VALSUSA, MARCIA NO TAV: SCONTRI AL CANTIERE DELL’AUTOPORTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di REBECCA DE BORTOLI

BUSSOLENO / SAN DIDERO – Giovedì 8 dicembre i No Tav hanno organizzato la tradizionale marcia, con partenza da Bussoleno e diretta al cantiere dell’autoporto di San Didero. Il lungo corteo ha attraversato la statale arrivando a destinazione, tra musiche, slogan e cori.

A San Didero, una parte di manifestanti sono andati direttamente al cantiere per la battitura delle reti e per contestare l’opera, mentre gli altri sono rimasti al presidio No Tav. A seguito dell’assalto al cantiere di San Didero, le forze dell’ordine hanno risposto con un fitto lancio di lacrimogeni.

 

 

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

65 COMMENTI

  1. I cittadini valsusini, che tifano per la legalità e i partigiani del 1945 e pensano che essere stati alpini vuol dire avere rispetto per le istituzioni, sono curiosi di sapere se i sindaci e vicepresidenti città metropolitana erano con le fasce tricolore con gli Alpini e i carabinieri a difesa delle istituzioni. Oppure passano la serata in birreria con i manifestanti?
    Oppure il motto loro è nè con lo stato nè con manifeatanti?
    All’ informazione farci sapere.
    Cosi tanto per sapere.

    • Sono stato artigliere da montagna 7 batteria susa e sono notav da sempre e non ho paura di nessuno di voi perché siete solo dei ruffiani e dei mentecatti

      • “Sono stato artigliere da montagna 7a batteria Susa”.
        Prendiamo atto anche se non capisco cosa c’entri.
        Ma poi che cosa le è successo per ridursi così?

      • Qualcuno nel 2019 scrisse queste parole”Sono obbligato a trasgredire le leggi ei sono stato obbligato a fare il militare 7 batteria Susa artiglieria da montagna 7 scaglione 81 e non accetto lezioni di vita da nessuno tantomeno da un pirla come Gino non sono leader di nulla”.
        Ora se lei è la stessa persona mi chiedo come possa commentare dal gabbio,a meno che non l’abbiano ributtato in quella società civile che lei ha dimostrato più e più volte di disprezzare.Comunque il gabbio è sempre lì che lo aspetta per altri reati passati in giudicato e per i prossimi che commetterá.
        Un consiglio:cresca come persona,lei mi sembra un bambino che gioca a fare la guerra,non ha nessuna delle caratteristiche dell’uomo adulto.Sempre beninteso che lei sia la persona che penso lei sia,potrei sbagliare,per carità..
        E se per caso mi sbaglio le porgo le mie umili scuse.
        Ma non credo,a meno che ci sia qualcuno che usa le sue credenziali ed il suo curriculum vitae a sua insaputa.

          • Prodigi della memoria di ferro di Infernet.
            E poi comunque ‘sta cosa dell’Artiglieria di Montagna me la ricordavo.Chissa il mazzo che gli hanno fatto a ‘sto sciagurato.

    • 4 pietre 4 lacrimogeni, titoloni sui media per fare vedere alla UE di fare in fretta a mandare soldi per incominciare un opera che in Francia è abbastanza avanti con i lavori, mentre da noi è sempre ferma al pian dei babi. Le parole e i trattati internazionali non bastano a forare le montagne.

  2. Per questi poveri idioti è eccitante giocare a fare la guerra (e poi dire “no alla guerra”) andando ad attaccare la Polizia, ben sapendo che questa non può fargli nulla se non tirare due lacrimogeni per rimandarli al loro posto… Vorrei vederli fare le stesse azioni davanti a persone che possono reagire ed usare le loro facce come punching-ball…

      • Italiano mediocre …al posto dei lacrimogeni raffiche di mitra altezza caviglie poi vediamo come piangete. Facile fare gli eroi con chi non si può difendere

        • No scusate Amen e Ask chi non si puo’ difendere?
          Sono armati e per difesa non per sport! Solo che non si puo’ sparare cosi’ per paura.Non si uccide o fa del male a una persona solo perche’ si ha paura.Vedo che non te l’ hanno insegnato.Si spara solo se la vita e’ in pericolo.Cioe’ se non c’ e’ altro sistema per salvarsi la vita.Ecco perche’ usano lacrimogeni o sparan acqua.Vero che non si sa se una pietra arriva in testa e ciao! Ma non essendo certo non c’ e’ un rischio sicuro per la vita! Sicuro= E’ certo che la pietra mi uccidera’ , questo significa sicuro. Ecco perche’ qualche volta il ladro di case la fa franca, perche’ bisogna a volta pagargli i danni! Perche’ sparargli o colpirlo dopo che e’ entrato in casa e’ sbagliato.La vita non e’ in pericolo.Questa e’ la legge! Vale per chi trova i ladri a casa e vale anche per le forze dell’ ordine.Va cosi’!

      • Vediamo se ho capito… per non essere ITALIANO MEDIOCRE DAVANTI ALLA TASTIERA dovrei quindi andare in giro con uno bandiera stracciona attorno al collo, sfilare per le vie con tutti quei perdigiorno, mettermi in testa idee medievali e andare a tirar pietre alla Polizia (per poi lamentarmi che mi hanno tirato un lacrimogeno)?
        …stai male ragazzo, curati finchè sei in tempo!

