PARCO ALPI COZIE, RECUPERATO UN RAPACE FERITO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’ENTE DI GESTIONE DEI PARCHI DELLE ALPI COZIE

OULX / SALBERTRAND – Durante il periodo di emergenza, i guardiaparco dei Parchi Alpi Cozie continuano a garantire la presenza sul territorio e la collaborazione con altri enti.

Domenica 29 marzo, i guardiaparco del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand, su richiesta del CANC di Grugliasco – Centro Animali Non Convenzionali della Struttura Didattica Speciale di Veterinaria dell’Università di Torino sono intervenuti per il recupero di un astore adulto che aveva impattato contro i vetri di un’abitazione nel comune di Oulx.

L’animale è stato catturato e portato al C.A.N.C. dove i veterinari verificheranno i danni all’ala destra ferita e provvederanno alle migliori cure.

L’astore, Accipiter gentilis, è un rapace della Famiglia Accipitridae che vive e caccia in boschi di latifoglie e conifere con vegetazione non troppo fitta e radure. L’adulto uniformemente grigio-bruno nelle parti superiori, presenta un piumaggio inferiore bianco fittamente barrato di scuro, a parte una evidente macchia bianca nel sottocoda.

Caratteristica molto evidenti che aiutano a distinguerlo efficacemente dallo sparviere, sono il sopracciglio chiaro e le guance scure. Ha dimensioni notevoli con evidenti differenze tra i due sessi. La femmina è di solito più grande, e può raggiungere, e superare, i due kg di peso con un’apertura alare fino a 120 cm.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.