NUOVI FURTI: DERUBATE TRE CASE AD ALMESE E VILLAR DORA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

ALMESE – Ritornano i furti ad Almese e Villar Dora: ieri sera intorno alle 20:30, approfittando dell’assenza dei proprietari, una banda di ladri ha fatto irruzione in un’abitazione di via Crivella a Milanere, mettendo tutto a soqquadro. Poi hanno derubato un’altra casa, sempre a Milanere, portando via oro, oggetti e denaro. Sabato la banda ha messo a segno il terzo colpo, questa volta a Villar Dora.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Ladri che agiscono spavaldi, tutelati dalle leggi italiane assurde (per usare l’eufemismo). Ladri consapevoli, che se beccati dai proprietari sul fatto, questi non possono difendersi, altrimenti i ladri hanno il diritto di essere risarciti. E se beccati dalle fdo (caso più che raro), restano liberi comunque. Quindi, perchè non dovrebbero rubare? Non rischiano nulla…

  2. inutile discutere serve solo a fare fumo……..ci vogliono i lavori forzati x tutti quelli che recano danno e disturbo alle persone oneste ……”questa è la base di partenza”se rubi anche solo 1 euro “attenzione chi ruba x fame quella vera va tutelato….ma deve meritarsi la tutela”oltre l’euro rubato dipende il modo ed il come lo rubi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    CREDETEMI Avremmo le strade senza buche,le montagne con le piste tagliafuoco sempre pulite,muretti di sostegno sempre in ordine,strade asfaltate regolarmenteE UDITE UDITE TUTTO A COSTO ZERO.!!!!!!xche gli onesti ti garantiscono un pranzo una cena e le medicine…..e sonni tranquilli e ti fanno capire che il lavoro nobilita l’uomo….
    AIME’ DIMENTICAVO CI SONO I POLITICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

  3. Alcuni anni fa due giovani coniugi di mia conoscenza alle due di notte sono stati svegliati da dei rumori provenienti dalla cucina, lui si chiama Andrea, si alza , nella penombra vede la
    portafonestra del balcone situato al piano rialzato aperta e in cucina due persone,
    riesce a prendere un coltello dal cassetto, una scappa , l’ altra gli si avventa contro ,ha qualcosa in mano , colpisce violentemente Andrea sulla spalla, Andra la colpisce sulla gamba con il coltello.
    Erano due donne due zingare, arrivano i carabinieri, inizia il processo che e’ durato anni, ma siccome la zingara ha ferito Andrea con un cacciavite, la difesa di Andrea con il coltello e’ stata esagerata, quindi la legge italiana condanna Andrea per tentato omicidio con le attenuanti del caso ecc.ecc.
    La zingara ha richiesto dei danni, si e’ accontentata di 160.000,00 euro, Andrea ha dovuto vendere l’alloggio per pagare la zingara e le spese processuali e il suo avvocato, ha vissuto anni di merda in attesa della sentenza, ora vivono in affitto, appena trovano un lavoro all’estero andranno via dall’Italia sono disgustati , come dargli torto?
    I commenti sono inutili, uno Stato che non protegge i suoi cittadini, che come in questo caso lo condanna rovinandolo per se.pre e difende o delinquenti, e’ uno stato di MERDA.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.