SCI A SAUZE D’OULX, È UFFICIALE: PARTONO I LAVORI PER FAR RINASCERE IL GENEVRIS / COSTERANNO 1 MILIONE DI EURO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  
SAUZE D’OULX – Dopo polemiche durate anni sfociate in una sorta di Referendum on line promosso dal Comune tra favorevoli e contrari partono ufficialmente i lavori di riposizionamento della seggiovia Gran Comba. Un impianto storico per Sauze d’Oulx nato sul tracciato della vecchia cabinovia degli anni 70 e che ora cambia tracciato: verrà rimontata più su ai 1800 metri di località Pian della Rocca con arrivo tra il Colle Bourget e Moncrò.

Costo dell’operazione: oltre un milione di euro (in parte fondi regionali e in parte comunali con un mutuo “ad hoc” che copre l’ 80% dei costi). Tra i contrari al trasloco anche l’olimpionico di sci alpino Piero Gros che aveva più volte manifestato il suo dissenso che ora riconferma: “il sondaggio fatto sul web che dava ragione al Comune lascia il tempo che trova. Inoltre spendere tutti quei soldi pubblici per rimettere in moto una seggiovia che ha 30 anni é uno spreco e gli attuali amministratori non hanno il diritto di fare un mutuo così alto, usando soldi dei cittadini, in base a cosa dice un sondaggio fatto su un sito. Quei soldi sarebbero dovuti essere investiti per nuovi impianti di innevamento programmato. Tutto qui”.

Non la pensa così il sindaco Mauro Meneguzzi: “Tale trasloco è un’importante opera ampiamente auspicata dal Comune e finalizzata a tenere in vita la parte piu’ bella del comprensorio del Genevris e a favorire, in futuro, anche un collegamento con il Comune di Pragelato. Inoltre- continua il sindaco- quel sondaggio rivolto a residenti a frequentatori di Sauze d’Oulx e ai proprietari di seconde case, ha espresso il 90% di voti favorevoli che avvallano in pieno la nostra decisione. In questi giorni il cantiere è stato posizionato dalla ditta di Pianezza che ha vinto il bando e i lavori di trasloco partiranno questa primavera con il risultato che se tutto andrà bene il prossimo inverno, neve permettendo, Sauze avrà a disposizione anche questo nuovo impianto”. (foto Macagno)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.