VALSUSA, UNA NUOVA PISTA CICLABILE A SANT’AMBROGIO DI TORINO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

SANT’AMBROGIO DI TORINO – Sant’Ambrogio cambia pelle. Continua il processo di modernizzazione del piccolo comune valsusino, che punta sempre più ad una riqualificazione ambientale in paese. Ne è una dimostrazione la decisione di realizzare una nuova pista ciclabile su via Antica di Francia, centro abitato e via Maritano Lino, con lo scopo di incentivare ancora di più la mobilità su bici (classiche o elettriche) e monopattini, per un paese sempre più green.

Come si legge sull’albo pretorio del Comune, “l’emergenza sanitaria tutt’ora in corso e la necessità di distanziamento sociale e le necessarie precauzioni e azioni di contrasto onde evitare ulteriore diffusione di contagio da Covid-19 hanno portato con sé cambiamenti radicali alle nostre abitudini personali, nonché lavorative e professionali, e al nostro modo di uso degli spazi e di mobilità. In ambito urbano ed anche extraurbano, una rete ciclabile ben strutturata favorisce l’opportunità per una riorganizzazione della mobilità da cui consegue una riqualificazione ambientale degli ambiti interessati dalla stessa rete viabile/pedonabile“.

Al fine di incentivare sempre più la mobilità ciclabile, “il Comune di Sant’Ambrogio intende mettere a punto progetti per modificare/integrare la viabilità tutta e far fronte a nuovi equilibri che possono scaturire onde evitare sovraffollamento del trasporto pubblico, utilizzo dell’auto personale, e incentivare appunto bici classiche o elettriche e monopattini“.

Nei giorni scorsi è stato affidato l’incarico per l’esecuzione del progetto al professionista Stefano Assone. La stima dell’importo complessivo dell’intervento gravita intorno ai 220.000,00 euro, ma solamente più avanti si avranno costi e tempi certi. Il progetto rientra nella programmazione dei lavori pubblici per il triennio 2021-2022-2023.

Per leggere il testo integrale del documento clicca qui.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.