        • Ask ha ragione tirare pietre a tutti non solo alle forze dell’ ordine( ci sono finanzieri e carabinieri non solo polizia)e’ sbagliato.Ma e’ sbagliato perche’ se le riceviamo fanno male e perche’ non ha cambiato nulla fin’ ora. Continuate a tirare oggetti perche’ se niente serve?

  3. Su questi delinquenti è già stato scritto di tutto.
    Forse sarebbe meglio non intervenire più, per.non fare il loro schifosissimo gioco propagandistico su giprnaletti conniventi.

    • Non sono d’accordo.Bisogna che tutti sappiano che la stragrande maggioranza del valsusini non ne può più di questi deficienti decerebrati e telecomandati che oltretutto in larga parte non abitano neppure in Valle.
      Hanno passato il segno da un bel po’ di tempo ed è venuta l’ora di reprimere le violenze.
      Un ringraziamento ai capataz no tav storici che ci hanno fatto il favore di portarci tutta la feccia dei centri sociali e dei covi anarchici in Valle.

    • Cmq eventualmente si chiamato anarchici.E non si vanti tanto perche’ non va con loro, pensi all’ opinione di chi e’ da fuori e pensa male di tutta la valle di Susa, c’ e’ chi e’ andato via per questo chi non dorme qui e si fa km per tornare a casa piuttosto che dormire qui in Valle.Giovani valsusini che sostengono ci sia un virus insomma no tav o si tav non andate bene lo stesso.Mi dispiace ma nessuno pensa bene ne i valsusini giovani residenti , ne quelli uscenti ? Il problema in realta’ non sono ne’ le forze dell’ ordine, ne qlli citati , sono i valsusini che non so come mai sono ancorati al passato e a spararle grosse, ti dicono sono esperti ma se una persona fa da se’ fra 3 volte meglio.

  4. Quando la libertà di manifestare eccede in atti di delinquenza, bisogna usare le maniere forti, essere tolleranti non è far rispettare la legge. Ora basta è ora di finirla con questi atti di terrorismo, in carcere sino a TAV ultimata per tutti questi delinquenti.

  5. Capito Pinazza , lei li chiama cosi’ perche’ li frequenta? Perche’ e’ un termine forte e onestamente rapporto cio’ che viene loro contestato e i reati commessi da tanti italiani e stranieri e il termine che gli da e mi faccio delle domande, lei no?Vorrei chiederle una cosa :’ come definisce qlli che hanno ammazzato in Sicilia i 2 carabinieri durante un controllo e hanno insabbiato tutto mettendo in carcere e all’ ergastolo uno che non aveva fatto cio’? Pare siano stati i nostri servizi segreti a uccidere gli uomini dell’ arma! Cmq quello che ha dato l’ ordine a qlli che li hanno uccisi come lo definirebbe?????E li han fatti fuori per interessi internazionali.Almeno qui gli interessi sono migliori.

  6. In qualcuno, e per scelta non faccio nomi, il minimo intralcio al radioso futuro del tav scatena tempeste ormonali.
    La loro conversione in intemperanze verbali è un problema scientifico ancora irrisolto.
    Per quanto riguarda la Lyon-Turin, e con lei un sacco di altre “grandi opere”, chi le brama spinga e chi le osteggia freni.
    Gli altri e le stelle (Cronin: The Stars Look Down) staranno volentieri a guardare.
    A ognuno spetta e continuerà a spettare il diritto di agire come crede senza dover ricevere inutili insulti.

    • “Chi le brama spinga e chi le osteggia freni”,parole sue.Si è dimenticato di aggiungere,da bravo e prevedibile fiancheggiatore e collaborazionista dei no tav violenti,che tutto deve rimanere nei limiti imposti dalle leggi e dalla civile convivenza,cosa che non mi pare facciano i suoi adorati protégées.

    • Ossia oscuri e confusi come una monade di Leibniz?
      In effetti sono abbastanza simili tra di loro,ci vuole una buona dose di pazienza ed intuizione per tradurli in italiano corrente…
      Magari sono parenti.

    • Nominate sempre questa signorina Elisabetta che al momento ancora non ha scritto.Mah che giornale strano ,prima scrivono di un incidente con un uomo e invece era una donna e poi parlano di persone che non hanno scritto.

  7. Si ci può inventare ingegneri trasportati e geologi e essere a favore della Tac o contrari.
    D’altronde si può, come aveva scritto altro lettore in altro post, interessarsi di cardiologia e spiegare ai chirurghi come si opera a cuore aperto.
    Parlare senza competenza è lo sport preferito dal populismo. La competenza e esperienza sono da bar o da birreria. Sono i tempi.
    D’altronde Toninelli era ministro quindi ci sta che un bancario sia trasportata e un camionista chirurgo.
    Io preferisco farmi curare da un medico e l impianto elettrico farlo progettare da un ingegnere. Ma sono io quello sbagliato.
    Quindi assisto da anni divertito al confronto fra l’ ignoranza Si Tavviana e No Tavviana.
    Peccato che la politica da 4 soldi locale li assecondi, d’altronde è più facile Farsi eleggere sventolando bandiere No TAV, poi andare a Torino e strizzare l’ occhio e farsi eleggere in regione o città metropolitana. Perché risolvere i problemi di una valle depressa economicamente. Basta così poco per avere due voti.

