TANTI PROBLEMI PER LE BOLLETTE DELL’ACQUA: I CASI A MATTIE, SAN GIORIO E SANT’ANTONINO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABIO TANZILLI

MATTIE / SAN GIORIO / SANT’ANTONINO – Centinaia di cittadini stanno avendo dei problemi nei pagamenti delle bollette dell’acqua inviate da Smat a gennaio.

MATTIE

A Mattie quasi tutti gli abitanti del paese (circa 350 “utenze” su 700 persone residenti) hanno ricevuto a inizio gennaio la bolletta Smat, riferita al secondo semestre 2017, in cui c’era in aggiunta anche la sanzione per non aver pagato la bolletta del primo semestre 2017. Bolletta che però non è mai arrivata nelle case dei cittadini.”In teoria la bolletta del primo semestre 2017 sarebbe dovuta arrivare a fine settembre, ma non ci sono mai state recapitate – spiega il primo cittadino Francesca Vernetto – anche io ho ricevuto la multa da Smat, pari a circa 10 euro. A loro risultava che non avevamo pagato ed è vero, ma il motivo è semplice: le bollette che avremmo dovuto pagare entro settembre non sono mai arrivate nelle nostre case”. Tutti i cittadini sono stati sanzionati, quindi, per un errore da parte del corriere che si occupa delle spedizioni postali e del recapito delle bollette: si tratta di una ditta privata che ha questo incarico per conto di Smat.

Il sindaco si è attivato per risolvere il disguido e la società torinese che si occupa del servizio idrico ha dato tutta la disponibilità per risolvere il problema: “Il malinteso è stato chiarito e Smat ha garantito che i soldi in più che qualche cittadino ha già pagato, pur non avendo colpe, saranno stornati e restituiti nelle prossime bollette – aggiunge il sindaco – però nelle case continuano ad arrivare le lettere di sollecito “sbagliate” da parte di Smat, in cui vengono chiesti i soldi in più”.

Interpellata da ValsusaOggi, la Smat chiarisce la vicenda: “Nel caso di Mattie, gli utenti entro la prossima settimana riceveranno le bollette che non sono mai state a loro recapitate – spiegano dalla Smat – e la cui scadenza è prorogata al 28 febbraio. Pertanto  gli utenti non dovranno tenere conto delle lettere di sollecito. Nel caso in cui qualche utente avesse già provveduto al pagamento (maggiorato ndR) si comunica che eventuali interessi e spese di mora saranno restituiti sulla bolletta successiva”.

 

SAN GIORIO

Un problema diverso, ma sempre legato alle bollette dell’acqua e causato dal pessimo servizio di spedizione, è stato riscontrato a San Giorio. “Vari cittadini hanno ricevuto a gennaio la bolletta dell’acqua rincarata da una somma aggiuntiva messa da Smat – spiega il vicesindaco Luca Giai – circa 10 euro in più alla voce “Interessi sulla bolletta”, si tratta di una specie di mora per un ritardo che avremmo fatto nei pagamenti, entro il termine del 19 settembre”.

Ma anche in questo caso, i cittadini non hanno ritardato nulla: “I pagamenti sono avvenuti in ritardo, dopo il 19 settembre, perché la bolletta di fine 2017 è arrivata nelle nostre buche delle lettere solo dopo la scadenza prevista. Probabilmente il corriere ha ritardato la consegna delle vecchie bollette e adesso Smat ha aggiunto 10 euro di mora in queste nuove, che hanno recapitato a gennaio. Stiamo raccogliendo altre segnalazioni dai cittadini, per capire quante persone in totale hanno avuto lo stesso problema”.

SANT’ANTONINO DI SUSA 

La Smat interviene anche sui problemi avuti a Sant’Antonino, segnalati in un precedente articolo da ValsusaOggi: “Con l’intento di fare chiarezza sulle bollette dell’acqua ricevute dagli utenti di Sant’Antonino – spiega Paolo Romano di Smat – precisiamo che  il ritardo non è da imputarsi ad un errore informatico bensì ad un disguido nel  recapito postale. In seguito a questi disagi il Servizio Clienti ha provveduto ad effettuare  un secondo invio della stessa bolletta e, conseguentemente la data di scadenza di pagamento della  bolletta – se pur correttamente riportata  – è stata prorogata al 16 febbraio. Riguardo ai consumi riportati in bolletta si precisa che gli importi sono lievemente superiori in quanto è stato allungato il periodo di riferimento al fine di allineare l’emissione della bolletta all’anno solare. Per avere maggiori informazioni o segnalare eventuali disservizi  ricordiamo che l’Utente ha a disposizione il Numero Verde gratuito Assistenza Utenti 800/010010″.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Anche a Susa è capitato di non ricevere le bollette Smat, la prima volta è arrivata una lettera di sollecito su una bolletta mai arrivata, le seguenti anche non sono arrivate e verificavo tramite il sito della Smat le scadenze in tempo per i pagamenti.
    Per fortuna ora hanno cambiato corriere e la bolletta di gennaio è arrivata in tempo!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.