ALLARME LADRI A VENAUS, UN RESIDENTE ACCUSA: “ALLE 4 DEL MATTINO HA PROVATO AD APRIRE LA PORTA DI CASA MIA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

IMG_1164.JPG

Allarme ladri a Venaus. All’alba di stamattina un residente del paese ha ricevuto la brutta visita. “Ho visto un ladro aggirarsi verso le 4 di mattina sotto casa mia dopo il tentato furto…vestito con pantaloncini corti beige, maglietta maniche corte grigia e borsello nero sul lato destro, la corporatura era massiccia ed era alto sul metro e ottanta, capelli corti neri – spiega sulla pagina Facebook di Venaus – è entrato nel nostro giardino e ha tentato di aprire la porta di casa nostra, dopodiché non essendo riuscito a portare a termine l’opera è andato via camminando, tranquillo facendo finta di nulla, da casa nostra fino al portico della piazza”.

L’episodio lancia alcuni spunti di riflessione: “Onde evitare altri possibili furti – continua il residente – proporrei di far installare almeno una o più telecamere e di far girare la voce. Questi ladri sono persone che studiano benissimo il posto in cui andranno a rubare, quindi se notate attività sospette cercate di segnalarle come sto facendo io in questo momento”.

La visita del ladro ha sollevato ovviamente un dibattito con gli altri paesani: “Come molti di voi sapranno, circa 3 settimane fa i ladri sono andati dai miei – aggiunge un altro residente – sono andati in piena notte, addormentanoli mentre erano a letto molto probabilmente con dello spray, ed aprendo tutti i cassetti portando solo via i soldi e per fortuna non gli hanno fatto nulla fisicamente. Anche il mio cane da caccia è stato addormentato e fino all’altra settimana mia madre ha dovuto portarlo dal veterinario per problemi respiratori. Non è sicuramente un bel momento, e sicuramente studiano i movimenti di giorno”.

Sul tema è intervenuto anche il sindaco Durbiano: “Rispetto ai furti purtroppo da mesi abbiamo notizia di un aumento. Nel mese di maggio sono stato dal Prefetto di Torino per un Summit con gli altri Sindaci della Valle ed il Comandante Provinciale dei carabinieri dove con certezza e’ emerso che almeno per il Problema furti i NO TAV non centrano nulla (alcuni utenti della pagina Facebook avevano avanzato dei sospetti ndr). Con questo non dico che ci sono problemi ma spesso col dito si indica da una parte mentre i problemi hanno origina da un’altra parte. Certo su 200 persone chiunque esse siano, almeno 5 cretini e’ naturale che ci siano, ma ciò’ non certifica che gli altri 195 siano cretini, maleducati o peggio ladri. Ribadiscono questo vale per tutti, il sottoscritto in primis”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.