TAV IN VALSUSA: INCONTRO SINDACI- TELT RINVIATO E SPOSTATO A TORINO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

TORINO – Si terrà mercoledì 16 settembre l’incontro tra l’Unione montana Valle Susa, i sindaci, i tecnici della commissione Tav, i rappresentanti Telt e la Regione Piemonte per chiarire il caso smarino di Susa.

La decisione di rinviare l’incontro, che si sarebbe dovuto svolgere domani mattina, sabato 12 settembre, è stata presa per consentire alla stessa Regione di partecipare: “Dopo il caso mediatico che si è sollevato su Susa, mercoledì abbiamo chiesto alla Regione Piemonte di partecipare all’incontro – spiega Pacifico Banchieri, presidente dell’Unione – Giovedì ci hanno chiesto di rinviare l’incontro a mercoledì con sede a Torino: la Regione si è detta interessata a partecipare, ma avendo altri impegni inderogabili non poteva farlo questo sabato a Sant’Ambrogio“.

Saranno diversi gli argomenti che l’Unione montana e i vari sindaci porteranno sul tavolo: in primis, la richiesta di maggior chiarezza verso gli amministratori dei territori valsusini. “Perché non si è parlato prima del caso smarino a Susa? – si interroga Banchieri – E poi parleremo anche del cantiere di San Didero e dello svincolo di Chiomonte. Non sappiamo quando e come partiranno. Siamo i sindaci, non siamo proprio gli ultimi arrivati“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

9 COMMENTI

  1. Ottimo pretesto per un saggia ritirata strategica.
    La sostanza non cambia ma la posizione dei nostri Sindaci ne esce rafforzata.
    Ricordando il tradimento notturno del 31 ottobre 2005 al Seghino raccomanderei comunque al Movimento No Tav di restare in guardia.

  2. Lei si esprime come foste in guerra con il resto del mondo.Sconcertante il fanatismo che scorre dalle sue parole e
    da quelle dei suoi sodali.Ormai vi credete in missione per conto di Dio,il vostro non è un movimento,ma una setta religiosa.

  3. Ma ancora non l’ avete capito che fanno di tutto per mettervi uno contro l’ altro e contro le forze dell’ ordine le viceversa???? Non era capitato nulla nel 1985 per esempio come mai??? Con le teste valsusine come vengono definite avrebbe dovuto sempre capitare qualcosa….e come mai e’ accaduto qualcosa di rilevante a dicembre 2005 e non a dicembre 2001??? Il movimento c’era anche allora, meno visibile forse ma c’e’ sempre stato. Poi i sindaci sono sempre contrari??? Speriamo, mi pare proprio dai commenti passati di avere letto che uno di loro diventato sindaco e’ divenuto favorevole diciamo cosi’! Insomma dai , diciamo la verita’ co.eha detto Renzi in un intervista di qlche anno fa la Tav e’ una cavolata! E c’e’ da chiedersi come mai alimentano tutto cio’! Li non uso’ cavolata ma m…..
    A. Mettetevi d’ accordo con le forze dell’ ordine e d fategli a voce un bel maramao! Le cose non tornano…

  4. Insomma una min….come Renzi l’ ha definita che provoca feriti tra cui le forze dell’ ordine???? A come li amano bene propri uomini….li mandano a rischiare la vita per na cavolata…..pero’ ! Poveri uomini/ donne!

  5. ancora elisabetta scrivere minchiata come renzi io chiedere altri che scrivere commenti voi capire cosa scrivere donna strana elisabetta lei essere incomprensibile come scimmia ubriaca dire e contraddire poi sparare numeri e date a caso e poi fare maramao io pensare elisabetta essere pazza voi cosa dire di lei

Rispondi a Elisabetta Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.