FOTO / STUDENTI DA SANT’ANTONINO DI SUSA IN GERMANIA PER GLI EUROPEI DI ROBOTICA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

 

dall’ISTITUTO CENTOPASSI DI SANT’ANTONINO

HANNOVER / SANT’ANTONINO DI SUSA – Rientrati dalla trasferta in terra di Germania ad Hannover dove hanno disputato il secondo Campionato Europeo di Robocup Junior, quattro ragazzi dell’I.C. Centopassi di Sant’Antonino di Susa ossia Luca Algisi, Samuele Cotroneo e Sofia Martino, freschissimi reduci dalle prove dell’Esame di Stato a conclusione del primo ciclo e Sofia Mangione della classe seconda, possono raccontare l’avventura tedesca del team Materia Grigi4 2.0 che aveva conquistato la qualificazione in Toscana a San Giovanni Valdarno (Arezzo) nelle gare nazionali del mese di aprile.

Una bellissima esperienza che li ha visti protagonisti insieme a venti squadre di quindici diversi paesi europei, nella gara di Rescue Line cat. Entry dal 21 al 23 giugno nel grandioso ambiente della Fiera di Hannover. Tre giorni di gare disputando sei impegnative manche più una finale scandite e con precisione tedesca, sui campi di gara nei quali il robot, opportunamente programmato, deve simulare la ricerca di feriti e dispersi seguendo un percorso non noto e superando varie difficoltà e imprevisti.

Il team Materia Grigi4 2.0 ha dovuto affrontare percorsi in cui erano concentrate tutte le difficoltà previste dal regolamento internazionale, a volte concatenate in modo veramente al limite sia per la struttura del robot e l’uso dei suoi sensori, sia per la complessità del programma elaborato.

Nonostante avessero messo a punto un interessante meccanismo per il salvataggio delle “vittime” da trasportare nell’area di sicurezza, la classifica purtroppo non ha premiato l’impegno e il lavoro fatto per programmare il robot “Phoenix”, a volte fino a notte tarda, tentando fino all’ultima gara di perfezionare i movimenti e la funzionalità dei sensori.

Al di là del risultato numerico della classifica che li vede al 14º posto, per i ragazzi e le docenti che li hanno accompagnati il bilancio è da considerarsi più che positivo e sono immensamente grati agli sponsor e ai sostenitori che hanno permesso di organizzare la trasferta dimostrando grande sensibilità e attenzione verso le attività della scuola.

In particolare la Dirigente, le docenti Rocci, Gadoni e Cavaletto insieme alle ragazze e ai ragazzi del team ringraziano la Fondazione Magnetto, Kuka Roboter Italia, i Comuni di Sant’Antonino di Susa e Villar Focchiardo e anche le famiglie che hanno contribuito generosamente e permesso la realizzazione di un sogno.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.