SAUZE D’OULX: 350MILA EURO PER SISTEMARE LA SEGGIOVIA, IN ATTESA DEI FONDI OLIMPICI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Foto di Carlo Profumo da Facebook

SAUZE D’OULX – Consiglio comunale venerdì 15 ottobre a Sauze d’Oulx, svoltosi parte in presenza presso la sala consiliare del Comune e parte in diretta streaming. Il primo punto all’ordine del giorno era l’elezione del rappresentante di minoranza del Comune di Sauze d’Oulx nel consiglio dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea a seguito della modifica dell’articolo 6 dello statuto dell’Unione Montana. Il capogruppo di minoranza Federico Gattiglio ha comunicato la volontà del gruppo di mantenere quale rappresentante il consigliere attualmente in carica Andrea Giordano. Il sindaco Mauro Meneguzzi ha plaudito alla decisione e la nomina è stata votata all’unanimità.
I successivi due punti all’ordine vertevano su due variazioni di bilancio. Il sindaco Mauro Meneguzzi, supportato dal responsabile dell’area tecnica architetto Giorgio Fasano, ha illustrato come l’applicazione dell’avanzo si sia resa necessaria per un intervento straordinario sulla seggiovia Jouvenceaux-Sarnas-Sportinia in quanto necessita di una ispezione speciale per regolare di certificazione impianto al fine della revisione generale. Una variazione con applicazione dell’avanzo per 124mila euro e con una ulteriore variazione di 226mila euro, recuperati dall’intervento sulla manutenzione del municipio vecchio. In questo caso verrà realizzato il tetto, mentre sono stati stralciati gli interventi su facciate e serramenti per riversarli sulla seggiovia, per poi ripristinarli la prossima primavera con il nuovo bilancio. Il sindaco Meneguzzi spiega l’urgenza dell’intervento: “Questa Amministrazione ha fatto accantonare alla Fondazione 20 Marzo 2006 nei fondi connessi alla L. 65/2012, cosiddetto tesoretto olimpico, la somma di € 900.000,00 per gli interventi di revisione generale dell’impianto Jouvenceaux-Sportinia di proprietà comunale. Abbiamo poi richiesto la possibilità di anticipare parte dello stanziamento per consentire le opere richieste da parte dell’ente certificatore entro la prossima stagione sciistica, in quanto l’ispezione generale altro non è che un anticipo della revisione generale. Il Collegio dei Fondatori non ha ratificato quanto detto dal Cda e quindi siamo andanti in piena emergenza con tempistiche che mettevano a rischio apertura. Il 24 settembre c’è stata una evoluzione in quanto i fondi ipotizzati non bastavano e andavano incrementati. Il Comune ha così dovuto far fronte con risorse proprie, rivedendo le priorità degli investimenti pianificati, finanziando con apposita variazione di bilancio una somma per coprire l’investimento Ecco allora il nuovo stanziamento per permettere il regolare avvio della stagione”. Le due variazioni sono così passate con voto unanime del Consiglio Comunale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Questa famosa opposizione… La giunta era orgogliosa per aver asfaltato strade di montagna. Quando nel centro storico sei sempre a rischio slogatura caviglie. Ora con questo loro tira e molla verso la vialattea(sembra più un dispetto). Per una manutenzione impianti. Ci voleva proprio questa opposizione. Tanto sauze si oppone sempre!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.