TAV, TROVATO CROMO ESAVALENTE A SALBERTRAND

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

SALBERTRAND – È stato trovato cromo esavalente nell’area di Salbertrand, dove sono previsti, in futuro, i lavori collegati alla costruzione del Tav. Roberto Pourpour, sindaco del Comune valsusino, si è presentato in procura come parte lesa, assistito dall’avvocato Massimo Bongiovanni, dopo aver ricevuto l’informazione dell’inquinamento della falda freatica del terreno industriale in fase di bonifica.

Precedentemente, l’area era stata sottoposta a nove campionature da parte di Telt, la società incaricata di costruire la Torino-Lione, che hanno mostrato la presenza nell’acqua, in quattro punti, sia di fibre di amianto sia di cromo esavalente.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

47 COMMENTI

  1. Hai letto Merovingio? Cosa pensavi, che non abbiamo niente da fare e andiamo contro la TAV, per sport? Andiamo anche per questi motivi, poi sicuramente le frangie violente ci sono e ci fanno comodo per vari motivi, ma pensa anche e tutto lo smarino che scaricheranno a Susa, e tutto per qualche ora in meno di viaggio. Toglietevi il salame dagli occhi e incominciate a guardare le cose in modo critico e reale, ponetevi e fate domande.
    Saluti.

    • Spieghi meglio la sua affermazione ” le frangie (sic) violente ci sono e ci fanno comodo per vari motivi”.Per quali motivi vi possono essere utili?Lo può spiegare a chi come me non è addentro ai “MISTERI” no tav?Lei in poche righe ha di fatto svelato l’ipocrisia del movimento no tav.Sicuramente quello che fate non lo fate per sport,questo è poco ma sicuro,ma una parte di voi è spinto solo dalla vile pecunia.Poveretti quelli che ingenuamente vi stanno dietro credendo nelle vostre panzane.

    • devono chiudere l’ area e bonificarla , in Veneto nel brenta ci hanno messo un bel po’.Verremmo cenere tutti e la Tav non la vedremo mai.

  2. Ma quale cromo! È il covid! Vedrete che adesso chiudiamo tutto! Ci sono già miliardi di nuovi contagi in valle! Lo smarino diffonderà il virus!

    • Perché,lei ,tav o non tav, lo lascerebbe lì dove è adesso dopo che qualche delinquente ce lo ha messo?Lo sa cosa provoca il Cr VI?Certo che lei è un bel fenomeno,caro il mio bovaro.Prima di commentare accenda il cervello, con i suoi interventi abbassa il Q.I. del movimento no tav/no tutto.

      • Magari per lei essere un bovaro sarà un insulto per me no, lo boier è un canto antico contro gli invasori come lei. Probabilmente il suo Q.I. sarà molto ben retribuito.

        • Non è colpa mia se si è scelto quel nickname al netto dei rimandi alla cultura Occitana.Ed a questo punto mi dica:lei è di un altra nazione che non sia l’Italia?Se no come fa a parlare di “invasori”?Mi dia retta,faccia pace con il cervello e non si renda ridicolo più di quanto fa di solito con i suoi commenti e la la scelta del nickname.P.S.:il mio Q.I. e soprattutto la mia esperienza lavorativa è pagata secondo le regole del mercato del lavoro,nè più e nè meno.

          • Va bene che è molto ben pagato per farlo ma la faccia finita di fare il saccente e blaterare a vanvera. Lei la cultura occitana non sa nemmeno cosa sia. Lei il mondo e l ambiente in cui vive lo vede solo come un opportunità per costruire qualcosa,fare soldi e distruggerne altre. Non è necessario essere italiani o stranieri per considerarsi invasori, oppressori o conquistatori e colonizzatori. Lei vive nel disprezzo di quello che la circonda e delle altre persone. Tutto è un opportunità. Potrà pensare di essere furbo e intelligente ma in realtà lei e solo un essere inutile e dannoso. Tanta salute mi raccomando. P.s. già dimenticavo è inutile che mi nasconde dietro Meroveo

      • Penso che lo sanno cosa provoca altrimenti possono guardare Erin Brokovic e avranno le risposte. Il problema che sollevano e che molti come lei non capiscono il problema degli scavi in queste montagne. Almeno cosi’ pare. Quindi criticate gli altri che lo hanno gia’ capito.

