CORONAVIRUS, 5 MORTI AD AVIGLIANA: DALL’8 MAGGIO RIAPRE LA PASSEGGIATA DEL LAGO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BOLLETTINO DEL COMUNE DI AVIGLIANA

AVIGLIANA – Il bilancio sanitario dell’emergenza conta a oggi 12 guariti, 5 deceduti, 3 ospedalizzati, mentre risalgono a 24 i positivi presso la propria abitazione. A seguito dell’ultimo Dpcm del 26 aprile, a partire dal prossimo 4 maggio è previsto l’allentamento di alcune misure restrittive attualmente in vigore.

Parchi


Nel territorio comunale le aree attrezzate e i parchi gioco continueranno a essere chiusi. Si procederà a una progressiva riapertura del Parco dei laghi. Per il week end dell’8-9-10 maggio si sta lavorando all’ipotesi di una riapertura della passeggiata lungo lago grazie alla collaborazione del gruppo comunale di Protezione Civile e dall’associazione Carabinieri in congedo per verificare e dare indicazioni sulle modalità di fruizione. In ogni caso anche le aree verdi pubbliche potranno essere percorse unicamente dai cittadini aviglianesi per attività motoria o sportiva individuale. Gli spostamenti da altri Comuni non sono infatti autorizzati per attività ludiche e ricreative e in ogni caso non è prevista la sosta presso alcuna area. Si invitano comunque i cittadini a mantenere le misure di sicurezza, a rispettare le distanze e indossare le mascherine.

Buoni spesa
Si concluderà lunedì la consegna dei buoni per l’emergenza alimentare a coloro i quali ne hanno fatto richiesta. Sono stati distribuiti oltre 350 buoni spesa per circa 60mila euro e d’ora in avanti il Comune di Avigliana ha previsto la possibilità di erogare pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà che ne faranno richiesta.

Ristorazione da asporto
Sulla base del decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 26 aprile 2020 e del Dpgr 49 della Regione Piemonte l’attività di ristorazione da asporto sarà consentita a partire da lunedì 4 maggio.
Ristoranti, bar, gelaterie, pasticcerie, gastronomie, pizzerie al taglio potranno attivare il servizio di asporto inviando una mail all’Ufficio Commercio del Comune (attprod.avigliana@ruparpiemonte.it) indicando la data di avvio, gli orari e i giorni di svolgimento del servizio di asporto nella fascia oraria compresa tra le 6 e le 21.
Il servizio dovrà garantire il rispetto delle seguenti disposizioni:
in attesa dell’ingresso, la distanza minima in coda dovrà essere di 2 metri
il ritiro dei prodotti, ordinati ordinati da remoto, deve avvenire per appuntamenti dilazionati nel tempo allo scopo di evitare assembramenti all’esterno e consentendo nel locale la presenza di un cliente alla volta, assicurando che permanga il tempo strettamente necessario alla consegna e sempre rispettando le misure di sicurezza previste dall’allegato 5 del Dpcm del 26 aprile è vietato consumare i prodotti all’interno dei locali e sostare e nelle immediate vicinanze degli stessi sarà consentito l’asporto anche in quegli esercizi di ristorazione per i quali è prevista la consegna al cliente direttamente dal veicolo
ogni cliente, così come il personale in servizio, dovrà indossare una mascherina
in ogni atto e movimento tra gli addetti alla vendita e il cliente presenti nei locali dell’esercizio dovrà essere mantenuta la distanza minima di 2 metri.
In caso di inadempienza da parte delle singole attività di una delle prescrizioni di cui al DPCM del 26 aprile e quelle sopra richiamate, verrà immediatamente sospesa l’attività di asporto.
All’osservanza di tali misure sono richiamati tutti gli avventori. Il decreto regionale, infatti, proprio in considerazione delle particolari criticità sussistenti nella regione Piemonte, autorizza i sindaci a restringere l’orario, in presenza di qualificate motivazioni e nel rispetto delle puntuali esigenze dei luoghi. Anche per questo verrà attivato un particolare pattugliamento da parte delle forze di polizia.

Ecocentro
L’Ecocentro di Avigliana riapre ai cittadini a partire lunedì 4 maggio con i seguenti orari: da lunedì a giovedì dalle 9 alle 12, venerdì e sabato dalle 14 alle 17. Resta attivo l’Ecocentro di Almese per il conferimento del verde.

Voucher scuola
È stato pubblicato il bando della Regione Piemonte per il nuovo voucher scuola, il ticket virtuale per gli acquisti legati al diritto allo studio. Ha una dotazione di oltre 18 milioni di euro, grazie all’integrazione tra risorse regionali e contributo statale per i libri di testo.
Le domande possono essere presentate esclusivamente online, attraverso l’applicazione disponibile alla pagina www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio, con le credenziali Spid (sistema per l’identità digitale della Pubblica Amministrazione) o, per chi le avesse ancora attive, con le credenziali di Sistema Piemonte usate per i precedenti bandi. C’è tempo fino al 10 giugno per presentare domanda. Ne hanno diritto le famiglie con Isee 2020 non superiore a 26 mila euro e iscritti nell’anno 2020-2021 alle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, statale e paritarie, o ai corsi di formazione professionale in obbligo di istruzione.

Sportelli psicologici
Asl To3 ha allestito sette ambulatori gestiti da un nucleo di specialisti esperti in psicologia delle emergenze: due ospedalieri (a Pinerolo e a Rivoli) e cinque territoriali (uno per ogni distretto: Collegno, Venaria, Pinerolo, Susa, Orbassano), denominati Ambulatori Dpts da Covid-19, che verranno attivati a partire da lunedì 4 maggio. Saranno aperti tutti i giorni, da lunedì alla domenica, con orario flessibile per otto ore al giorno. Per informazioni contattare il numero al 335 5962980, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 16.
L’Amministrazione comunale ha prorogato lo spazio di ascolto dedicato ai cittadini Aviglianesi pensato in particolare per la famiglia e i genitori attivato già da inizio aprile. Mai come in questo periodo di emergenza, la didattica a distanza insieme con l’isolamento sociale e lo stravolgimento della vita lavorativa, costringono le famiglie a nuove vicinanze, nuove organizzazioni, nuovi stress. Lo spazio di ascolto è tenuto da psicoterapeuti che rispondono al numero 320.4307656. Il servizio ha il solo costo della chiamata, rispetta l’anonimato degli utenti e il segreto professionale ed è attivo dal lunedì al venerdì, 16-18,30, sabato e domenica 10-12.

1° maggio
Avigliana aderisce all’iniziativa dell’Unione montana Valle di Susa per la Festa dei lavoratori con un manifesto condiviso tra tutti i Comuni. Quest’anno non ci saranno celebrazioni sul territorio. Il tema scelto da Cigl, Cisl e Uil che promuovono lo storico appuntamento è “Il lavoro in sicurezza: per costruire il futuro”. La ricorrenza è stata citata dal sindaco con una personale riflessione nel suo videomessaggio.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.