OSVALDO NAPOLI “SALUTA” VALGIOIE PER DEDICARSI A TORINO: UN GRAZIE AL POMPIERE FOLINO E ALLA SCIATRICE LORENZI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

img_7926

di LUCA CALCAGNO

VALGIOIE – Un Osvaldo Napoli commosso nella conferenza stampa di giovedì 28 aprile al Municipio di Valgioie per trarre un bilancio non solo dell’esperienza come Sindaco del Comune montano, ma anche della carriera come amministratore nella Valsangone. “Questa è la conclusione di un percorso di vita cominciato nel ‘75”, le parole di Napoli e l’avvio per Valgioie di un periodo di gestione con un commissario che traghetterà il Comune alle prossime elezioni.

GUARDA LE FOTO DEL COMMIATO A OSVALDO NAPOLI

“Sono stati due anni positivi – racconta Napoli – e si è lavorato bene, anche grazie al dialogo costruttivo che è sempre stato presente tra la maggioranza e la minoranza”. Per questo un ringraziamento a tutti i Consiglieri comunali, i funzionari e anche le Amministrazioni con cui il Sindaco ha collaborato. “Si vince in squadra, non da soli” il commento. E un apprezzamento, con un augurio di carriera, per la presenza di ragazzi giovani tra i Consiglieri, segno di un “rinnovamento cui Valgioie è saputo andare incontro”

Per la gestione di un Comune occorre, secondo il Sindaco, “un clima positivo e basato sul rispetto. Anche quando ero Consigliere di minoranza nell’Amministrazione Cugno – figura che oggi, rivela Napoli, capisce e apprezza maggiormente rispetto all’epoca – ci si scontrava, ma una volta finito il Consiglio comunale ci si continuava a stimare”. Confessa Napoli, “fare il Sindaco è sacrificio, perché ci sarà sempre quello che non ti ha votato e che sarà sempre scontento”.

Oltre al bilancio personale c’è anche un momento di bilancio per il Comune. “Abbiamo realizzato numerosi interventi – sottolinea Napoli – che hanno avuto un’incidenza pressoché zero sulle casse del Comune, perché o co-finanziati o addirittura gratuiti”. Oltre agli interventi sulle strade, vengono elencati anche il campo sportivo, il rinnovamento della scuola, l’impianto di pannelli solari, il ripristino del percorso al Colle Braida.

IL RINGRAZIAMENTO A FOLINO, GRANDE VIGILE DEL FUOCO VOLONTARIO

Il saluto di Osvaldo Napoli come Sindaco di Valgioie è stato anche il momento per un altro saluto, quello del Vigile del Fuoco volontario Saverino Folino del distaccamento di Giaveno. “Ha dato tanto – il commento di Napoli – così come tanto danno i Vigili del Fuoco che sono parte integrante del territorio”.
“Esperienza e alta professionalità” sono queste le caratteristiche che Gilberto Bidoccu ritrova in Folino. “Un riferimento per tutti i giovani del distaccamento”.
Un ringraziamento a Folino anche da parte della Vicepresidente del Consiglio regionale Daniela Ruffino, che ha poi voluto portare l’attenzione dei presenti sulle difficoltà che i Vigili del Fuoco Volontari stanno vivendo. “Per tutta una serie di impedimenti diventa difficile per loro lavorare – spiega Ruffino – occorre risolvere questa situazione che sta diventando umiliante per gli stessi Vigili del Fuoco e per le popolazioni in cui hanno sede i diversi distaccamenti”. Per questo la Vicepresidente sta insistendo con la Regione Piemonte affinché prenda delle iniziative per la salvaguardia dell’attività dei Vigili del Fuoco volontari in Piemonte.
Folino ha ringraziamento i presenti per la cerimonia, sottolineando quanto sia importante che ci sia un buon rapporto di collaborazione tra le istituzioni e corpi come i Vigili del Fuoco. “Con gli Amministatori vicino si lavora meglio e in modo più efficace. Il che è poi un bene per il territorio e chi lo abita”.

FESTA ANCHE PER LA PROMESSA DELLO SCI LUCREZIA LORENZI

Nel saluto che Osvaldo Napoli ha dato al Comune di Valgioie anche un momento di orgoglio del territorio. Infatti, Napoli ha presentato una campionessa della Valsangone e per la precisione valgioiese: Lucrezia Lorenzi, giovanissima promessa dello sci a livello italiano, campionessa nazionale in carica e terza nel Gigante. Di recente convocazione ai mondiali in Russia, dove si è posizionata al quinto posto ed appena pochi giorni fa è stata chiamata a far parte della squadra nazionale di sci. Nel futuro di Lucrezia, come lei stessa racconta, la speranza di entrare nel gruppo sportivo dell’Esercito.
“Lucrezia è un’eccellenza in crescita nello sci – le parole del Sindaco uscente – un Comune deve investire nelle sue eccellenze perché poi i risultati che queste raggiungono fanno conoscere il nome del Paese e generano alla lunga ricchezza”.
Dello stesso avviso la Vicepresidente del Consiglio regionale Daniela Ruffino. “Il Piemonte è neve e montagne. Occorre supportare i campioni affinché il territorio venga promosso”. Per questo, spiega Ruffino si sta impegnando per far arrivare finanziamenti alla F.I.S.I. (Federazione Internazionale Sport Invernali) che attualmente attraversa un periodo di difficoltà, ma è stata capace con le sue iniziative di far arrivare oltre mille sciatori nella Via Lattea.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.