VALSUSA, I LAVORATORI DELL’ALCAR RESISTONO: SCIOPERO E PRESIDIO ANCHE NEL WEEKEND

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn


VAIE – La battaglia dei lavoratori dell’Alcar continua. Gli operai chiedono che l’azienda rispetti i patti siglati un anno fa, restituendo i soldi degli stipendi.  


Dal tardo pomeriggio di venerdì si è tenuto l’incontro tra la proprietà e i sindacati, concluso solo in serata. Al termine, l’azienda ha promesso che lunedì verrà fatta una nuova proposta in grado di conciliare le esigenze di entrambe le parti, ma i lavoratori non si fidano di questo ennesimo annuncio.

E proprio per questo motivo continueranno il presidio davanti ai cancelli e lo sciopero a oltranza, anche nel weekend e sicuramente fino a lunedì. L’obiettivo è bloccare i camion dei fornitori anche nelle prossime 48 ore, fermando così la produzione. 

Anche gli operai dello stabilimento di Lecce sono sulla stessa linea, e hanno deciso di tenere duro per ottenere risposte chiare dalla società. In Puglia lo sciopero inizierà da lunedì, e si tratta di uno stabilimento più grande di quello di Vaie.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.