GIAVENO E ISTITUTO PACCHIOTTI, L’OPPOSIZIONE ATTACCA SULLA SICUREZZA DELL’EDIFICIO E NOMINE CDA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

GIAVENO – “Lo stato dell’Istituto Pacchiotti ci dà molte preoccupazioni – è il capogruppo di “Per Giaveno, il consigliere Stefano Tizzani a parlare – perché dalle dimissioni di Neirotti non si sono più avute notizie del Consiglio d’Amministrazione. Va sostituito? Da chi? Quando?”.

Tizzani, insieme a Daniela Ruffino e a Giovanni Mellano, lamenta la mancanza di aggiornamenti in merito alla modifica dello statuto e alle sorti dell’attuale CdA “che non rispetta lo statuto, poiché dovrebbe essere di cinque membri”.

È il tetto del Pacchiotti un altro punto che preoccupa “Per Giaveno”. “Ci sono una serie di problematiche urgenti per cui occorre trovare risorse e su cui don Allais aveva richiamato nel tempo l’attenzione. Anche su questo non c’è notizia” aggiunge Ruffino. “In un anno e mezzo dalle elezioni – sottolinea Tizzani – né dall’Amministrazione, né dal CdA sono arrivate iniziative sotto il profilo della sicurezza dell’Istituto”.

“Sembra che l’Amministrazione sia più interessata a portare avanti l’attività della Commissione d’Inchiesta sul Pacchiotti – conclude Tizzani – il cui termine, tra l’altro, è spirato a dicembre, ma non ha ancora prodotto nulla”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.