VALSUSA, I NO TAV ASSALTANO IL CANTIERE: 22 DENUNCIATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

COMUNICATO STAMPA DELLA QUESTURA DI TORINO

CHIOMONTE – Ieri notte, alle ore 23.30 circa, 150 manifestanti appartenenti al Movimento No Tav e al centro sociale Askatasuna hanno raggiunto il cancello sul sentiero Gallo Romano per la consueta attività di “battitura”.

Nella circostanza, alcuni attivisti dal volto coperto hanno tagliato la concertina metallica posta sul cancello, mentre altri hanno lanciato fuochi pirotecnici e bottiglie in direzione delle forze dell’ordine, che hanno risposto con il lancio di lacrimogeni.

La Questura di Torino ha identificato e denunciato 22 manifestanti, alcuni dei quali risultati inottemperanti al Foglio di via Obbligatorio dai Comuni di Chiomonte e Giaglione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

10 COMMENTI

  1. Ma smettetela di opporvi, questa e un opera che faranno lo stesso ,con o senza il vostro consenso.lo hanno già spiegato costerebbe di più non farlo.non vi basta quanto già stiamo pagando ?

  2. Come farebbero in tutta l’Europa, arrestateli tutti !!!!
    Solidarietà piena alle Forze dell’ordine che svolgono il loro difficile compito!

    • Ma lo chiama lavoro? Perché non si interessano di altro: droga, mafia in generale italiana e straniera, pedofilia,prostituzione ecc,ecc. Li c’è bisogno e non a picchiare le persone che si oppongono a cose, lavori,ecc che non servono a niente solo a rubare soldi dai nostri colletti bianchi.!!!!! Ma lei lo sa che questi signori si trovano prima di andare a presidiare questi luoghi? Qualsiasi essi siano come gli stadi ed altro???

    • Ed una volta che ho letto anche il solito comunicato delirante di questi rivoluzionari de nostri cosa cambia,di grazia?In pratica è in resoconto delle solite violenze,come se tirare fuochi artificiali e pietre contro le forze dell’ordine sia una attività ludica e soprattutto lecita.Questo fa capire di che elementi stiamo parlando…

    • Riprovo:Ed una volta che ho letto anche il solito comunicato delirante di questi rivoluzionari de noatri cosa cambia,di grazia?In pratica è in resoconto delle solite violenze,come se tirare fuochi artificiali e pietre contro le forze dell’ordine sia una attività ludica e soprattutto lecita.Questo fa capire di che elementi stiamo parlando…
      Questo nella totale assenza di prese di distanza della parte “sana e pacifica” del movimento, ammesso che sia mai esistita e che invece non si tratti di una forma di dissimulazione.Padri fondatori:se ci siete battete un colpo, altrimenti confermate di essere complici e probabilmente mandanti di quello che sta succedendo.

  3. Riprovo ancora una volta:Ed una volta che ho letto anche il solito comunicato delirante di questi rivoluzionari de nostri cosa cambia,di grazia?In pratica è il resoconto delle solite violenze,come se tirare fuochi artificiali e pietre contro le forze dell’ordine sia una attività ludica e soprattutto lecita.Questo fa capire di che elementi stiamo parlando…
    Questo nella totale assenza di prese di distanza della parte “sana e pacifica” del movimento, ammesso che sia mai esistita e che invece non si tratti di una forma di dissimulazione.Padri fondatori:se ci siete battete un colpo, altrimenti confermate di essere complici e probabilmente mandanti di quello che sta succedendo.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.