TAV, DURBIANO ATTACCA: “IL SINDACO DI SUSA CI HA TRADITO”. MONTABONE: “PARTONO QUERELE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

SUSA – E’ scontro aperto sulla questione Tav. Su Facebook l’ex sindaco di Venaus Nilo Durbiano ha attaccato il primo cittadino di Susa, Piero Genovese, per aver partecipato oggi all’incontro con il presidente della Regione Alberto Cirio. A Durbiano non è andato giù che Genovese abbia presenziato alla visita al cantiere Tav della Maddalena e alla riunione della giunta regionale allargata tenutasi a Torino e dedicata alle compensazioni, visto che due giorni prima lo stesso sindaco di Susa aveva dichiarato in documento, insieme ad altri 9 sindaci valsusini, che non avrebbe partecipato.

Genovese al cantiere Tav con Cirio e la giunta regionale

Dal canto suo, Piero Genovese aveva già affermato su ValsusaOggi di essersi chiarito ieri con Cirio rispetto al precedente “sgarbo istituzionale”, scegliendo quindi di partecipare agli incontri con la Regione Piemonte.

Ma per Durbiano “Susa calpesta gli altri 10 sindaci e decide di andare da sola. Decisione legittima, ma questo metodo non porta da nessuna parte e farà molto male a Susa”. E ancora “da segusino mi vergogno di essere rappresentato da chi ipocritamente sfrutta il lavoro dei No Tav”.

Un utente di Facebook  ha commentato il post di Durbiano con affermazioni pesanti, parlando di mazzette e accertamenti fiscali. Allora è intervenuto il vicesindaco di Susa Giorgio Montabone : “Credo che Genovese farà una bella querela”.

Montabone spiega la scelta del sindaco di Susa: “Il documento condiviso con i sindaci era relativo all’evento organizzato istituzionalmente scorretto (la giunta allargata che era in programma a Chiomonte, poi spostata a Torino ndR). Diverso e normale è invece accettare un invito all’incontro con il presidente della Regione”.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

13 COMMENTI

  1. Sappiamo tutti la posizione in materia TAV, che aveva la vecchia giunta di Almese guidata da Gonnella, di cui Genovese era vicesindaco. Quindi niente di nuovo…….anzi ci sarebbe da rimanere stupefatti del contrario.

  2. Mi pare che la querela sia lo strumento per chi non ha argomenti logici o politici per rispondere sul piano logico o politico.

  3. Pensasse a quanta evasione fiscale è avvenuta nel suo ex comune dove era sindaco ed aveva almeno il dovere di intervenire per scontrini igiene ecc. ..

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.