SCI IN VIA LATTEA, GRANDE INIZIO STAGIONE: “OLTRE 20MILA PRESENZE AL GIORNO NELLE VACANZE, IL 6 GENNAIO RECORD DI SKIPASS GIORNALIERI” / INTERVISTA AL PRESIDENTE DEL CONSORZIO TURISTICO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

D.Bologna_SWC-6574

di CORINNE NOCERA

SESTRIERE – Un grande inizio stagione per il turismo in alta Val Susa. Massimo Bonetti è il presidente del Consorzio Turistico Via Lattea, che rappresenta i comuni di Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx e Sestriere. Facciamo con lui un primo bilancio a metà gennaio, una settimana dopo la fine delle vacanze natalizie.
“Direi che meglio di così non poteva andare – spiega Bonetti – abbiamo archiviato un dicembre da record, come non se ne vedevano da parecchi anni. Siamo stati fortunati ad avere una copiosa nevicata a fine novembre ed un’altra importante ai primi di dicembre che hanno in qualche modo assicurato la stagione nella parte alta del nostro comprensorio, sopra i 1.800 metri dove sono concentrate il 70% delle piste della Vialattea. Condizioni che grazie all’apporto dell’innevamento programmato, specie nella parte bassa del comprensorio, ci hanno permesso di mettere in cassaforte la stagione invernale 2016/2017. Il grande successo ottenuto dalla Coppa del Mondo di Sci Alpino Femminile, disputatasi il 10-11 dicembre a Sestriere, ha consentito di far conoscere a tutti, grazie alla vetrina mediatica mondiale offerta dall’evento, le fantastiche condizioni di innevamento del nostro comprensorio a differenza di molti altri in Europa che potevano contare solo su piste con neve artificiale. Gli sciatori che hanno trascorso da noi le vacanze natalizie sono stati molto soddisfatti dell’innevamento, della cura delle piste della Vialattea ed anche dalla cornice offerta dai nostri paesaggi alpini immersi nella neve”.

D.Bologna_SWC-6958

Da dove proviene la maggior parte dei turisti?
“Come detto l’ottimo innevamento del comprensorio ha creato le condizioni per incrementare le presenze straniere in particolare quelle dei turisti europei. In molti hanno scelto di venire da noi per sciare su neve naturale. Per questo hanno fatto qualche ora d’auto in più ma ne è valsa decisamente la pena. Le condizioni di innevamento che avevamo a dicembre ed abbiamo tutt’ora sono quasi come dire esclusive per l’intero arco alpino. Tanti anche i turisti italiani che sono venuti a sciare da noi per le stesse motivazioni ed anche i proprietari di seconde case nel territorio dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea non si sono lasciati sfuggire l’occasione di un dicembre al top come non se ne vedevano da anni. Condizioni ideali anche per gli appassionati di Sci Nordico che a Pragelato possono contare su 35 km di piste da sci di fondo ben innevati che completano l’offerta dedicata allo sci del Consorzio Turistico Via Lattea. Gennaio è il periodo delle nostre promozioni hotel/residence + skipass, sia per quanto riguarda lo sci alpino che per lo sci di fondo. L’invito è quello di andare sul nostro sito www.turismovialattea.it per non perdere l’occasione di venire a sciare in uno dei periodi migliori della stagione a prezzi vantaggiosi”.

Bonetti, può fornire ai lettori di ValsusaOggi qualche numero generale sul passaggio agli impianti e sulle presenze alberghiere in queste vacanze, rispetto allo scorso anno?
“Impossibile fare paragoni con dicembre dello scorso anno, non c’era neve e faceva un caldo pazzesco. Quest’anno durante le festività natalizie sono stati venduti circa mezzo milione di giornate di giornate sci, tra giornalieri, plurigiornalieri e stagionali. Nella sola Sestriere, si sono registrate circa 20.000 presenze giornaliere (tra alberghi e seconde case). Vialattea il 29 dicembre 2016 ha venduto sull’intero comprensorio 1.238 tessere “skipass 6 giorni” mentre il 6 gennaio 2017 si è registrato il picco massimo a livello di giornalieri: 8.916 tessere. Questa la fotografia del mese di dicembre sino all’Epifania che da sola vale metà stagione invernale. Ci aspettiamo molto anche dalla seconda parte, le condizioni ci sono tutte”.

Parliamo adesso del Consorzio Turistico. Quali sono le principali attività svolte nell’ultimo anno?
“Sono presidente del Consorzio Turistico Via Lattea da un anno. I primi mesi del mio mandato lo ho spesi per confrontarmi con gli amministratori locali e gli esercenti, cercando di capire insieme le strade da percorrere. Poi abbiamo messo mano agli accordi con tour operator rinnovandoli e stringendo nuove sinergie. Abbiamo realizzato un nuovo sito internet, giusto un primo step, per avere un’identità on line come anche un profilo sui social sfruttando le potenzialità di queste piattaforme. Ci siamo anche mossi attraverso Turismo Via Lattea in tour con un mezzo serigrafato mirato alla promozione itinerante del nostro territorio. Siamo stati ad eventi importanti come il Motocross delle Nazioni a Maggiora (40 mila presenze in due giornate) e l’ultima al Monza Rally Show con tantissimo pubblico che come sempre arriva all’autodromo brianzolo per ammirare Valentino Rossi e altri piloti alle prese con il rally in auto. In tutti questi ed in altri eventi abbiamo promosso i nostri pacchetti e le nostre offerte turistiche sia in chiave estiva che invernale, riscuotendo grande attenzione verso le nostre idee sia da parte di singoli che sia di aziende e associazioni”.

A proposito dei numeri importanti dell’inizio stagione, appare chiaro che dietro questi successi c’è un lavoro di squadra…
Sì, un ringraziamento doveroso va a tutti gli “attori” di questo successo di inizio stagione: l’Unione Montana dei Comuni Olimpici Via Lattea con in prima linea i sindaci e gli amministratori. La Sestrieres S.p.A. con tutta la propria forza lavoro, dal Presidente ai direttori a tutto il personale (senza eccezione perché hanno tutti fatto un lavoro straordinario). I commercianti, gli albergatori e tutti gli operatori in generale, senza dimenticare le scuole sci che con i professionisti di cui dispongono (i maestri di sci e snowboard) hanno dato un valore aggiunto “al sistema neve”. Gli sci club; le associazioni di categoria e Turismo Torino e Provincia, tutte le persone che lavorano professionalmente negli uffici Iat del territorio ed infine i miei “straordinari collaboratori”: il manager del Consorzio Carlo Fogliata, le instancabili e sempre disponibili ragazze del front office Simona Crespi e Antonella Valsesia (che oltre a fare un preziosissimo lavoro per il Consorzio, gestiscono l’ufficio informazioni turistiche di Sestriere) Ezio Romano responsabile dell’Ufficio Stampa e Comunicazione e tutti i consiglieri del CDA del Consorzio Turistico Via Lattea!

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.