VALSUSA, LA DISCARICA NEI BOSCHI: RIFIUTI ABBANDONATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Foto pubblicate sui gruppi Facebook dallo Studio Fotografico Allais 

di ANDREA MUSACCHIO

AVIGLIANA – Con le ultime giornate in zona gialla, e le temperature primaverili che hanno indotto le persone a fare escursioni e gite in compagnia, il Parco naturale dei Laghi di Avigliana ha dovuto fare nuovamente i conti con i casi di rifiuti abbandonati. Un problema che purtroppo si protrae da tempo, nonostante le continue segnalazioni da parte del Comune prima e dei cittadini ora.

Ad indignare gli aviglianesi questa volta sono state le foto scattate da alcuni abitanti negli ultimi cinque giorni. Immagini che ritraggono gli ormai soliti rifiuti abbandonati nei boschi di Rocce Rosse. La curiosità riguarda il fatto che le foto sono state scattate nello stesso punto a differenza di giorni. Nonostante la prima segnalazione sia stata fatta cinque giorni fa, la situazione anziché migliorare è rimasta invariata. Infatti, nella giornata di ieri (domenica 28 febbraio), ultimo giorno di zona gialla per il Piemonte, una cittadina aviglianese ha deciso di segnalare sul gruppo Facebook cittadino l’ennesimo caso di maleducazione e inciviltà.

“Questo è quello che ho trovato stamattina salendo alle Rocce Rosse – scrive la donna – bicchieri, sacchetti di patatine, confezioni di merendine, bottiglie di plastica, rifiuti appositamente abbandonati con sacchetti e scontrino risalenti al 27/02 alle ore 14.40.
Ora non faccio la bacchettona del cavolo, sono stata anche io ragazza e ho commesso le mie manifestazioni di disobbedienza pubblica, ma questi gesti fanno male all’ambiente, agli animali e di rimando a tutti noi. Mi auguro che, come ho fatto io (per senso di civiltà e rispetto della natura, valori per me molto importanti), qualcun altro di voi provveda a segnalare situazioni simili e se possibile a rimuovere i rifiuti. Grazie”.
LE FOTO SCATTATE CINQUE GIORNI PRIMA 

LE FOTO SCATTATE IERI, DOMENICA 28 FEBBRAIO

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.