SUSA, UN PATTO PER TUTELARE LA STATUA DI SAN FRANCESCO DI PAOLA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Dalla CITTÀ DI SUSA

SUSA – Dall’approvazione del Regolamento sui Beni Comuni questo è il quarto Patto che l’Amministrazione stringe con cittadini attivi. È un Patto che nasce su proposta di collaborazione avanzata dal Comitato Organizzatore Festa di San Francesco di Paola per affiancare gli uffici e l’Amministrazione nella custodia e nella cura dell’area nella quale è collocata la statua di San Francesco, inaugurata lo scorso anno. Il Patto è stato sottoscritto venerdì scorso in Comune. Un grazie al Presidente del Comitato Liberato Trotta e grazie anche agli Uffici, in particolare all’Area Vigilanza ed al Comandante, dott. Marco Massavelli, che ha seguito direttamente tutta la fase istruttoria fino alla sottoscrizione del Patto. Rivolgiamo un appello congiunto a tutti i cittadini e devoti a San Francesco perché collaborino con il Comitato e con il Comune al fine di prestare massima  cura dell’area denunciando  eventuali atti di vandalismo che cercheremo  di controllare, contrastare e punire con sempre maggiore efficacia. Inoltre, per il mantenimento del decoro, si prega i cittadini di non lasciare autonomamente omaggi floreali, ceri o altro ai piedi della Statua, ma di rivolgersi sempre e preventivamente al Comitato. Le parole dell’Assessore al Decoro Urbano, Giuliano Pelissero: “Questa iniziativa si inserisce nel progetto dell’Amministrazione denominato “Susa Siamo Noi”. Lo scorso 12 marzo ho partecipato ad un nuovo incontro della “Benicommunity” con Collegno quale comune ospitante.  Abbiamo avuto modo, come Amministratori di comuni della Provincia tra i quali Torino, di confrontarci sulle diverse esperienze amministrative. Nell’occasione sono stati illustrati i grandi passi avanti di Susa in poco più di due anni dall’entrata in vigore del Regolamento, le nostre esperienze, i punti di forza e quelli da migliorare. Ho inoltre avanzato la candidatura di Susa come Città ospitante per un prossimo appuntamento della Bennicommunity. Presto saranno presentate altre novità”.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.