GIAVENO, ROATTINO NUOVO PRESIDENTE DEL PACCHIOTTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI GIAVENO

GIAVENO – Lunedì 7 ottobre si è riunito il primo consiglio di amministrazione della Fondazione Pacchiotti.
I rappresentanti della Città di Giaveno Fulvio Roattino e Vladimiro Colombo, con il delegato del sindaco, il vicesindaco Patrizio Sgarra, hanno eletto il nuovo Presidente nella persona di Fulvio Roattino.

Già Presidente di circoscrizione a Torino e amministratore locale a Giaveno, il neo Presidente ha lavorato in banca dal 1976 al 2003, è stato Presidente della Fondazione nazionale Sottoiventi che si occupa di progetti educativi per le scuole dal 2005 al 2008 ed è sempre stato attivo nella vita sociale cittadina.

Il neo Presidente Fulvio Roattino dichiara: “Accetto volentieri questo importante incarico, per puro spirito di servizio, perché un Ente prestigioso come il Pacchiotti, che è sempre stato ed è tuttora un valido punto di riferimento per le nostre comunità e per tutto il territorio, deve continuare a svolgere compiti e missioni fondamentali per i tanti giovani e per le numerose associazioni che trovano nei suoi locali e nelle sue iniziative un valido supporto per il loro futuro e le loro attività. Tutto il nuovo Consiglio di Amministrazione assume quindi questo incarico e queste responsabilità con grande spirito di servizio ma anche con grande entusiasmo, per restituire alla collettività un luogo di aggregazione importante e un Ente formativo nel pieno della sua funzionalità e delle sue potenzialità”.

Il lavoro presso la Fondazione avverrà in due passaggi: “Ci sarà una prima fase in cui ci faremo carico di tutta la parte burocratica e amministrativa, che ci pare necessiti di alcuni aggiustamenti e di una doverosa messa in ordine, a cui seguirà una fase di programmazione e progettazione. I progetti di rilancio e di valorizzazione del Pacchiotti andranno dalla creazione di spazi ed eventi alla promozione di iniziative culturali, nei settori educational ed informativi, all’organizzazione di seminari, convegni e workshop di apprendimento. Avremo sicuramente necessità di un grande lavoro di ricerca di finanziamenti per un forte rilancio delle attività e di un grande lavoro in sinergia con altri Enti e altre realtà”.

Il sindaco Carlo Giacone aggiunge: “Siamo soddisfatti di poter finalmente ripartire dopo le elezioni. Con la nuova consiliatura pensiamo al Pacchiotti che è la seconda casa dei giavenesi. Come da volontà testamentarie del canonico Pacchiotti c’è l’obiettivo di continuare l’opera morale di formazione ed educazione delle nuove generazioni. Anche i Fratelli delle Scuole Cristiane, lo ricordiamo bene, hanno contribuito negli anni a questo compito.
Ricordiamo che all’interno dell’edificio Istituto Pacchiotti hanno sede uno dei migliori licei della provincia di Torino, il Blaise Pascal, e la Casa di Carità Arti e Mestieri che è uno dei più importanti enti di formazione professionale. Oltre a questo, l’edificio è utilizzato da moltissime associazioni del territorio, di stampo sportivo, ricreativo, culturale. Sarà un compito impegnativo per la Fondazione Pacchiotti valorizzare questo patrimonio, cercando di dare all’edificio, che ha anche una valenza architettonica, un utilizzo che abbia un riscontro turistico ed economico. La sede della Fondazione ha certo problemi dovuti “all’età”, e necessita di manutenzione ordinaria e straordinaria, quindi bisognerà cercare dei finanziamenti adatti. Noi come amministrazione saremo sempre disponibili a collaborare, ma vista l’entità degli interventi richiesti, sarà necessario accedere a contribuiti specifici dedicati, anche europei. Ho comunque grande fiducia nelle persone che sono chiamate a rappresentare la Città di Giaveno all’interno del consiglio di amministrazione, e a loro auguro un buon lavoro”.

Al completamento del Cda con l’indicazione dei membri espressi da Casa di Carità Arti e Mestieri, verrà individuato il Vicepresidente. Infatti, l’attuale Consiglio di Amministrazione della Fondazione Casa di Carità è in scadenza e ritiene corretto che le designazioni siano effettuate dal nuovo Consiglio, non appena si sarà insediato.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.