        • Mi spiega cosa c’è di diverso a scavare per tunnel autostradali o per una ferrovia? Io una mia idea me la sono fatta…

  3. Ma che bello !!(…sarcastico)
    In alta valle abbiamo: Carabinieri,Polizia,Finanza,Forestale(quando hanno portato ‘ste porcherie era ancora Forestale),Guardie del Consorzio,Guardia Parco,Vigili Urbani,Comunità Montana,Amministrazioni Comunali e relativi uffici tecnici,ASL ,e magari altri che non mi vengono in mente ora……
    Tutti questi enti avrebbero dovuto vigilare e impedire che in questo deposito finissero materiali tossici,ma evidentemente non si sono accorti di nulla e se così vuol dire che sono o degli incapaci o…… peggio.

    Un grazie all’attuale Amministrazione di Salbertrand ed al suo sindaco Roberto POURPOUR che han scoperchiato ‘sta porcheria.(le amministrazioni precedenti han fatto…..me fais chier ,alla francese).

    Visto il danno fatto speriamo di non subire le beffe e chi non ha vigilato o magari favorito ,oltre a chi ha inquinato ne paghi le conseguenze con giusta pena,ma ci credo poco….vedremo.

    Questa mattina c’era polizia che controllava i camion con materiale del deposito,troppo tardi,bisognava controllare anni fà,ora il danno è fatto.

    Quà non si tratta di essere no-tav o si-tav ma solo di essere si-cose legali e no-sotterfugi

    Speriamo sia la volta buona ,e si trovino i colpevoli e si puniscano come meritano

  4. Visto il livello dei commenti precedenti mi vergogno per chi, davanti ad una realtà di degrado di questa portata (sia ambientale che politica) riesce ad esprimere solo battute che di sarcastico o divertente non hanno nulla. Questi soggetti sono il risultato della tracotante ignoranza che sta prendendo il sopravvento a livello sociale ed istituzionale, sono i soliti da “panem et circenses”, non importa se nel “panem” ci sia il veleno, tanto basta mangiare e fare il coro da stadio.

  5. Scava scava , non è che a forza di scavare e cercare non si trovi un bel giacimento di Metano o Petrolio che diventiamo tutti ricchi

  6. Leggendo i commenti dei no tav, sono sempre piu’ convinto si sparino sentenze annebbiati da luoghi comuni e dall’ignoranza. Dovremmo ringraziare chi con i carotaggi ha messo alla luce un problema ambientale che già esisteva da chissà quanti decenni.Nell’area di Salbeltrand non è previsto alcuno scavo di gallerie, il sito già compromesso da tempo, verrà prima bonificato e poi utilizzato per fabbricare i conci prefabbricati per il sostegno delle gallerie del cunicolo di base. Dipendesse dai no tav ci terremmo il cromo esavalente e l’amianto stoccati li’ da decenni.

  7. Un aiutino per Merovingio.
    La differenza tra scavare un tunnel di dodici chilometri (stradale) e scavarne due di cinquantasette (ferroviari) è la quantità di smarino da smaltire.
    La differenza tra scavare un tunnel di dodici chilometri (stradale) e scavarne due di cinquantasette (ferroviari) è la diversa probabilità di incontrare materiali pericolosi.
    La differenza tra scavare un tunnel di dodici chilometri (stradale) e scavarne due di cinquantasette (ferroviari) è l’abnorme diversità in termini di tempo, denaro e dispendio energetico occorrenti.