    Il tutto farebbe ridere … Non fosse che abito in valle.

  8. Si ci può inventare ingegneri trasportista e geologi e essere a favore della Tac o contrari.
    D’altronde si può, come aveva scritto altro lettore in altro post, interessarsi di cardiologia e spiegare ai chirurghi come si opera a cuore aperto.
    Parlare senza competenza è lo sport preferito dal populismo. La competenza e esperienza sono da bar o da birreria. Sono i tempi.
    D’altronde Toninelli era ministro quindi ci sta che un bancario sia trasportista e un camionista chirurgo.
    Io preferisco farmi curare da un medico e l impianto elettrico farlo progettare da un ingegnere. Ma sono io quello sbagliato.
    Quindi assisto da anni divertito al confronto fra l’ ignoranza Si Tavviana e No Tavviana.
    Peccato che la politica da 4 soldi locale li assecondi, d’altronde è più facile farsi eleggere sventolando bandiere No TAV, poi andare a Torino e strizzare l’ occhio e farsi eleggere in regione o città metropolitana. Perché risolvere i problemi di una valle depressa economicamente? Basta così poco per avere due voti.

    Il tutto farebbe ridere … Non fosse che abito in valle.

  9. Gentile Tavvismo, clicchi una volta sola che basta e avanza.
    A forza di competenti e competenza ci siamo persino affidati a Mario Draghi, a seguire i Suo ragionamento dovremmo affidare a Dracula la presidenza dell’AVIS, più competente di così……
    Se si dovesse stancare della Valle faccia un pensiero ad un bel castello in Transilvania.
    Gent.ma Elisabetta, perdoni l’accostamento che ci hanno attribuito (perdona loro perché non sanno quello che fanno).
    Della Sua libertà di esposizione ho il massimo rispetto, per nulla inferiore a quello che pretendono i Suoi denigratori (che spesso coincidono con i travolti da senili tempeste ormonali).

  10. شهرزاد, Shahrazād come regalo di Natale per suoi confusi, e clonati tra se medesimi, estimatori (tra denigratore ed estimatore non colgono alcuna differenza) svela a a loro e a chi ne avrà qualche interesse un grande segreto:
    TELT in Valle di Susa non sta costruendo una ferrovia ma, come e meglio di un alchimista medioevale, sta cercando di trasformare la m…. in oro e la materia prima prescelta per questo grande prodigio sono quelli che le credono.
    Auguri vivissimi.

    • A giudicare da questo commento ritengo che lei sia vittima di “tempeste ormonali senili”,per usare un suo termine.
      Sicuramente senili.
      Le auguro di vivere bene,ma non credo che lei possa farcela impegnato com’è a giudicare con il sinistro ditino alzato tutto il mondo dall’alto della sua torre d’avorio.E se fosse fatta
      di m….. la sua torre? Se fosse così si spiegherebbe il suo comportamento,caro Brüno…

  11. Bella la Sua ultima replica Signor Il Merovingio, forse mi letto di fretta o forse è diventato più de coccio di quanto fosse in passato, nonostante la ferrea memoria dal 2019.
    Mi rilegga, mi rilegga e si sforzi di essere più sereno, almeno di tanto in tanto, e provi anche a fare capolino nel meraviglioso mondo del congiuntivo.
    Ancora auguri vivissimi a Lei ed ai suoi cloni.

    • I congiuntivi si usano perché funzionali al costrutto della frase e non per meri fini di abbellimento della stessa.Ed al contrario di lei, io ed i miei cloni (?) siamo assolutamente sereni e tranquilli e ci divertiamo un sacco a seguire un onanista verbale come lei.
      La preghiamo di non smettere mai…
      Dacci,o Brüno,la nostra risata quotidiana!
      Buon Natale dal Merovingio e dai suoi cloni!

  12. La Vostra risata quotidiana mi ricorda qualcosa (anch’io qualche sprazzo di memoria ce l’ho ancora):
    RISO AMARO, anno 1949, regia di Giuseppe De Santis con una splendida Silvana Mangano.
    Tralasciando onanismi, perdite della vista e altre simili invettive da catechismo, vorrei sottolineare che tra noi di verbale non c’è mai stato nulla e le nostre voci sono reciprocamente sconosciute.
    Le posso comunque garantire che il congiuntivo (“abbellente” e fine a se stesso per qualcuno ma non per tutti) oltre che in forma scritta mi è usuale a anche in quella vocale.

  13. Ma lei i suoi commenti ogni tanto li rilegge? Nell’ultimo,ad esempio,ci ha messo di tutto in un pastiche inenarrabile.Mi domando se lei è una persona fisica o un programma esperto.Un retorizzatore alla Dick, tanto per intenderci.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.