BARDONECCHIA, RAGAZZO PERDE UNA MANO: FERITO CON UN PETARDO A CAPODANNO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – Nella notte di Capodanno, martedì 1 gennaio, a Campo Smith un ragazzo di 19 anni residente a Druento si è ferito gravemente con un petardo e ha perso la mano. Aveva una ferita profonda anche alla coscia ed è stato trasportato con urgenza al Cto di Torino.

L’incidente è avvenuto sul piazzale, vicino al locale “I due merli”. Il 19enne era insieme ad un amico. Per fortuna in quel momento stava passando a Campo Smith una ragazza che studia medicina: si è accorta dello scoppio e ha subito soccorso il giovane, evitando il dissanguamento.

La dinamica dei fatti è ancora da appurare: sui fatti indaga la polizia.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

19 COMMENTI

  1. Purtroppo ogni primo dell’anno capitano queste spiacevoli situazioni. Dovrebbero tutti imparare che per festeggiare non occorre far baccano. Basta saper godere di tutto il resto.

  2. Probabilmente la memoria non assiste queste persone pensando di essere dei fenomeni, non ricordando tutti quelli che ogni capodanno si fanno del male gratuitamente non usando il buon senso per divertirsi e rovinare anche ad altri la festa.

    • Sono persone giovani che volevano divertirsi, credo che il problema piu’ rilevante sia l’euforia non ilpetardo in se’…Perche’ ci vuole attenzione con tutto e gli incidenti purtroppo avvengono.

  3. assolutamente no Elisabetta, adesso quel ragazzo è rovinato per sempre inoltre noi dobbiamo aiutarlo a vivere con spese a nostro carico. Vedi invalidità pensione. Ma la cosa più grave è che per un minuto di euforia (come la chiami tu) si è distrutto………..Meglio sarebbe che le famiglie vegliassero di più insegnando loro che la vita non è una passeggiata………

    • E tu da cosa avresti dedotto che non sono di libera vendita ? Guarda che i petardi sono legali e liberamente venduti. E ne basta uno piccolo usato male per portarsi via una mano.

  4. Si farebbe prima a vietarne l’uso a chiunque tranne a chi lo fa per mestiere…cosi da evitare lacrime e sangue…perché umamamente sono toccato al pensiero di un ventenne perennemente mutilato
    Non credo si lederebbe la libertà di nessuno e non si distruggerebbe un settore produttivo che nel rispetto delle regole opera con successo da moltissimo tempo

  5. Tutti bravi e moralisti quando bisogna fare il pippotto agli altri.
    Attenzione: può capitare a chiunque.
    E poi voglio proprio vedere……….

  6. ma io mi chiedo chi insegna ai ragazzi che si usano i botti per festeggiare?, diamo la colpa ai genitori, poi al figlio, ma la dobbiamo finire di far bruciare i soldi in questa maniera facendo male alla gente, e facendo lavorare gli ospedali nel periodo di festa, in emergenza come se al posto di una festa stessimo vivendo una catastrofe, non è piu sostenibile, i fuochi vanno ABOLITI PER LEGGE, dai centri densamente abitati, e senza controllo, come anche altre città esempio napoli , non possono festeggiare a colpi di pistola, deve finire..! tribali cosa studiammo a fare ?..!

  7. Non si puo’ dire che non hanno festeggiato: uno finito sotto una macchina e un altro mutilato.
    Veri cumpliment e bun duemiladisneu!

  8. Però vietare i petardi una volta per tutte e multare salatamente chi li usa, no vero? Ogni anno lo stesso bollettino di guerra, ma le Leggi non cambiano, e devo vivere con l’incubo che venga un infarto al cane ogni 31 dicembre perchè masse di idioti sparano petardi e fuochi d’artificio senza nessun controllo, facendo morire animali domestici innocenti, ferendosi e a volte pure uccidendosi con le loro stesse mani!!

    • Sarebbe però ora di piantarla con sta cazzata degli animali che muoiono per due botti. Ho sempre avuto animali di tutti i tipi, e i botti non hanno mai causato più disagi dei temporali estivi. D’estate non si vedono ecatombi di animali per i tuoni.

      • Purtroppo invece ci sono ecatombi di cani, gatti, uccelli ed altri animali per causa di questa idiozia dei botti… se lei ama più i botti dei suoi animali è un problema suo, non mio… la mia cagnolina ha 12 anni, e ogni anno sta peggio, quest’anno pur avendola portata in campagna dai miei ed avendo chiuso tutto, e alzato il volume della tv, sembrava stesse per scoppiarle il cuore… perchè devo sottoporla a questo strazio ogni anno?? Primo mi chiedo cosa festeggi la gente il 31 dicembre: il dio Giano dei pagani, il fatto che è un anno più vecchia oppure un altro anno di ingiustizie e problemi irrisolti? E’ una festa stupida e ipocrita. Secondo, chi vuole festeggiare è libero di farlo, ma in una società civile è proprio necessario sparare come se si fosse in guerra?? Spero proprio che prima o poi aboliscano questa usanza rozza e stolta che fa saltare mani, uccide vite umane e uccide vite animali, ma è difficile che accada perchè in nome del dio denaro si tollera qualsiasi porcheria.

        • Amare gli animali non significa inventare cazzate senza senso come quella degli animali morti per i botti. Un po’ di paura per un tuono o un botto non ammazza nessuno.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.