    • Lo sai che di quei 57 km solo 12 si scavano dal lato italiano? Lo sai che quindi per la Valsusa eventuali impatti di qualunque tipo riguardano solo quei 12km? Ah, non lo sapevi? Non te l’hanno raccontato alle manifestazioni?

    • Non lo avrei mai detto,lei mi ha aperto gli occhi.E mentre ci siamo mi spieghi come hanno fatto per lo scavo di tutti i tunnel di base che sono in lavorazione o già terminati.La realtà che a voi invasati importa solo inventare pretesti per rallentare l’opera.Se durante lo scavo si troveranno materiali pericolosi (vedi il tunnel di Cesana) si agirà di conseguenza,come si fa in tutto il mondo.

  8. Ahahahhah questi pagliacci riescono a dare la colpa al TAV per la presenza di cromo esavalente in un terreno prima che il TAV iniziassero a progettarlo. Non sanno proprio poi che cazzate inventarsi.

  9. Per l’informatissimo “Informarsi prima di parlare (o scrivere)

    Forse Lei sarà ancora chiuso negli stretti confini di qualche piccola patria ma, informandosi, potrebbe scoprire che la natura, la Terra ed anche moltissimi umani non li riconoscono come propri.
    Di conseguenza un’opera altamente invasiva nel fragile sistema alpino non si valuta in base allo spartiacque ma nel suo complesso, su entrambi i versanti, senza accomodanti miopie del tipo solo 12 anziché 24 (12 x 2 canne).
    In caso contrario, i francesi che ben conoscono gli italiani della “pugnalata nella schiena”, non avrebbero mosso neanche una zolla prima di vederci all’opera sul serio.
    Si allieti con questa bellissima citazione di un illustre “comunista” e pure sovietico:
    Il 12 aprile 1961 Yuri Gagarin conquistava lo spazio: «Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini».

    Per Merovingio
    Lei faccia l’uso che crede di quanto scrivo ma colga che sono argomenti all’attenzione di tutti i lettori e commentatori, non ostinazione preconcetta, specialmente quando richiama in modo generico situazioni diverse e prive di qualsiasi valutazione di merito.
    Anche a Seveso c’era una bella fabbrichetta che dava lavoro ed un pizzico di benessere in più, peccato che gli svizzeri si erano ben guardati dall’impiantarla a casa loro.

    • Intanto non mi ha risposto.Ripeto la domanda:come hanno fatto per lo scavo di tutti i tunnel di base che sono in lavorazione o già terminati?Se crede si consulti con i suoi compagni di merende del suo centro sociale (Askatasuna ?) prima di rispondere.E per quanto riguarda il suo ossessivo ripetere delle affermazioni non comprovate dai fatti (tecnicamente si chiamano menzogne) spero che lei non creda che così facendo diventino verità,caro il mio nipotino del Dottor Goebell.

