e dai loro dottori , specialmente dopo che si legge di vaccinati con 2 dosi morti di COVID19. Bisogna tenere presente che il vaccino contro la SARS è stato un fallimento, questo pareva andare bene, ma poi hanno iniziato a esserci casi di morti per covid vaccinati in soggetti fragili prevalentemente.PECCATO che hanno iniziato a farlo per tutelare i fragili che sono i primi testati . Quanto dura il gress pass? 12 mesi! Il vaccino? pare 9 mesi! Cosi xgli altri 3 , contagi a nastro….bel modo per fare finire la pandemia e creare il capro espiatorio dei contrari al vaccino, definiti tutti erroneamente NO VAX! E il green pass è in pratica un ‘imposizione. Tra l’altro gli studenti potrebbero non vaccinarsi, perchè il diritto allo studio non puo’ essere omesso.Ho sentito che in una scuola c’è un bimbo non vaccinato perchè i genitori non vogliono i vaccini e non possono rifiutarlo!Perchè per gli altri vaccini vale il diritto allo studio e per questo no??????????? Non credo nei complotti, pero’ se una persona ha la coscienza ok, darebbe delle risposte, loro non le danno, di conseguenza non credo dicano la verità.Poi , non lo so, ma con la trasparenza si va via sempre sereni !E IL VACCINO IN GRAVIDANZA NON SI FA!A me non l’hanno fatta la seconda dose dell’altro che mi mancava , l’ho fatta in allattamento. In gravidanza non si dovrebbe fare nulla se non necessario, non lo dico io, l’hanno detto i dottori prima dell’arrivo del Covid 19! Dopo il Covid 19 il buco è diventato sicuro per tutti! Non sono un medico , ecco perchè mi fido di chi prima ha detto cio’, prima del virus corona, prima delle sospensioni e delle radiazioni degli album e del green imposto pass, perchè quella è la risposta esatta! Quando uno non rischia la sospensione o di essere radiato è libero di dire le cose vere e poichè lo dicevan tutti , anche l’ospedale di tossicologia dove danno indicazioni sugli effetti dei farmaci, non c’è motivo di ritenere che era sbagliato. Prima del Covid19 hanno sempre detto di prendere solo eventualmente tachipirina(NIENTE ALTRO se non è necessario e CMQ sotto controllo medico). E adesso col COVID 19 TUTTO è possibile…capperi! IL coronavirus FA MIRACOLI!
        Non dobbiamo essere uno contro l’altro, il periodo è difficile e non arrivano le info che arrivano all’estero, tutti vogliono tornare alla vita di prima, ma purtroppo ciò non sarà possibile.Sono stanchi e fragili, molti non hanno mai avuto esperienze difficili e sono nel caos in questo periodo. E’ triste pero’ vedere come in alto giocano con le nostre vite scaricando sempre per qualsiasi cosa la colpa al popolo….creando disparità, discriminazione ecc.Dopo 2 anni di pandemia non è cambiato niente, o se ne fregano o hanno scelto il lavoro non adatto a loro!

        • Se i politici possono scegliere, è giusto che lo facciano anche quelli che erroneamente vengono chiamati NO VAX. Non sono no vax, sono dubbiosi riguardo a questo vaccino perché cari signori siamo o no d accordo che è sperimentale?
          Poi ognuno è libero di pensarla come vuole, e se i nostri politici pensano che sia molto serio e affidabile non devono mascherarsi con l obbligo del green pass, devono direOBBLIGO VACCINALE
          Soltanto che se mettono obbligo vaccinale si assumono un bel rischio per loro, meglio dire obbligo green pass (che poi sarebbe la stessa cosa, ma cosi non devono assumersi responsabilità)
          Riusciamo a capire questa sottile, ambigua, tortuosa strada che mette al riparo lo Stato da qualsiasi responsabilità
          Obbligo green pass, e secondo voi cosa significa? Che bisogna fare il vaccino per avere il green pass
          Beh a questo punto facciamoli vaccinare tutti i nostri politici, cosi vediamo quale possibile strategia adotteranno questa volta per
          prenderci per il naso e farci “” mara mau””
          Troppo bello dire sempre” “” armiamoci e partite””” la solita presa in giro
          Eh stavolta non ci stiamo a giocare al “” piccolo chimico””

    • Il problema è che sono davvero in tanti che per il quieto vivere si adeguano a questa “normalità” demenziale….
      Vivremo in un mondo di spioni ( che però se vedono rubare in casa del vicino si girano dall’altra parte, o, peggio, si fanno un selfie!), un mondo stile Minority report, film davvero anticipatore di questa situazione….
      Paranoia e delazione, perfetta analisi!

  3. Se Vi preoccupate di tutte queste cose quando andate in ospedale evidentemente non state così male…
    Vi proporrei di rimanere a casa prossimamente così eviterete assembramenti non voluti e agevolerete i dipendenti dell’ospedale che non riescono a gestire al meglio, secondo Voi, la questione Covid.

  4. Si continua a dire che manca personale, ci sono persone che percepiscono il RDCittadinanza che siano usati nei controlli ospedali e non come prevenzione al covid

  5. I politici sono tutti vaccinati?
    ??????? Sembra di no
    E allora come la mettiamo con l immunità di gregge?
    Loro se la fanno a loro piacimento, ma agli italiani la cosa non piace
    Quindi??

  6. Eddy, sei grande!!!!
    Speriamo che il tempo sia galantuomo, come si diceva una volta, nel senso che le persone si sveglino e capiscano qualcosa di più che non sia il Grande Fratello o trasmissioni che li rimbambiscono
    Speriamo!!!!!

  7. Mio caro “cittadino “,se sei così intelligente e bravo all’ingresso c’è un termoscanner e il disinfettante per chi entra o esce,ma.se lei è talmente idiota che non riesce a farlo da solo non sputi nel piatto dove mangi che nel giorno che chiuderà sto poco che è rimasto di sto ospedale, se va a Rivoli o Pinerolo o da un’altra parte ne troverà tutt’altro!e se è veramente un cittadino avrebbe fatto molto diversamente!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.