AVIGLIANA, IN ARRIVO 6 NUOVI AUTOVELOX IN CORSO MONCENISIO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di CHRISTIAN MASOTTI

AVIGLIANA – L’amministrazione comunale di Avigliana ha avviato una serie di azioni volte a migliorare la sicurezza della viabilità cittadina per pedoni, ciclisti e persone diversamente abili che si forniscono di carrozzina per il proprio spostamento. In quest’ambito, secondo il Comune, si inserisce anche il posizionamento di sei autovelox, i “contenitori di apparecchiature mobili per il controllo della velocità”.

Spiega l’assessore Enrico Tavan: ”Questi box devono arrivare nelle prossime settimane, in risposta alla popolazione che chiedeva di aumentare il livello di sicurezza in corso Moncenisio, strada non comunale ma appartenente alla Città Metropolitana di Torino, nel tratto di percorso che va dall’incrocio per Almese e alla rotatoria di Milanere in direzione Caselette”.

La disposizione di tali strutture sarà così ripartita: ne verranno posizionati tre per senso di marcia, due nella zona della frazione Grangia, due nei pressi della scuola Anna Frank ed i restanti due tra Drubiaglio e Milanere, sempre su corso Moncenisio.

Tavan aggiunge: “Le strutture di contenimento fungono da deterrente, saranno di colore arancione ed ogni presidio sarà attivo e funzionante solo con la presenza della polizia nelle vicinanze, che metterà all’interno dei box l’apposito autovelox. La presenza della pattuglia sarà, per legge, segnalata”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

  1. Voglio proprio vedere come segnaleranno le pattuglie!
    Li ho già “beccati” più volte a svolgere servizi con segnaletica non conforme a quanto previsto, ed appostati in posizioni non visibili (diversamente da quanto prescritto dal codice della strada e dal suo regolamento che prevede che le postazioni debbano essere sempre ben visibili)
    Oltre al fatto che quei box arancioni sono già stati giudicati irregolari dal ministero dei trasporti…..quindi mi chiedo con che coraggio vengono spesi soldi pubblici per comprarli……e quali competenze ha chi ne approva l’acquisto

  2. Così….tanto per chiarezza!

    http://www.automoto.it/news/speed-check-e-velo-ok-illegali-se-all-interno-non-c-la-telecamera.html

    “Ora però siamo venuti in possesso di una nota ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, inviata a tutti i Prefetti italiani, che sancisce nero su bianco che Speed Check e Velo Ok non sono approvati da alcuna norma vigente e sono dunque utilizzati in maniera indebita dalle amministrazioni.”

    http://imga.automoto.it/static/upload/not/nota-ministro-su-speedck-pdf.pdf

  3. …e bravi…continuiamo a mettere le multe a chi, come me, magari passa a 55 km orari dove la velocità consentita è 50 km orari, considerata la difficoltà di calibrare al millesimo la velocità di un’auto, e poi invece gente come i 2 buontemponi che qualche hanno fa mi hanno brutalmente investita con la loro Mercedes super veloce perchè non sono stati in grado di rallentare o motociclisti che nei mesi estivi rendono le statali della valle una corsa ad ostacoli, facendo dei sorpassi che sono a dir poco azzardati, guidando contro mano per tagliare le curve, e che mettono in pericolo la vita loro e degli altri, quelli non li punisce nessuno, altrimenti sulla patente dovrebbero avere zero punti e non dovrebbero più guidare da anni!! Inoltre, con tutto il rispetto per i ciclisti, visto che non siamo in Olanda e non ci sono quasi mai piste ciclabili che affiancano le strade, dovrebbero imparare che nelle domeniche estive, quando pedalano sulle statali, non possono viaggiare in fila per quattro, ma dovrebbero viaggiare in fila indiana, uno dietro l’altro, e la chiacchierata rimandarla alla fine della pedalata, perchè restringono pericolosamente la carreggiata rischiando di creare incidenti, salvo poi dire che la colpa è inesorabilmente degli automobilisti.

  4. A pensar male è peccato però di solito si indovina, non credo che posizionino gli autovelox per la sicurezza dei cittadini, bensì per raggranellare parecchi soldini come in Corso Allamano a Rivoli.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.