  10. Stavo rispondendo poco fa ad un post giornalistico (che non trovo più?…sparito??riguardante la possibilità di spostare l’osmarimo…recuperato dagli scavi per il tav….da chiomonte in alta valle..e precisamente a salbeltrand…conosciuta come la montagna dell’amianto….che sta frenando i lavori a chiomonte per il tav..nella nosta cara dora e’stato da anni trovato l’uranio..e c’e ancora….ora…sempre a salbeltrand è stato rilevato il cromo esavalente.Tale metallo provoca gravi problemi a fegato..polmoni..abbassamento delle difese immunitarie..ulcere al naso..e qui mi fermo.Ricordiamoci che per settembre/ottobre il tunnel del Monte Bianco chiuderà ai mezzi pesanti..per un periodo di 4 mesi ed il traffico pesante sara’ deviato sull’autofrejus…ma non saranno solo 4 mesi..che abbiamo gia dovuto sopportare anni fa..i sindaci dell’alta valle del Monte Bianco asseriscono pubblicamente che non hanno intenzione,terminati i lavori autostradali di accettare nel futuro ulteriori passaggi di mezzi pesanti…quindi l’autofrejus sarà un’invasione ingiusta e improponibile..ma più ingiusta per i valligiani che la abitano..che hanno già tollerato la costruzione del viadotto dell’autofrejus….pagato con espropriazioni di terreni che erano il loro sostentamento(parlo del lontano 81)e che sono stati pagati…grazie ad una raccolta di firme…ma sono stati pagati due lire..ci si è abituati….si sta combattendo il tav….ma ora che i sindaci della bassa valle intendono far trasportare l’osmarino a salbeltrand.. dichiaro…sarebbe un omicidio a lungo termine e ora spiego la ragione…la nostra valle è un incubatoio di venti potenti…tant’e’..che all ingresso di oulx…volte verso la bassa valle ci sono pale eoliche che girano grazie alle nostre grandi correnti …ora i materiali di cui siamo accusati.. :amianto.. sono sopiti..oramai sono anni che i venti li convogliano verso la bassa valle….oggi scopriamo che materiali di cromo esavalente sono presenti proprio nel punto dove si vorrebbero scaricare materiali denominati osmarino.. altamente pericolosi..smossi dagli scavi per il tav da Chiomonte….da susa a salbeltrand sarebbe la fine…non per noi…per voi!!ma per quello che i venti trasporteanno…….sarà un boomerang..sarà un KARMA!! Il responsabile tav ha garantito che l’osmarino sarà depositato momentaneamente nell’aeroporto di susa..e miscelato alle colture di cemento per la costruzione del tav.. che così rimanga o il covid sarà un problema minore…..

    • Guardi che il cromo VI e l’amianto erano lì da decenni e che per fortuna sono stati fatti i carotaggi.E per quanto riguarda le altre sue affermazioni da dove le ha prese?Sembrano frutto di un delirio religioso.

  11. Krystal hai scritto per ben tre volte “osmarimo” invece di smarino…una volta è un errore (e poi ancora), ma tre volte è inequivocabile segno di infinita ignoranza! La tipica infinita ignoranza No Tav!

  12. Tirat* in ballo da Merovingio non posso sottrarmi ad una breve risposta.
    Lei ha chiesto quale è la differenza tra tunnel diversissimi tra loro ed io ho proposto una spiegazione, secondo l’idea che me ne sono fatta, che non Le è piaciuta.
    Poi ha citato tutti i “tunnel di base” del pianeta senza specificare quali (ad esempio quello sotto la Manica non lo è per due motivi: perché sarebbe “sotto” la base e perché la fantasiosa definizione non era ancora stata inventata quando lo hanno costruito) e quali sono stati i riscontri tecnici oggettivi a lavori conclusi o in corso di questi mirabolanti “tunnel di base”.
    Allo stesso modo i rimedi da Lei citati per le faglie di amianto praticati “in tutto il mondo” sono un altro capolavoro di genericità e disinformazione, propria e veicolata verso gli altri (il rimedio di Claviere è costato nove anni di ritardo e un costo economico doppio rispetto al resto del tunnel).
    Non essendo Lei la maestrina dalla penna rossa (E. De Amicis) ed io un* su* alliev* non vedo motivo di questo ossessivo “Lei non mi ha risposto”, sia Lei ha documentare quanto afferma senza chiederlo a chi espone altre opinioni.
    Comunque Goebbels (sic!) non si è distinto per semplici menzogne come Pinocchio (C. Lorenzini) ed i centri sociali, altra Sua ossessione, in questa micro disputa proprio non c’entrano.

  13. Continui a rivoltare ipocritamente la frittata ed ad evitare la realtà,questa intanto vi sta arrivando direttamente in faccia e non la potete scansare.Lunga vita e prosperità.

  14. Sà, ma cosa c’era nei decenni (o secoli o millenni ?) scorsi in quell’area che ha ragliato il cromo?
    Un deposito del rosmarino del boss delle caverne ?
    Le lattrine dei Franchi di Carlo Magno?
    La cromatura delle auto americane di contrabbando ?
    Grazie

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.